Come utilizzare Rebase per estrarre i simboli per DrWtSn32.exe

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 258205
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

Quando un'applicazione si blocca ("blocchi"), è possibile utilizzare Dr. Watson (DrWtSn32.exe) per generare un dump di arresto anomalo del sistema e un file di log che descrive l'arresto anomalo. In Windows NT e Windows 2000, quando Dr. Watson è in grado di individuare i simboli per i file binari coinvolti, può fornire informazioni più dettagliate sull'arresto anomalo.

In questo articolo viene descritto come preparare e installare i file di simboli (DBG) per un'applicazione. Non descrive come installare i simboli per il sistema operativo. Per ulteriori informazioni su come installare i simboli di Windows NT 4.0, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base:
148659 Come impostare i simboli di Debug di Windows NT
141465 Come installare i simboli per il debug di errore di Dr. Watson

Informazioni

Per preparare e installare i file di simboli, innanzitutto è necessario correttamente compilare l'applicazione in modo che contenga le informazioni di debug. Per eseguire questa operazione per le applicazioni di Microsoft Visual C++, vedere le istruzioni riportate nell'articolo della Knowledge Base riportato di seguito:
216356 INFO: Impostazioni di progetto di Visual C++ e.Creazione del File DBG.

Dopo aver utilizzato il file Rebase.exe per rimuovere il file di simboli (DBG) dal file binario, inserire il file DBG in una posizione in cui può trovare Dr. Watson. Evitare di inserire il file DBG nella stessa cartella del file binario. Dr. Watson cerca i file di simboli nel <WINNT> </WINNT>cartella \Symbols, dove <WINNT></WINNT> è la cartella di installazione di Windows NT o Windows 2000. Se questa cartella non esiste, è necessario crearlo manualmente.

Importante: L'utilità Rebase estrae il file DBG. Si considerino i due esempi seguenti:
  • REBASE.exe -b 0x400000 C:\Temp - x MyApp.exe
  • REBASE.exe -b 0x400000 - x. MyApp
Il primo esempio viene utilizzata una cartella specifica. L'utilità Rebase crea una sottocartella EXE C:\Temp perché l'estensione del file di destinazione è .exe. L'utilità Rebase inserisce quindi il file DBG nella cartella C:\Temp\Exe. Dr. Watson individuare il DBG MyApp, tuttavia, è necessario copiare questo file di simboli per <WINNT> </WINNT>\Symbols\Exe. Se non esiste già, è necessario creare questa cartella.

Nel secondo esempio viene utilizzato un periodo per indicare che è necessario creare il file DBG nella stessa cartella del file binario. In questo caso, è necessario copiare il file DBG direttamente alla <WINNT> </WINNT>\Symbols cartella. Internamente, MyApp.exe non fa riferimento alla sottocartella EXE come avviene nel primo esempio.

Nota: Si applica lo stesso processo per altre estensioni di file, ma la sottocartella viene modificato di conseguenza.

Il passaggio finale consiste nel verificare di disporre di Dr. Watson nel computer e che sia registrato come debugger. Per verificare questa impostazione su un computer che esegue Windows NT o Windows 2000, attenersi alla seguente procedura:
  1. Dal menu Start , scegliere Esegui.
  2. Tipo DrWtSn32 -i, quindi scegliere OK.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni su Dr. Watson e file di simboli, fare clic sul numero dell'articolo per visualizzare gli articoli della Microsoft Knowledge Base:
148659 Come impostare i simboli di Debug di Windows NT
141465 Come installare i simboli per il debug di errore di Dr. Watson
216356 INFO: Impostazioni di progetto di Visual C++ e.Creazione del File DBG.
121366 INFO: PDB e DBG Files - definizione e funzionamento

Proprietà

Identificativo articolo: 258205 - Ultima modifica: sabato 21 settembre 2013 - Revisione: 3.0
Chiavi: 
kbbug kbdebug kbhowto kbmisctools kbsymbols kbmt KB258205 KbMtit
Traduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l?obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 258205
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com