XADM: Come eseguire il backup e il ripristino di un computer che esegue Exchange 2000 Server

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 258243 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo è stato precedentemente pubblicato con il codice di riferimento I258243
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritto come eseguire il backup e il ripristino di un computer che esegue Exchange 2000 Server. Nell'articolo vengono affrontati i seguenti argomenti:
  • Backup di un server
  • Ripristino di un server
  • Suggerimenti e consigli utili

Informazioni

Backup di un server

Per eseguire il backup di un computer che esegue Exchange 2000 Server:
  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Programmi, Accessori, Utilità di sistema e infine Backup.
  2. Fare clic sulla scheda Backup.
  3. Espandere il ramo Microsoft Exchange Server nel riquadro sinistro e quindi il ramo del server desiderato. Per espandere un ramo, fare doppio clic su di esso oppure fare clic sul segno più (+) alla sua sinistra.
  4. Selezionare gli oggetti di cui si desidera eseguire il backup. Per selezionare un oggetto, selezionare la casella di controllo alla sinistra dell'oggetto. Ad esempio, per selezionare un particolare gruppo di archiviazione, espandere il ramo Microsoft Information Store e selezionare il gruppo di archiviazione di cui si desidera eseguire il backup.
  5. Digitare il percorso completo e il nome del file di backup nella casella Nome del file o del supporto di backup e scegliere Avvia backup. È possibile scegliere Sfoglia per trovare un file di backup esistente o specificare un nuovo file di backup anziché digitare manualmente il percorso e il nome del file.
  6. Specificare le impostazioni per l'operazione di backup e scegliere Avvia backup. È possibile visualizzare ulteriori impostazioni facendo clic su Pianificazione oppure su Avanzate.

Ripristino di un server

Per ripristinare un computer che esegue Exchange 2000 Server, disinstallare qualsiasi database che si intende ripristinare, quindi ripristinarne la copia di backup.

Per disinstallare un database:
  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Programmi, Microsoft Exchange, quindi Gestore di sistema.
  2. Se il ramo Gruppi amministrativi è presente nel riquadro sinistro, espanderlo. Espandere il ramo relativo al gruppo amministrativo appropriato, espandere il ramo Server e infine il ramo relativo al server desiderato. Se il ramo Gruppi amministrativi non esiste, espandere il ramo Server nel riquadro sinistro e quindi il ramo relativo al server desiderato. Per espandere un ramo, fare doppio clic su di esso oppure fare clic sul segno più (+) alla sua sinistra.
  3. Per ciascun database da ripristinare, espandere il relativo ramo del gruppo di archiviazione, fare clic con il pulsante destro del mouse sul database, quindi scegliere Disinstalla archivio. Fare clic con il pulsante destro del mouse su ciascun database e scegliere Proprietà, fare clic sulla scheda Database, verificare che la casella di controllo Database riscrivibile da un ripristino sia selezionata e scegliere OK.
Per ripristinare la copia di backup:
  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Programmi, Accessori, Utilità di sistema e infine Backup.
  2. Fare clic sulla scheda Ripristino.
  3. Espandere il ramo File nel riquadro sinistro e quindi il ramo del backup da ripristinare. Per espandere un ramo, fare doppio clic su di esso oppure fare clic sul segno più (+) alla sua sinistra.
  4. Per ogni oggetto da ripristinare, espandere il relativo ramo del gruppo di archiviazione e selezionare gli oggetti da ripristinare. Per selezionare un oggetto, fare clic per selezionare la casella di controllo alla sinistra dell'oggetto.

    NOTA: se viene chiesto di specificare il percorso e il nome del file di backup quando si tenta di espandere il ramo del gruppo di archiviazione, digitare il percorso e il nome completo del file nella casella Cataloga il file di backup e scegliere OK. È possibile scegliere Sfoglia per trovare il file di backup anziché specificare manualmente il percorso e il nome del file.
  5. Nella casella Destinazione file ripristinati selezionare l'opzione desiderata e fare clic su Avvia ripristino.
  6. Digitare il nome del server nella casella Ripristina in e il percorso completo della cartella nella casella Percorso temporaneo dei file registro e di correzione. È possibile scegliere Sfoglia per trovare il server anziché specificare manualmente il nome del server.
  7. Selezionare la casella di controllo Ultimo set di backup, selezionare la casella di controllo Monta database al termine del ripristino, scegliere OK e di nuovo OK.

    NOTA: per impostazione predefinita, quando si ripristina una copia di backup, le transazioni che si verificano dopo l'esecuzione del backup vengono salvate nel database. Ciò può dare origine a comportamenti imprevisti, quale l'eliminazione delle cassette di posta ripristinate.
  8. Digitare il percorso e il nome completo del file di backup che si desidera ripristinare nella casella Ripristina dal file di backup e scegliere OK. È possibile scegliere Sfoglia per trovare il file di backup anziché specificare manualmente il percorso e il nome del file.
  9. Una volta completato il processo di ripristino, scegliere OK.
NOTA: se al passaggio 3 non si è controllato che la casella di controllo Database riscrivibile da un ripristino fosse selezionata, al termine del ripristino l'installazione dei database potrebbe richiedere fino a 15 minuti.

Suggerimenti e consigli utili

Di seguito sono riportate informazioni generali sul backup e sul ripristino di computer che eseguono Exchange 2000 Server, che possono rivelarsi utili per evitare i problemi che potrebbero insorgere durante il processo di backup o ripristino:
  • Exchange 2000 Server supporta più database e gruppi di archiviazione sullo stesso server. Questo consente di suddividere un database logico in più database fisici. Il backup e il ripristino di questi database fisici risulta più veloce rispetto al backup e al ripristino di un unico database di grandi dimensioni. È inoltre possibile migliorare l'affidabilità del sistema utilizzando più database fisici, questo consente infatti di ripristinare un singolo database da un backup mentre gli altri continuano a servire le richieste dei client.
  • Verificare che i file di database di Exchange 2000 abbiano nomi diversi, in quanto disporre di due archivi con lo stesso nome di database può causare errori dopo il ripristino se entrambi gli archivi vengono ripristinati contemporaneamente.

    Se ad esempio "Primo gruppo di archiviazione" presenta due "Archivi cassette postali" ed entrambi presentano file di database denominati "Priv1.edb" e "Priv1.stm", si verificheranno dei problemi qualora si esegua il backup e il ripristino contemporaneo di entrambi gli archivi.

    Per evitare problemi quando si esegue il ripristino contemporaneo di più archivi in Exchange Server, assicurarsi che i file di database degli archivi presentino nomi diversi.

    Non si verificheranno invece problemi se il backup e il ripristino di archivi con file di database con lo stesso nome vengono eseguiti separatamente, ovvero uno per volta.

Proprietà

Identificativo articolo: 258243 - Ultima modifica: venerdì 26 ottobre 2007 - Revisione: 1.3
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Exchange 2000 Server Standard Edition
Chiavi: 
kbhowto kbproductlink KB258243
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com