Risorse di installazione del servizio Cluster Microsoft

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 259267 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Avviso
In questo articolo si applica a Windows 2000. Termina di supporto per Windows 2000 dal 13 luglio 2010.Windows 2000 End-of-Support Solution Center Ŕ un punto di partenza per la pianificazione della strategia di migrazione da Windows 2000. Per ulteriori informazioni, vedere Microsoft Support Lifecycle Policy.
Avviso
In questo articolo si applica a Windows 2000. Termina di supporto per Windows 2000 dal 13 luglio 2010.Windows 2000 End-of-Support Solution Center Ŕ un punto di partenza per la pianificazione della strategia di migrazione da Windows 2000. Per ulteriori informazioni, vedere Microsoft Support Lifecycle Policy.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo vengono fornite informazioni di base che Ŕ necessario comprendere prima di installare Microsoft Cluster Service (MSCS) in Windows 2000 Advanced Server o Windows NT 4.0, Enterprise Edition. In questo articolo contiene riferimenti a informazioni che Ŕ possibile utilizzare per pianificare l'installazione di MSCS nel proprio ambiente.

Per informatoin ulteriori informazioni su come creare e configurare un cluster di server Windows Server 2003, consultare il white paper "Guide to creazione e configurazione di un cluster di server in Windows Server 2003". Per ottenere questo white paper, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?familyid=96F76ED7-9634-4300-9159-89638F4B4EF7&displaylang=en

Informazioni

Requisiti di hardware Compatibility List e configurazione

Prima di installare MSCS, verificare che l'hardware in uso Ŕ Windows Hardware Compatibility (nell'elenco) come soluzione cluster completa. Quando si accetta il contratto di licenza durante l'installazione di MSCS, sono che concorda con per il fatto che l'hardware Ŕ certificato per l'utilizzo con MSCS.

Per determinare se il computer Ŕ incluso nell'elenco come soluzione cluster completa, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
309395Criteri di supporto Microsoft per i cluster di server, l'elenco di compatibilitÓ hardware e il catalogo di Windows Server

Guida dettagliata di installazione

Prima di iniziare l'installazione del sistema operativo su uno qualsiasi dei nodi del sistema, scaricare e leggere attentamente il documento "Passo-passo Guide to Installing Cluster Service" il seguente sito Web Microsoft:
http://technet.microsoft.com/en-us/library/Bb727114.aspx
In questa guida vengono fornite informazioni essenziali sulle nozioni di base del cluster, lo stato di alimentazione dell'hardware durante l'installazione e i problemi di configurazione hardware. Esso inoltre illustra il processo di installazione.

Sebbene questa Guida all'installazione relativi a Windows 2000 Advanced Server, Ŕ anche un punto di riferimento utile per l'installazione di MSCS su un computer che esegue Windows NT 4.0, Enterprise Server. ╚ importante notare, tuttavia, che il computer che esegue Enterprise Edition deve disporre di Service Pack 3 o versione successiva installato durante l'installazione di MSCS.

Un altro aspetto da prendere in considerazione quando si installa il cluster Ŕ la possibilitÓ di interruzione dell'alimentazione (che potrebbero causare entrambi i nodi riavviare nello stesso momento). Per assicurarsi che entrambi i nodi del cluster non avvia mai nello stesso momento esatto, modificare il file Boot.ini file valore di timeout di un nodo a 10 secondi e modificare il valore di altro nodo per 90 secondi. Questo fornisce un nodo in una grande quantitÓ di tempo "abituale" di altro nodo e impedisce che i computer competono per i dischi condivisi, potrebbero causare un errore.

Configurazione del disco

Anche se la configurazione Ŕ incluso nell'elenco, Ŕ necessario verificare che la scheda PCI archiviazione host (SCSI o FibreChannel) e i dischi condivisi siano configurati correttamente.

Verifica della configurazione della scheda host

  • ╚ importante che i computer cluster dispongano di una distinta archiviazione host scheda PCI (SCSI o FibreChannel) per i dischi condivisi. Per MSCS di riconoscere un disco come un disco condiviso, il disco deve essere su un controller Ŕ separato dall'adattatore di disco di avvio del sistema operativo.
  • Le schede host PCI archiviazione che utilizzare in entrambi i nodi devono essere identiche per garantire che il BIOS della scheda e altri firmware in entrambi i nodi siano compatibile al 100 %.
  • Ogni periferica nel bus SCSI condiviso deve avere un ID SCSI univoco. PoichÚ la maggior parte dei controller SCSI automaticamente ID SCSI 7, Ŕ necessario modificare l'ID SCSI in un controller in un ID SCSI diverso (ad esempio, 6 ID SCSI). Se uno o pi¨ dischi si trova sul bus SCSI condiviso, ogni disco deve avere un ID SCSI univoco.
  • Ogni segmento del bus SCSI deve avere esattamente due punti di terminazione e questi punti devono essere posizionati in corrispondenza le due estremitÓ del segmento. Se si trascurare uno qualsiasi di questi requisiti, il bus potrebbe non funzionare correttamente nell'ambiente di MSCS.

Verifica della configurazione del disco

  • Windows 2000 Advanced Server e Datacenter server forniti da Microsoft non forniscono il supporto per i dischi dinamici in un cluster di server (MSCS) ambiente. ╚ possibile utilizzare il volume Manager per Windows 2000 prodotto aggiuntivo di VERITAS per aggiungere le funzionalitÓ di disco dinamico a un cluster di server. Quando si installa il prodotto di Veritas Volume Manager in un cluster, VERITAS Ŕ il primo punto di supporto per problemi di cluster.
  • Per impostazione predefinita, MSCS failover solo dischi riconosce come dischi fisici. Se il produttore dell'hardware Ŕ necessario configurare i dischi condivisi come dischi virtuali, Ŕ necessario installare i relativi driver prima di installare il servizio cluster.
  • ╚ necessario partizionare e formattare tutti i dischi che utilizzando con MSCS prima di eseguire il programma di installazione di MSCS. ╚ necessario formattare tutte le partizioni che utilizzano come risorsa del cluster con il file system NTFS (che pu˛ essere compresso o non compresso).
  • Microsoft utilizza quello che viene definito un modello senza condivisione dei dischi quando si tratta di gestione dei dischi. Shared-Nothing significa che ogni disco fisico o su disco a tolleranza d'errore hardware impostata sul bus SCSI condiviso pu˛ essere di proprietÓ (a cui si accede) di un solo nodo del cluster alla volta. ProprietÓ dei dischi viene spostata da un nodo a altro, quando il gruppo di dischi viene eseguito il failover o si sposta verso l'altro nodo. Di conseguenza, se si ha intenzione di condividere le risorse da entrambi i nodi di un cluster, Ŕ necessario almeno due dischi di archiviazione condivisa (controllo con il produttore dell'hardware per vedere che se l'array esterno Ŕ in grado di ci˛, in caso contrario potrebbe essere necessario hardware aggiuntivo).
  • Le risorse disco sul bus SCSI condiviso devono avere la stessa lettera di unitÓ su entrambi i nodi. PoichÚ i computer variano nel modo in cui assegnare unitÓ lettere e poichÚ MSCS rende permanente tutte le assegnazioni di unitÓ durante l'installazione, assegnare lettere di unitÓ a tutte le risorse disco sul bus SCSI condiviso prima di installare MSCS. Tenere presente che le lettere di unitÓ che assegnano devono essere maggiore di lettere (D, R e cosý via). Inoltre, una procedura consigliata Ŕ di evitare di creare una sola partizione estesa su un disco logico.
  • Assicurarsi che MSCS sia installato e in esecuzione su un nodo prima di iniziare a un sistema operativo su un altro nodo. Se si avvia un sistema operativo su altri nodi prima di installare, configurare ed eseguire il cluster del servizio su almeno un nodo, i dischi del cluster potrebbero essere danneggiati. ╚ fondamentale utilizzare le informazioni di sequenziazione alimentazione delineate nella tabella 1 della Guida all'installazione il seguente sito Web Microsoft:
    http://technet.microsoft.com/en-us/library/Bb727114.aspx

Configurazione di rete

Microsoft richiede che si dispongano di due schede di rete PCI in ogni nodo del cluster certificate per l'elenco di compatibilitÓ hardware. Configurare una delle schede di rete in ogni nodo della rete di produzione con un indirizzo IP (Internet Protocol) statico Ŕ per la rete pubblica e configurare l'altra scheda di rete in ciascuno in una rete separata per la comunicazione privata del cluster solo. Tutte le schede di rete sulla rete pubblica devono essere nella stessa rete logica (stessa subnet) indipendentemente dalla loro posizione fisica. ╚ consigliabile inserire la scheda di rete privata in uno dei seguenti intervalli di rete privata:
  • 10.0.0.0 a 10.255.255.255 (classe A)
  • 172.16.0.0 a 172.31.255.255 (classe B)
  • 192.168.0.0 a 192.168.255.255 (classe C)
PoichÚ il servizio cluster non Ŕ in grado di rilevare pi¨ di una scheda di rete per ogni nodo in una determinata rete, pianificare con attenzione gli indirizzi di rete. Non Ŕ consigliabile utilizzare teaming di rete in un cluster. Tuttavia, se si utilizza software di teaming scheda di rete specifiche del produttore deve essere trasparente al cluster e devono risiedere solo sulla rete pubblica. Le schede di rete privata (heartbeat) devono essere una scheda di rete non in grado, non multiported, standard e connessi tramite un cavo crossover separato (o a un hub).

Ogni rete pu˛ avere uno dei quattro ruoli in un cluster. La rete Ŕ in grado di supportare i seguenti ruoli:
  • Solo comunicazioni da nodo a nodo.
  • Solo comunicazioni da client a cluster.
  • Comunicazioni da nodo a nodo e comunicazione dei client a cluster.
  • Nessuna comunicazione correlate al cluster.
La configurazione predefinita durante l'installazione consiste nel configurare la scheda di rete pubblica per "Tutto comunicazione" e privata (heartbeat) scheda di rete per "Internal Cluster Communications". Si consiglia di mantenere questa configurazione predefinita. Quando si configura la scheda di rete pubblica per "Tutte le comunicazioni" forniscono la tolleranza d ' errore per le comunicazioni del cluster per cluster. Per il cluster installare e funzionare correttamente, Ŕ necessario configurare almeno una delle reti per "Internal Cluster Communications" o "Tutte le comunicazioni".

MSCS non supporta l'utilizzo di indirizzi IP assegnati da Dynamic Host Configuration Protocol (DHCP) server per l'indirizzo di amministrazione cluster (che Ŕ associato il nome del cluster) o tutte le risorse indirizzo IP. Sebbene si consiglia di utilizzare indirizzi IP statici per le schede di rete pubblica i nodi, Ŕ possibile utilizzare gli indirizzi IP in modo permanente in lease da un server DHCP per la configurazione di rete pubblica di Windows 2000 su ciascun nodo.

MSCS richiede un metodo di nome dinamico, ad esempio Windows Internet Naming Service (WINS) sulla rete per funzionare correttamente. Con le voci statiche non Ŕ possibile connettersi alla risorsa dopo il failover a altro nodo del cluster. La scheda di rete pubblica deve avere i server WINS e/o DNS dinamico configurati nelle proprietÓ TCP/IP. Per impedire a un server WINS di registrazione scheda di rete privata del cluster come una voce multihomed, assicurarsi che i binding di client WINS TCP/IP siano disattivati su scheda di rete privata. In Windows 2000, Ŕ necessario disabilitare NetBIOS sulla scheda di rete privata.

Prima di installare MSCS

Prima di installare MSCS, Ŕ consigliabile esaminare le informazioni seguenti in base al ruolo pianificato del cluster.

Clustering generale

Un buon punto di partenza di formazione sui concetti relativi al cluster generali Ŕ Microsoft Cluster Server Administrators Guide, disponibile in Windows NT Server 4.0, Enterprise Edition CD 1 nella cartella Support\Books (cercare il file Mscs*.doc).

193890Consiglia WINS Configuration for Microsoft Cluster Server
195462Registrazione WINS e comportamento dell'indirizzo IP per Microsoft Cluster Server
223157L'integrazione di WLBS e MSCS
226796Utilizzo di WINS e DHCP con il servizio cluster di Windows 2000
235529Supporto Kerberos sui cluster di server basati su Windows 2000
258750Consigliato private "Heartbeat" Configuration on a cluster server
╚ possibile trovare informazioni MSCS aggiuntive seguenti siti Web Microsoft:

Condivisione file e stampanti

257932Utilizzo di Microsoft Cluster Server per la creazione di un server virtuale
Per ulteriori informazioni, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportati di seguito:
197046Impostazione di spooler di stampa on Microsoft Cluster Server
220819Configurazione di directory principale DFS su un cluster di Windows 2000 Server
224967Creazione di condivisioni di file in un cluster
228904Supporto spooler di stampa su cluster di Microsoft Windows 2000 Server
256926Implementazione della home page cartelle in un cluster di server

Windows NT 4.0 Option Pack e Microsoft Internet Information Services (IIS)

Sebbene il metodo preferito di clustering IIS utilizza Bilanciamento carico di rete (NLB, Network Load BALANCING) o il bilanciamento del carico di Windows in Windows NT 4.0, IIS Ŕ ancora supportata in MSCS.

Per ulteriori informazioni, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportati di seguito:
191138Installazione di Windows NT Option Pack in Microsoft Cluster Server
223258Installazione di Windows NT Option Pack su MSCS 1.0 con SQL Server 6.5 o 7.0
241573Installazione di IIS 4.0 su un singolo nodo di MSCS 1.0
248025Configurazione di cluster IIS server virtuali di Windows 2000 Advanced Server
╚ inoltre possibile scaricare il white paper viene descritto come installare i seguenti siti Web di Windows NT 4.0 Option Pack:
http://technet.microsoft.com/en-us/library/cc722881.aspx

http://technet.microsoft.com/en-us/library/cc767904.aspx

Microsoft SQL Server

Per ulteriori informazioni, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
192708INF: Ordine di installazione per il programma di SQL Server 6.5 installazione di MSMQ 1.0 clustering
195761INF: Failover - SQL Server 7.0 - domande frequenti
260758INF: Domande frequenti - SQL Server 2000 - clustering di Failover
219264INF: Ordine di installazione per l'installazione di clustering di SQL Server 7.0
225092La rimozione di un nodo in un cluster possono causare problemi in SQL 6.5 o 7.0
235987Server virtuale di SQL Server 7.0 basata su server che supporta solo l'utilizzo di un indirizzo TCP/IP
239473PRB: 70rebind.exe per Windows 2000 e MDAC Upgrades nei server cluster SQL Server 7.0
239885INF: How to Change degli account di servizio su un server virtuale SQL
243218INF: Ordine di installazione per SQL Server 2000 Enterprise Edition on Microsoft Cluster Server
244980HOW TO: Change degli indirizzi IP di rete di server virtuali di SQL Server
254321INF: Consigli di cluster SQL Server, sconsigliate e avvisi di base
273673INF: SQL Virtual Server Client connessioni deve essere controllato dai client
274446INF: L'aggiornamento a un SQL Server 2000 Failover soluzione consigliata per tutti i non-server SQL Server 2000 Virtual
294209HOWTO: Ricostruzione o spostamento di MSDTC utilizzato con un cluster di failover di SQL
313037INF: Aggiornamento dei cluster di SQL Server a Windows Server 2003
╚ inoltre possibile trovare informazioni su SQL Server su MSCS presso il seguente sito Web:
http://www.microsoft.com/technet/prodtechnol/sql/2000/maintain/failclus.mspx

Microsoft Exchange Server

Per informazioni dettagliate sull'installazione di Exchange Server 5.5 su MSCS, vedere il seguente sito Web Microsoft:
http://www.microsoft.com/technet/archive/exchangeserver55/reskit/exc00.mspx
Nota: fare clic su servizio cluster con Microsoft Exchange Server.

╚ inoltre possibile trovare documentazione clustering sul CD di Exchange Server nella cartella Docs\Word_docs\Clustering.

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
248635XADM: Recommended ordine di installazione per Windows NT, Exchange Server, servizio cluster e i Service Pack

ProprietÓ

Identificativo articolo: 259267 - Ultima modifica: venerdý 1 maggio 2009 - Revisione: 9.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows NT Server 4.0 Enterprise Edition
Chiavi:á
kbmt kbproductlink kbenv kbinfo kbsetup KB259267 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 259267
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com