Codice personalizzato che Ŕ consentito da utilizzare nei rapporti FetchXML di Microsoft Dynamics CRM Online

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 2600639 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

╚ possibile che venga visualizzato un errore quando si tenta di caricare un report di FetchXML personalizzato in un'organizzazione di Microsoft Dynamics CRM Online:

Caricamento segnalazione di errori
Si Ŕ verificato un errore durante il tentativo di aggiungere il report a Microsoft Dynamics CRM.

Provare nuovamente a questa azione. Se il problema persiste, controllare la ComunitÓ di Microsoft Dynamics CRM per le soluzioni o contattare l'amministratore dell'organizzazione Microsoft Dynamics CRM. Infine Ŕ possibile contattare il supporto tecnico clienti Microsoft.
á

Cause

Microsoft Dynamics CRM Online utilizza Sandboxing RDL che impedisce il caricamento del report o in esecuzione se contengono codice che utilizza non consentito metodi.

Sandboxing RDL

Report in Microsoft Dynamics CRM Online eseguiti in modalitÓ sandbox e a tale scopo, sandboxing RDL Ŕ attivato in Microsoft SQL Server Reporting Services. Di conseguenza, alcune funzionalitÓ potrebbero non essere disponibile in Microsoft Dynamics CRM Online. Ad esempio, il codice personalizzato nella definizione del report non funziona. Per ulteriori informazioni, vedereAttivazione e disattivazione di Sandboxing RDL.

Quando Ŕ attivato il Sandboxing RDL, vengono disattivate le seguenti funzionalitÓ:
  • Codice personalizzato nel<Code> element of a report definition</Code>
  • ModalitÓ di compatibilitÓ con le versioni precedenti di RDL per gli elementi di report personalizzati di SQL Server 2005 Reporting Services.
  • Parametri denominati nelle espressioni, ad esempio DateFormat o Spazio dei nomi


Risoluzione

Quando il Sandboxing RDL Ŕ attivate, solo alcune classi e metodi possono essere utilizzati in un rapporto di FetchXML personalizzato. Di seguito Ŕ riportato un elenco delle classi che sono consentiti e di sotto di ciascuna classe sono i metodi disponibili per l'utilizzo nei rapporti di Microsoft Dynamics CRM Online:

  1. Microsoft.VisualBasic.Interaction(Per ulteriori informazioni, vedere:Interazione)
    • IIF
    • Partizione
    • ToString

  2. Microsoft.VisualBasic.Information(Per ulteriori informazioni, vedere:Informazioni)
    • La funzione IsArray
    • La funzione IsDate
    • IsNothing
    • La funzione IsNumeric
    • IsReference
    • Funzione QBColor
    • RGB
    • ToString
    • TypeName
    • VarType
  3. Microsoft.VisualBasic.Strings (Per ulteriori informazioni, vedere:Stringhe)
    • ASC
    • AscW
    • Chr
    • ChrW
    • Formato
    • FormatCurrency
    • FormatDateTime
    • FormatNumber
    • FormatPercent
    • InStr
    • La funzione InStrRev
    • Join
    • LCase
    • A sinistra
    • Funzione Len
    • LTrim
    • Mid
    • Sostituire
    • A destra
    • RTrim
    • Spazio
    • Divisione
    • StrComp
    • Funzione StrReverse
    • ToString
    • Trim
    • UCase
  4. Microsoft.VisualBasic.DateInterval(Per ulteriori informazioni, vedere:DateInterval)
    • Anno
    • Trimestre
    • Mese
    • Giorno
    • WeekOfYear
    • Giorno della settimana
    • Ora
    • Minuto
    • Secondo
  5. Microsoft.VisualBasic.DateAndTime(Per ulteriori informazioni, vedere:DateAndTime)
    • DateAdd
    • Funzione DateDiff
    • Funzione DateValue
    • Giorno
    • Ora
    • Minuto
    • Mese
    • MonthName
    • Secondo
    • DatePart
    • DateSerial
    • TimeSerial
    • TimeValue
    • ToString
    • Giorno della settimana
    • WeekdayName
    • Anno
  6. Microsoft.VisualBasic.Financial(Per ulteriori informazioni, vedere:Finanziario)
    • DDB
    • FV
    • Funzione interessi
    • NPer
    • RATA
    • P. RATA
    • PV
    • VelocitÓ
    • AMMORT.
    • AMMORT.
    • ToString
  7. Microsoft.VisualBasic.Conversion(Per ulteriori informazioni, vedere:Conversione)
    • CTypeDynamic
    • Hex
    • Ott
    • Str
    • ToString
    • Val
  8. System. DBNull(Per ulteriori informazioni, vedere:DBNull)
    • GetObjectData
    • ToString
  9. System.Globalization.CultureInfo(Per ulteriori informazioni, vedere:CultureInfo)
    • ClearCachedData
    • Clone
    • CreateSpecificCulture
    • GetConsoleFallbackUICulture
    • GetCultureInfo
    • GetCultureInfoByLeftLanguageTag
    • GetCultures
    • GetFormat
    • ReadOnly
    • ToString
  10. System. Math(Per ulteriori informazioni, vedere:Math)
    • Abs
    • ATAN
    • COS
    • EXP
    • Floor
    • Registro
    • LOG10
    • Max
    • Min
    • Arrotondamento
    • Segno
    • SEN
    • SQRT
    • Tan
  11. System. String(Per ulteriori informazioni, vedere:Stringa)
    • Clone
    • CompareOrdinal
    • Concat
    • Contiene
    • Copia
    • CopyTo
    • EndsWith
    • Formato
    • GetEnumerator
    • IndexOf
    • IndexOfAny
    • Inserisci
    • Intern
    • IsInterned
    • IsNormalized
    • IsNullOrEmpty
    • IsNullOrWhiteSpace
    • Join
    • LastIndexOf
    • LastIndexOfAny
    • Normalizzare
    • PadLeft
    • PadRight
    • Divisione
    • StartsWith
    • Sottostringa
    • ToCharArray
    • ToLower
    • ToLowerInvariant
    • ToString
    • ToUpper
    • ToUpperInvariant
    • Trim
    • TrimEnd
    • TrimStart
  12. System.Text.RegularExpressions.Match (Per ulteriori informazioni, vedere:Corrispondenza)
    • ToString
  13. System.Text.RegularExpressions.Regex(Per ulteriori informazioni, vedere:Espressioni regolari)
    • Corrispondenza
    • Sostituire
    • Divisione
    • ToString

ProprietÓ

Identificativo articolo: 2600639 - Ultima modifica: mercoledý 11 gennaio 2012 - Revisione: 3.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Dynamics Live CRM Professional Edition
  • Microsoft Dynamics Live CRM Enterprise Edition
Chiavi:á
kbmbsmigrate kbsurveynew kbmt KB2600639 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 2600639
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com