Errore "Eccezione generata dalla destinazione" in una distribuzione di ibridi di Office 365 e all'ambiente locale

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 2626696 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
In questo articolo viene descritto Microsoft Office 365, anteprima di Microsoft Office 365 e precedente l'aggiornamento Microsoft Office 365. Informazioni sull'anteprima di Office 365 in questo articolo, compresi i collegamenti, viene fornita e sono soggette a modifiche senza preavviso.

Non verificare quale versione di Office 365 si utilizza? Visitare il seguente sito Web Microsoft:
Sto utilizzando Office 365 dopo l'aggiornamento del servizio?
Espandi tutto | Chiudi tutto

PROBLEMA

Si verifica uno dei seguenti sintomi nella distribuzione di Microsoft Exchange Online in Microsoft Office 365 e ambiente di Exchange Server 2010 locale ibrido.
  • Quando si sposta una cassetta postale a Office 365 dall'ambiente locale, è visualizzato il seguente messaggio di errore:
    Eccezione generata dalla destinazione di una chiamata.
    Quando si visualizzano i registri di IIS nella cartella C:\Inetpub\logs del server di distribuzione locale Exchange 2010 ibrido, viene visualizzato un errore "405" per la connessione all'endpoint associati. Gli endpoint sono i seguenti:
    • L'endpoint di spostamento delle cassette postali è MrsProxy.svc.
    • L'endpoint del servizio di individuazione automatica è Autodiscover.svc.
    Ad esempio, l'errore nel Registro di IIS potrebbe essere simile alla seguente voce:
    <Date> <Time>10.10.10.1 POST /EWS/mrsproxy.svc - 443 test\admin 10.10.10.12 - 1 0 405 15W</Time></Date>
  • Quando si esegue il Get-federationInformation-Verbose cmdlet, viene visualizzato uno dei seguenti messaggi di errore:
      • Richiesta non riuscita con stato http 405: metodo non consentito
      • L'esecuzione del cmdlet Get-FederationInformation ha generato un'eccezione. Potrebbe trattarsi di parametri non validi nelle impostazioni di configurazione ibrida.
      • Eccezione generata dalla destinazione di una chiamata
  • Quando si tenta di impostare la distribuzione ibrido nella procedura guidata Configurazione ibrida è visualizzato il seguente messaggio di errore:
    INFO: Cmdlet: Get-FederationInformation
    Error:System.Management.Automation.RemoteException: federazione
    Impossibile ricevere informazioni dall'organizzazione esterna

CAUSA

Questo problema si verifica se la configurazione di Internet Information Services (IIS) manca il mapping del gestore integrato svc. Nella schermata riportata di seguito viene illustrato un esempio di mapping del gestore integrato svc in IIS:

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
2626873

SOLUZIONE

Nota. Prima di procedere, eseguire il backup della configurazione di IIS.

Per risolvere questo problema, eseguire il comando ? r ServiceModelReg.exe reinstallare handler mappings in IIS. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
  1. Sul server di distribuzione Exchange 2010 ibrido, aprire una finestra del prompt dei comandi e quindi passare alla cartella seguente:

    C:\windows\microsoft.Net\Framework\v3.0\Windows Foundation\ di comunicazione
  2. Digitare il comando seguente e premere INVIO:

    ServiceModelReg.exe ?r

    Nota. Si potrebbe essere necessario riavviare IIS dopo aver eseguito questo comando.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Quando si verifica questo problema, è possibile notare che non sono interessate altre connessioni da Client Access Server (CA), ad esempio la configurazione dei profili utente tramite il servizio di individuazione automatica. Infatti, questa operazione non viene utilizzato l'endpoint svc. Qualsiasi connessione che utilizza l'endpoint svc non funzionerà. Altri endpoint probabilmente non influirà.

Per ulteriori informazioni, vedere il seguente articolo della Community di Office 365:

Ulteriore assistenza? Vai al Community di Office 365 .

Proprietà

Identificativo articolo: 2626696 - Ultima modifica: martedì 9 aprile 2013 - Revisione: 9.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Office 365 for enterprises (pre-upgrade)
  • Microsoft Office 365 for education  (pre-upgrade)
  • Microsoft Exchange Online
  • Microsoft Office 365 Enterprise preview
  • Microsoft Exchange Online preview
  • Microsoft Exchange Server 2010 Enterprise
  • Microsoft Exchange Server 2010 Standard
  • Microsoft Exchange Server 2010 Service Pack 1
Chiavi: 
o365 o365a o365e kbgraphxlink o365062011 pre-upgrade o365022013 after upgrade o365m hybrid kbmt KB2626696 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 2626696
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com