Come eseguire un ripristino di ripristino di emergenza di Active Directory su un computer con una diversa configurazione hardware

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 263532 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Avviso
In questo articolo si applica a Windows 2000. Termina di supporto per Windows 2000 dal 13 luglio 2010.Windows 2000 End-of-Support Solution Center Ŕ un punto di partenza per la pianificazione della strategia di migrazione da Windows 2000. Per ulteriori informazioni, vedere Microsoft Support Lifecycle Policy.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

In questo articolo viene descritto come eseguire un ripristino di ripristino di emergenza del controller di dominio Active Directory di Microsoft Windows 2000 in un computer dotato di una configurazione hardware diversa da quella del computer di cui Ŕ stato eseguito il backup di Active Directory.

Potrebbe essere necessario utilizzare questa procedura se esistono altri controller di dominio e se nessun computer con una configurazione hardware Ŕ simile a quella del controller di dominio non riusciti Ŕ disponibile. In questo articolo si applica a computer che eseguono Windows 2000 Service Pack 2 (SP2) o versione successiva nel momento in cui Ŕ stata eseguita l'operazione di backup.

Microsoft non supporta il ripristino di un backup dello stato del sistema da un computer in un secondo computer di una configurazione diversa marca, modello o hardware. Microsoft fornirÓ soltanto gli sforzi commercialmente ragionevoli per supportare questo processo. Anche se il computer di origine e destinazione sembra identici rende e modelli, potrebbe essere driver, hardware o firmware differenze tra i computer di origine e destinazione.
Avviso La procedura descritta in questo articolo Ŕ destinata per il ripristino di emergenza di un singolo dominio quando sono disponibili altri controller di dominio. Questa procedura non Ŕ progettata come mezzo per spostare i controller di dominio da sistemi operativi hardware vecchio a nuovi sistemi operativi di hardware in un ambiente con pi¨ domini. Ne Ŕ previsto l'utilizzo solo quando Ŕ necessario il ripristino di emergenza. Dopo il ripristino del controller di dominio, evitare che il controller di dominio ripristinato nell'ambiente di produzione. Lo scopo di questo ripristino Ŕ per ripristinare la funzionalitÓ di Active Directory e per portare in linea nuovi controller di dominio. Dopo che un nuovo controller di dominio Ŕ in linea, abbassare di livello il server ripristinato, rimuovere dal dominio e quindi reinstallare Windows.

Informazioni

Per eseguire un ripristino di ripristino di emergenza del controller di dominio Windows 2000 Active Directory su un computer con hardware diverso dal computer in cui Ŕ stato eseguito il backup, attenersi alla seguente procedura.Importante Questa sezione, metodo o attivitÓ contiene passaggi viene illustrato come modificare il Registro di sistema. Tuttavia, pu˛ causare seri problemi se si modifica il Registro di sistema in modo non corretto. Pertanto, assicurarsi di eseguire la procedura con attenzione. Per maggiore protezione, eseguire il backup del Registro di sistema prima di modificarlo. Quindi, Ŕ possibile ripristinare il Registro di sistema se si verifica un problema. Per ulteriori informazioni su come eseguire il backup e ripristino del Registro di sistema, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
322756Come eseguire il backup e ripristino del Registro di sistema in Windows
  1. Eseguire un backup completo del controller di dominio, inclusi lo stato del sistema e l'unitÓ contenente il volume di sistema.
  2. Nel nuovo computer, eseguire un'installazione pulita di Windows 2000 come server autonomo in un gruppo di lavoro.

    Nota Il file system, l'unitÓ di installazione e il nome della cartella di installazione deve essere lo stesso server in cui Ŕ stato ripristinato (ad esempio, C:\Winnt o D:\Winnt35) di Windows. Inoltre, i risultati del ripristino sono generalmente migliori quando il computer che si sta ripristinando dispone di un bus video Ŕ simile a quella nel computer in cui Ŕ stato effettuato il backup. Ad esempio, se il sistema originale utilizza un bus AGP e si esegue il ripristino a un sistema che utilizza un video del bus PCI, il ripristino potrebbe risultare difficile.
  3. Eseguire il ripristino di ripristino di emergenza. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
    1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere programmi, Accessori, utilitÓ di sistema e quindi fare clic su backup.
    2. Fare clic su Ripristino guidato e quindi fare clic su Avanti nella finestra di dialogo Ripristino guidato.
    3. Fare clic su Importa File, fare clic su Sfoglia, individuare il disco in cui Ŕ stato salvato il file di backup e quindi fare clic su Apri.
    4. Fare clic su OK.
    5. Selezionare elementi di cui eseguire il ripristino elenco, fare clic per selezionare la casella di controllo computer partizione e lo Stato del sistema casella di controllo che si desidera ripristinare.
    6. Fare clic su Avanti e quindi fare clic su Avanzate.
    7. Nell'elenco destinazione file ripristinati selezionare percorso originale e quindi fare clic su Avanti.
    8. Fare clic su Sostituisci sempre il file sul disco e quindi fare clic su Avanti.
    9. Attenersi alla procedura del rimanente ripristino guidato per completare il ripristino di ripristino di emergenza.
    10. Nel controller di dominio ripristinato, modificare il valore BurFlags per d4. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
      1. Fare clic sul pulsante Start e quindi fare clic su Esegui.
      2. Nella casella Apri digitare regedit e quindi fare clic su OK.
      3. Nel riquadro sinistro espandere risorse del computer.
      4. Espandere HKEY_LOCAL_MACHINE e quindi espandere SYSTEM.
      5. Espandere CurrentControlSet e quindi espandere Services.
      6. Espandere NtFrs e quindi espandere Parameters.
      7. Espandere Backup/ripristino e quindi fare clic su processo all'avvio.
      8. Nel riquadro di destra fare clic con il pulsante destro del mouse su BurFlags e quindi fare clic su Modifica.
      9. Nella casella dati valore digitare d4 e quindi fare clic su OK.

        Nota Se il controller di dominio ripristinato del BurFlags valore non Ŕ stato modificato in d4, sysvol non condivide.
    Una volta completato il processo di ripristino di emergenza ripristino, sono possibili tre scenari seguenti:
    • Scenario 1: Windows viene avviato correttamente.
    • Scenario 2: Sistema operativo si blocca o si blocca quando si tenta di avviare ma viene avviato correttamente quando si seleziona l'opzione ModalitÓ provvisoria. Questo comportamento si verifica a causa del chipset del architettura bus o a causa di un driver incompatibile nel nuovo computer. Potrebbe essere necessario eseguire un ripristino sul posto o un'operazione di aggiornamento.
    • Scenario 3: Il computer si blocca in Start modalitÓ Windows normalmente e in modalitÓ provvisoria. ╚ necessario eseguire un ripristino sul posto o in un aggiornamento. In genere questo problema Ŕ causato da un mancata corrispondenza hardware abstraction layer (HAL). Potrebbe essere necessario premere F7 durante l'avvio di Windows per imporre la versione standard dell'HAL per il sistema operativo per avviare correttamente.
    Per risolvere i problemi descritti negli scenari 2 e 3, eseguire un ripristino aggiornamento sul posto. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
    1. Avviare il computer utilizzando il CD di Windows 2000. L'operazione di ripristino inizia dopo avere accettato il contratto di licenza e una volta eseguita la ricerca di precedenti installazioni di Windows per ripristinare il programma di installazione.
    2. Quando il programma di installazione rileva l'installazione danneggiata, premere R per ripristinare l'installazione selezionata. il programma di installazione di re-enumerates hardware del computer (incluso l'HAL) ed esegue un aggiornamento diretto mantenendo i programmi e le impostazioni utente. Questa procedura consente di aggiornare la cartella % SystemRoot%\Repair con informazioni accurate che Ŕ possibile utilizzare per le operazioni di ripristino.
    Per ulteriori informazioni su come disattivare l'Advanced Configuration and Power Interface (ACPI) premendo F7 durante l'aggiornamento in loco ripristinare, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
    237556Risoluzione dei problemi relativi all'HAL di Windows 2000
    Nota Se l'operazione di ripristino sul posto non ha esito positivo e se Windows viene riavviato dopo ogni Power-On self test (POST), avviare il computer utilizzando la console di ripristino di emergenza e quindi eseguire il comando seguente per disattivare l'ACPI:
    disattivare acpi
    Dopo l'ACPI Ŕ stato disattivato, riavviare il ripristino sul posto. Per forzare l'utilizzare l'HAL PC standard, premere F7 quando viene chiesto con quanto riportato di seguito:
    Premere F6 se sicuro si installa una terza parte SCSI o RAID driver.
    Una volta avviato il ripristino o l'operazione di aggiornamento e dopo che il programma di installazione procede alla parte di interfaccia utente grafica dell'installazione di Windows, Windows viene in genere installato correttamente.

    Importante Quando i Componenti facoltativi nella GUI parte del processo di installazione, verrÓ visualizzata la finestra di dialogo assicurarsi che DNS casella di controllo selezionato in Componenti di rete. Inoltre, assicurarsi che sia selezionata la casella di controllo SMTP in Internet Information Services. Quando Ŕ selezionata la casella di controllo SMTP, i servizi dipendenti riportato di seguito vengono installati anche in Internet Information Services (IIS):
    • File comuni
    • Snap-in Internet Information Services
    • World Wide Web Server
    Nota Se Ŕ installato Microsoft Exchange Server, non fare clic per selezionare la casella di controllo Servizio SMTP in IIS. Server di Exchange Ŕ disponibile in questo caso l'installazione del servizio SMTP. Active Directory, tuttavia, Ŕ necessario installare gli altri elementi IIS--ad esempio file comuni, IIS snap - in e World Wide Web Server.

    Nel caso di un'installazione di DNS che supporta il protocollo di aggiornamento dinamico su un server membro distinto nel dominio, Ŕ necessario installare il DNS opzione di componenti facoltativi durante il processo di aggiornamento sul posto di controller di dominio di Windows 2000 Ŕ in fase di recupero. Questa operazione Ŕ necessaria principalmente perchÚ la scheda di rete Active Directory era precedentemente associato viene, in effetti, rimosso. La nuova scheda di rete manterranno i protocolli di correnti, ma le relative impostazioni vengono perse e non Ŕ possibile riconfigurare queste opzioni in un aggiornamento sul posto e ripristinare l'operazione. Se il controller di dominio non hanno accesso a un server DNS che supporta il protocollo di aggiornamento dinamico durante l'aggiornamento e processo di riparazione, nessuno dei componenti di servizio directory vengono ripristinati. ╚ possibile notarlo nel Visualizzatore eventi prendendo tutti mancanti degli eventi che sono correlati ad Active Directory. Vengono visualizzati solo il Registro di sistema, nel registro dell'applicazione e il Registro di protezione. Di conseguenza, Ŕ necessario installare DNS su un controller di dominio che Ŕ in corso un ripristino sul posto e l'aggiornamento su hardware differente. Su hardware simile, in genere non si tratta di un problema dal momento che la scheda di rete Ŕ lo stesso e vengono mantenute tutte le impostazioni di protocollo.
  4. Dopo l'aggiornamento sul posto e il ripristino operazione Ŕ stata completata, avviare l'editor del Registro di sistema e quindi verificare che la chiave
    ClientProtocols
    si trova nella seguente sottochiave del Registro di sistema:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Rpc
    A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
    1. Fare clic sul pulsante Start e quindi fare clic su Esegui.
    2. Nella casella Apri digitare regedit e quindi fare clic su OK.
    3. Nel riquadro sinistro espandere risorse del computer.
    4. Espandere HKEY_LOCAL_MACHINE e quindi espandere SOFTWARE.
    5. Espandere Microsoft e quindi espandere RPC.
    Se manca la chiave
    ClientProtocols
    , la scheda di rete viene utilizzata per il ripristino Ŕ diversa dall'adattatore del server originale. La chiave
    ClientProtocols
    viene eliminata quando una scheda di rete in modo imprevisto viene rimosso da un server. Senza la chiave del Registro di sistema
    ClientProtocols
    e i valori in esso contenuto, non vi Ŕ alcuna connettivitÓ di rete. Se manca la chiave
    ClientProtocols
    , manualmente possibile ricrearlo con tutti i valori in esso inclusi o per importare da un altro controller di dominio Windows 2000 Ŕ possibile utilizzare l'editor del Registro di sistema.
    • Per esportare la chiave
      ClientProtocols
      da un altro controller di dominio Windows 2000, attenersi alla seguente procedura:
      1. Fare clic sul pulsante Start e quindi fare clic su Esegui.
      2. Nella casella Apri digitare regedit e quindi fare clic su OK.
      3. Nel riquadro sinistro espandere risorse del computer.
      4. Espandere HKEY_LOCAL_MACHINE e quindi espandere SOFTWARE.
      5. Espandere Microsoft e quindi espandere RPC.
      6. Fare clic su ClientProtocols.
      7. Dal menu Registro di sistema, fare clic su Esporta File del Registro di sistema.
      8. Nell'elenco Salva in selezionare un dispositivo rimovibile o in una condivisione di rete.
      9. Nella casella nome file digitare il nome del file e quindi fare clic su Salva.
      10. Sul server ripristinato, fare doppio clic sul file reg per importare la chiave del Registro di sistema.
    • Per ricreare manualmente la chiave
      ClientProtocols
      e i relativi valori, attenersi alla seguente procedura:
      1. Fare clic sul pulsante Start e quindi fare clic su Esegui.
      2. Nella casella Apri digitare regedit e quindi fare clic su OK.
      3. Nel riquadro sinistro espandere risorse del computer.
      4. Espandere HKEY_LOCAL_MACHINE e quindi espandere SOFTWARE.
      5. Espandere Microsoft e quindi espandere RPC.
      6. Fare clic con il pulsante destro del mouse su RPC, scegliere nuovo e quindi fare clic su chiave.
      7. Tipo ClientProtocols.
      8. Fare clic con il pulsante destro del mouse su ClientProtocols, scegliere nuovo e quindi fare clic su Valore stringa.
      9. Nel riquadro di destra digitare ncacn_http per il nome del valore.
      10. Fare clic con il pulsante destro del mouse su ncacn_http e quindi fare clic su Modifica.
      11. Nella casella dati valore digitare rpcrt4.dll e quindi fare clic su OK.
      12. Ripetere i passaggi h a k per creare i seguenti valori del Registro di sistema nella chiave del Registro di sistema
        ClientProtocols
        :

        Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
        Nome del valore
        Tipo di valore
        Dati del valore
        ncacn_ip_tcp REG_SZ Rpcrt4.dll
        ncacn_nb_tcp REG_SZ Rpcrt4.dll
        ncacn_ip_udp REG_SZ Rpcrt4.dll
        ncacn_np REG_SZ Rpcrt4.dll
  5. Riavviare il server.
  6. Riconfigurare le impostazioni del server IP (Internet Protocol) in modo che il server DNS preferito punta a un proprio indirizzo IP. Se il sistema DNS Ŕ configurato su un server membro Windows 2000 separato, Ŕ possibile puntare il DNS primario per il server membro DNS e dopo il riavvio del server nel passaggio 9 pi¨ avanti in questo articolo, Ŕ possibile rimuovere DNS dal controller di dominio ripristinato.
  7. Avviare l'utilitÓ DNS, fare clic con il pulsante destro del mouse sul server e quindi scegliere proprietÓ. Visualizzare le voci in ogni scheda per assicurarsi che siano corretti. Al termine, fare clic su OK.
  8. Sotto il nome del server, espandere Zone di ricerca diretta, fare clic con il pulsante destro del mouse sulla zona applicabile all'utente e quindi scegliere proprietÓ. Nella scheda Generale verificare che sia selezionata l'opzione accanto a Consenti aggiornamenti dinamici.

    Nota Mediante la configurazione DNS per accettare aggiornamenti dinamici, Ŕ assicurarsi che i record corretti per Active Directory vengono ricreati quando si avvia Windows o al riavvio successivo del servizio Accesso rete.
  9. Riavviare il server e quindi eseguire DCDiag.exe da riga di comando per eseguire la ricerca di errori. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di DCDiag.exe, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
    265706Gli strumenti DCDiag e NetDiag di Windows 2000 semplificano l'aggiunta di domini e la creazione di controller di dominio
    ╚ possibile prevedere visualizzare gli errori del Registro di sistema nell'output di DCDiag.exe a causa della natura delle attivitÓ che si verificano nel computer. Altri errori devono essere analizzati e possibilmente definiti un professionista del supporto tecnico clienti Microsoft per ulteriore risoluzione dei problemi.
  10. A meno che il controller di dominio che sono stati ripristinati gestito tutti e cinque i ruoli come un master operazioni, Ŕ necessario gestire questi ruoli per ripristinare completamente Active Directory. Un master operazioni Ŕ noto anche come FSMO controller o flexible single master operations.

    Nota Se si Ŕ negato l'accesso agli strumenti basati su GUI, gestire i ruoli tramite l'utilitÓ della riga di comando Ntdsutil.exe. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di Ntdsutil.exe, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
    255504Utilizzo dello strumento Ntdsutil.exe per assegnare o trasferire ruoli FSMO a un controller di dominio
Per informazioni sulla pulitura dei metadati del server, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://technet2.microsoft.com/windowsserver/en/library/012793ee-5e8c-4a5c-9f66-4a486a7114fd1033.mspx
Per ulteriori informazioni sulla console di ripristino di emergenza, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
229716Descrizione della console di ripristino di emergenza di Windows 2000
Per ulteriori informazioni sullo spostamento di Windows 2000, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
249694Come spostare un'installazione di Windows 2000 su un diverso hardware
Per ulteriori informazioni su come eseguire un aggiornamento sul posto a Windows 2000, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
292175Come eseguire un aggiornamento sul posto di Windows 2000

ProprietÓ

Identificativo articolo: 263532 - Ultima modifica: lunedý 9 aprile 2007 - Revisione: 7.4
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows 2000 Server SP4
  • Microsoft Windows 2000 Service Pack 3
  • Microsoft Windows 2000 Server SP2
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server SP4
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server SP3
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server SP2
  • Microsoft Windows 2000 Datacenter Server
  • Microsoft Windows 2000 Service Pack 3
  • Microsoft Windows 2000 Datacenter Server SP2
  • Microsoft Windows 2000 Server
Chiavi:á
kbmt kbinfo kbrepair kbsetup kbupgrade KB263532 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 263532
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com