Non consente di configurare la porta per i pacchetti UDP posta notifica dei nuovi

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 264035 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Importante In questo articolo contiene informazioni su come modificare il Registro di sistema. Assicurarsi di eseguire il backup del Registro di sistema prima di modificarlo. Assicurarsi di sapere come ripristinarlo in caso di problemi. Per ulteriori informazioni su come eseguire il backup, ripristinare e modificare il Registro di sistema, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
256986 Descrizione del Registro di sistema di Microsoft Windows
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

È possibile configurare un computer Exchange Server da utilizzare porte TCP (Transmission Control Protocol) specifiche per l'archivio informazioni Directory e Supervisore sistema per attivare l'accesso tramite un firewall, router o un altro dispositivo che consente di bloccare determinati TCP o UDP (User Datagram Protocol) porte. Non è possibile configurare le porte da utilizzare quando il server invia un client di un nuovo pacchetto di notifica di posta elettronica. In una situazione in cui il traffico UDP da il server al client viene bloccato, i client potrebbero non ricevere la posta in arrivo notifica. Per ulteriori informazioni su come configurare l'accesso TCP/IP a uno scambio Computer server attraverso un firewall per Exchange 2000 Server, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
270836Mapping delle porte statiche di Exchange 2000

Informazioni

Per mezzo di UDP vengono inviati messaggi di notifica di nuova posta pacchetti dal server al client. Sono le porte utilizzate per la notifica impostare il client quando il client si connette all'archivio informazioni.

Durante il processo per l'archivio informazioni di accesso, il client indica il Server l'indirizzo IP e porta in cui esso si aspetta di ricevere posta in arrivo messaggi di notifica. Si tratta di una porta UDP in 1024 a 65535 intervallo.

Quando il server riceve un messaggio di posta elettronica per una cassetta postale che un client è connesso, viene aperta una porta UDP in modo dinamico e invia un pacchetto l'indirizzo IP e porta registrata dal client connesso a quello cassetta postale.

Poiché il client rileva una porta all'avvio e il server non utilizzare sempre la stessa porta quando si invia la notifica, non vi è alcun Consente di prevedere le porte di origine o di destinazione che questo traffico verrà utilizzare.

Per i client di ricevere in modo affidabile i pacchetti di notifica di nuova posta, è necessario abilitare il traffico nel modo seguente:
   Setting          Value
   ------------------------------------------
   Protocol ID      UDP
   Direction        Exchange Server --> Client
   Local Port       >1024
   Remote Port      >1024
					
"Client" in questa tabella possono essere specificando indirizzi IP specifici client o le reti in cui si trovano i client. Il documentazione del dispositivo di filtraggio conterrà informazioni su come effettivamente implementare il filtro.

Nota Microsoft Outlook 2003 include una chiave del Registro di sistema che consente di impostare una porta UDP statica per pacchetti di notifica di nuova posta. Questa chiave del Registro di sistema è disponibile solo in Outlook 2003 o versione successiva. È possibile modificare la seguente chiave del Registro di sistema per specificare un numero di porta.

Messaggio di avviso Se si modifica il Registro di sistema in modo non corretto utilizzando l'Editor del Registro di sistema o un altro metodo, può causare seri problemi. Questi problemi potrebbero richiedere la reinstallazione del sistema operativo. Microsoft non garantisce che questi problemi possano essere risolti. Modificare il Registro di sistema a proprio rischio.

HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Office\11.0\Outlook\RPC
Registry Entry: 	FixedUDPPort
Value: 	DWORD
Il valore decimale del numero di porta deve essere compreso tra 1024 e 65535.

Proprietà

Identificativo articolo: 264035 - Ultima modifica: martedì 24 maggio 2011 - Revisione: 0.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Exchange Server 2003 Standard Edition
  • Microsoft Exchange Server 2003 Enterprise Edition
  • Microsoft Exchange 2000 Server Standard Edition
  • Microsoft Exchange Server 5.5 Standard Edition
Chiavi: 
kbinfo kbmt KB264035 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 264035
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com