ACC: Tabella collegata di SQL Server non viene richiesto per l'accesso SQL / password come previsto

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 2650051 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Si consideri la seguente secnario: si crea un DSN su File che utilizza il driver Microsoft SQL Server e l'autenticazione di SQL per la protezione. Quando si crea la tabella collegata, una delle seguenti condizioni è vera:
  • Non fare clic su per selezionare il Salva Password opzione di Tabelle di collegamento Nella finestra di dialogo.
  • La tabella MSysConf è stata configurata sul server che esegue SQL Server per evitare che la password venga salvata in Access.
In questo scenario, quando si apre la tabella collegata in Access, dovrebbe essere richiesto per l'accesso di SQL Server e la password. Al contrario, la tabella verrà aperta senza richiedere credenziali.

Cause

In questo scenario, la stringa di connessione è memorizzata in Microsoft Office Access è simile al seguente:
DRIVER = SQL Server;SERVER = servername\sqlinstancename;APP = Microsoft Office 2010; DATABASE = NorthwindSQL
Poiché questa stringa di connessione non viene specificato l'ID utente (UID), Access tenta di utilizzare l'autenticazione di Windows. Se l'utente viene autenticato utilizzando l'autenticazione di Windows, non viene richiesto per l'accesso di SQL Server e la password.

Risoluzione

Per evitare questo problema, è possibile utilizzare l'autenticazione di Windows. Per ulteriori informazioni, vedere l'articolo della knowledge base riportato di seguito:

Scelta di una modalità di autenticazione
http://technet.microsoft.com/en-us/library/ms144284.aspx

Se si desidera utilizzare l'autenticazione SQL, ma si desidera che memorizza i dati di login e password SQL in Access, è possibile utilizzare uno dei metodi descritti di seguito:
  • Utilizzare un DSN utente o DSN macchina anziché un DSN su file.
  • Rimuovere le autorizzazioni dell'utente l'autenticazione di Windows da servar che esegue SQL Server.
  • Utilizzare il Driver di SQL Native Client anziché il driver di SQL Server.

Informazioni

Per ulteriori informazioni su come memorizzare gli ID di accesso di SQL Server e le password, fare clic sul seguente numero di articolo per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
209502 Come memorizzare l'ID di accesso del database SQL e le password localmente

Proprietà

Identificativo articolo: 2650051 - Ultima modifica: martedì 16 luglio 2013 - Revisione: 2.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Office Access 2003
  • Microsoft Office Access 2007
  • Microsoft Access 2010
Chiavi: 
kbmt KB2650051 KbMtit
Traduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l?obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 2650051
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com