Utilizzo di Netdom 2.0 per creare gli account dei computer nei controller di dominio specificato dall'amministratore

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 266651 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritto come utilizzare l'utilitÓ Netdom (Netdom.exe) incluso in strumenti di supporto di Windows 2000 e in Windows 2000 resource kit per creare un account di computer per il membro Microsoft Windows NT 4.0 o Windows 2000 Workstation o server su un controller di dominio di Windows 2000 specifico.

Informazioni

Netdom Ŕ un'utilitÓ della riga di comando che Ŕ possibile utilizzare per gestire domini di Windows. Questa utilitÓ Ŕ disponibili opzioni per creare e spostare gli account computer per i membri del dominio Windows NT 4.0 e Windows 2000. Nelle versioni precedenti di Windows, i nuovi account non sono disponibili nei controller di dominio remoto fino a quando Ŕ eseguita la replica completa, gli account utente e computer sono stati creati nel controller di dominio primario (PDC) in un dominio Windows. Netdom 2.0 contiene un comando di join che Ŕ possibile utilizzare per creare un account di computer in qualsiasi controller di dominio di Windows 2000 specificato. Netdom 2.0 utilizza una nuova API NetJoinDomain, viene utilizzato in combinazione con replica master di pi¨ controller di dominio di Windows 2000, per creare identitÓ di protezione (utente, computer e gruppi) in qualsiasi controller di dominio in un dominio. Quando si crea l'account del computer su un controller di dominio nello stesso sito Active Directory della workstation client per il quale l'account viene creato, Ŕ possibile ridurre o eliminare i ritardi di latenza di replica che Ŕ possibile che impediscono agli utenti di accedere al dominio immediatamente.

La sintassi del comando join Ŕ:
C:\>netdom help join

NETDOM JOIN <computer>/Domain:<domain> [/OU:<ou path>] [/UserD:<user>]

           [/PasswordD:[<password> | *]]

           [UserO:<user>] [/PasswordO:[<password> | *]]

           [/reboot[:<Time in seconds>]]
					
Quando si esegue questo comando, viene visualizzate le seguenti informazioni:
NETDOM JOIN Joins a workstation or member server to the domain. Where:
  

<computer>      is the name of the workstation or member server to be joined

/Domain         Specifies the domain which the machine should join

/UserD          User account used to make the connection with the domain

                specified by the /Domain argument

/PasswordD      Password of the user account specified by /UserD.  
                Use * to prompt for the password

/UserO          User account used to make the connection with the machine to be joined

/PasswordO      Password of the user account specified by /UserO.  
                Use * to prompt for the password

/OU             Organizational unit under which to create the machine account. 
                This must be a fully qualified RFC 1779 DN for the OU. 
                If not specified, the account will be created under the default organization 
                unit for machine objects for that domain.

/REBoot         Specifies that the machine should be shutdown and automatically rebooted after the Join has completed.  
                The number of seconds  before automatic shutdown can also be provided.  Default is 20 seconds
					

Aggiunte e modifiche

Il / dominio opzione definisce il nome del dominio Windows che unisce il computer. ╚ possibile utilizzare un parametro facoltativo di / dominio passare e specificare il nome netBIOS di un singolo controller di dominio 2000 di Windows in cui viene creato l'account del computer, ad esempio:
/ Domain: domain name \ domain controller name
Nota Il parametro facoltativo non Ŕ elencato nella Guida in linea viene visualizzata per il comando netdom help join .

Quando si specifica il nome del controller di dominio Windows 2000, Ŕ possibile creare gli account computer in controller di dominio stesso sito Active Directory il client utilizzando l'account e i controller di dominio nelle filiali o siti dell'area di gestione temporanea.

Ad esempio, se si desidera unire un computer del gruppo di lavoro \\Windows2000Pro su \\NA-DC-01 il domain controller del dominio NORTHAMERICA.COM, rappresenta la linea di comando completa netdom join:
netdom join windows2000pro /Domain:NA\NA - DC - 01 /userd:NA\administrator /Passwordd: * /UserO:administrator passwordo: *
Nota Anteporre sempre il nome di dominio l'utente che viene passato il / userd parametro.

Richiede le rispettive password degli account di amministratore sul computer locale e del dominio A.com il carattere jolly (*). Il "/ UserO:administrator passwordo: *" parte del comando Ŕ facoltativo se l'utente dispone di diritti amministrativi sul computer da unire.

Per ulteriori informazioni sull'API NetJoinDomain, visitare il sito di Web di Microsoft:
http://msdn.microsoft.com/en-us/library/bb720851.aspx
L'opzione /reboot , facoltativamente, riavvia il computer dopo il join, indica che l'intervallo di riavvio predefinito Ŕ 20 secondi. Netdom 2.0 rigido codici il valore di timeout di riavvio per 30 secondi.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 266651 - Ultima modifica: martedý 13 maggio 2008 - Revisione: 5.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Datacenter Server
Chiavi:á
kbmt kbinfo KB266651 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 266651
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com