Messaggio di errore quando si tenta di installare Exchange Server 2010 Service Pack 2: "Controllo di gestione autorizzazioni non riuscito"

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 2668686 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Si consideri lo scenario seguente:
  • Installazione di Microsoft Exchange Server 2010 o Microsoft Exchange Server 2010 Service Pack 1 (SP1).
  • ╚ possibile utilizzare la Console Gestione criteri di gruppo (GPMC) o l'Editor di criteri di gruppo locali (gpedit. msc) per creare un oggetto Criteri di gruppo (GPO) o un criterio locale.
  • L'oggetto Criteri di gruppo o criteri locali imposta il criterio dell'esecuzione di Windows PowerShell per uno stato diverso da Non definito.
  • Installazione di Microsoft Exchange Server 2010 Service Pack 2 (SP2).
In questo scenario, l'installazione non riesce e viene visualizzato un messaggio di errore analogo al seguente:
╚ stato generato il seguente messaggio di errore quando "il messaggio $errore.Clear ();
& $RoleBinPath\ServiceControl.ps1 EnableServices critica
"Ŕ stato eseguito:"Controllo di gestione autorizzazioni non riuscito.".
Controllo di gestione autorizzazioni non riuscito.

Quando si verifica questo errore, Exchange Server 2010 non funziona e non Ŕ elencato in Installazione applicazioni. Inoltre, non Ŕ possibile reinstallare Exchange Server 2010.

Cause

Questo problema si verifica perchÚ il servizio Strumentazione gestione Windows (WMI) Ŕ stato interrotto durante il processo di installazione. Di conseguenza, lo script di Windows PowerShell Ps1 che viene eseguito come parte del processo di installazione di Exchange Server 2010 Service Pack 2 non Ŕ possibile chiamare il servizio WMI per verificare le autorizzazioni di esecuzione.

Risoluzione

Per risolvere il problema, attenersi alla seguente procedura:
  1. Ripristinare il server che esegue Exchange Server 2010. Per ulteriori informazioni su come ripristinare un server che esegue Exchange Server 2010, visitare il seguente sito Web di TechNet:
    http://technet.microsoft.com/en-us/library/dd876880.aspx
  2. Utilizzare la console GPMC o gpedit. msc per disattivare l'oggetto Criteri di gruppo o criteri locali.
  3. Installare Exchange Server 2010 Service Pack 2.
  4. Impostare il criterio di esecuzione per l'ambito LocalMachine su RemoteSigned. A tale scopo, eseguire il seguente cmdlet:

    Set-ExecutionPolicy RemoteSigned-ambito LocalMachine

Informazioni

Per verificare i criteri di esecuzione prima di iniziare l'installazione, eseguire il seguente cmdlet di Windows PowerShell:
Get-ExecutionPolicy-elenco
L'output sarÓ simile al seguente:
Scope ExecutionPolicy 
----- --------------- 
MachinePolicy Undefined
UserPolicy Undefined 
Process Undefined 
CurrentUser Undefined 
LocalMachine RemoteSigned
Se uno qualsiasi dei seguenti ambiti sono impostato su uno stato diverso da non definito, fare riferimento alla procedura descritta nella sezione "Risoluzione" prima di installare Exchange Server 2010 Service Pack 2:
  • MachinePolicy
  • UserPolicy
  • Processo
  • CurrentUser

Se l'ambito LocalMachine Ŕ impostato su non definito, Ŕ possibile che venga visualizzato un messaggio di errore analogo al seguente quando si avvia Exchange Management Console (EMC):

Eccezione la chiamata di "GetSteppablePipeline" con uno o pi¨ argomenti "1": "File C:\Program Files\Microsoft\Exchange Server\V14\RemoteScripts\ConsoleInitialize.ps1 Impossibile caricare l'esecuzione di script Ŕ disattivato nel sistema in uso.á Vedere "get-help about_signing" per ulteriori dettagli."

Inoltre, Ŕ possibile che venga visualizzato un messaggio di errore analogo al seguente quando si avvia Exchange Management Shell (EMS):

Il termine 'Connetti-ExchangeServer' non Ŕ riconosciuto come il nome di un cmdlet, funzione, file di script o un programma eseguibile. Controllare l'ortografia del nome, o se un percorso Ŕ stato incluso, verificare che il percorso sia corretto e riprovare.

Nota Quando si verifica questo problema, Exchange 2010 funziona come previsto anche se non Ŕ possibile avviare la console EMC o i servizi di gestione Emergenze.

Riferimenti

Per informazioni su un problema che pu˛ verificarsi quando si tenta di installare l'aggiornamento cumulativo 1 per Microsoft Exchange Server 2010, vedere il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
981474 Viene visualizzato l'errore 1603 quando si tenta di installare il RU1 di Exchange Server 2010

Per informazioni su un problema che pu˛ verificarsi quando si tenta di installare un aggiornamento cumulativo per Microsoft Exchange Server 2010, vedere il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
2467565 Non Ŕ possibile installare un aggiornamento cumulativo per Exchange Server 2010 con un oggetto Criteri di gruppo distribuito che definisce un criterio di esecuzione di PowerShell per il server da aggiornare

ProprietÓ

Identificativo articolo: 2668686 - Ultima modifica: venerdý 9 novembre 2012 - Revisione: 2.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Exchange Server 2010 Standard
  • Microsoft Exchange Server 2010 Enterprise
  • Microsoft Exchange Server 2010 Service Pack 1
Chiavi:á
kbsurveynew kbprb kbservicepack kbmt KB2668686 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 2668686
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com