"Recapito non riuscito" e "550 5.1.1 RESOLVER.RISOLUZIONE EXTRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE.RecipNotFound"rapporto di mancato recapito dopo lo spostamento di una cassetta postale a Office 365

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 2685437 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Non si Ŕ certi su quale versione di Office 365 si utilizza? Visitare il seguente sito Web Microsoft:
Sto utilizzando Office 365 dopo l'aggiornamento del servizio?
Espandi tutto | Chiudi tutto

PROBLEMA

Si supponga di avere una distribuzione ibrido di locale Microsoft Exchange Server e in linea di Exchange in Microsoft Office 365. ╚ possibile utilizzare il servizio di replica delle cassette postali tramite la Exchange Management Console o Exchange Management Shell per spostare una cassetta postale dall'ambiente locale in Office 365. Tuttavia, dopo avere spostata la cassetta postale, gli utenti locali e utenti esterni non possono inviare messaggi a tale cassetta postale in Office 365. Il mittente riceverÓ il seguente rapporto di mancato recapito (NDR):
Recapitato a questi destinatari o gruppi:

Indirizzo e-mail del destinatario>

Messaggi di posta elettronica non Ŕ stato recapitato a tutti i destinatari. L'indirizzo di posta elettronica specificato non esiste o potrebbe essere stata eliminata di recente. Inoltre verificare che l'indirizzo Ŕ stato digitato correttamente. ╚ possibile che ha modificato l'indirizzo di posta elettronica del contatto e completamento automatico di Outlook Ŕ il vecchio indirizzo memorizzato. Se questo Ŕ il caso, iniziare a digitare il nome nella casella a, premere la freccia gi¨ per selezionare la voce non aggiornata, quindi premere Elimina. Utilizzare la Rubrica per individuare l'indirizzo di posta elettronica corretto.

Informazioni di diagnostica per gli amministratori:

Server di generazione:<>

Indirizzo e-mail del destinatario>

#<>5.1.1 SMTP;550 5.1.1 SISTEMA DI RISOLUZIONE.RISOLUZIONE EXTRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE.RecipNotFound; non trovato > SMTP # #

CAUSA

Questo problema pu˛ verificarsi se l'utente abilitato alla posta elettronica locale che rappresenta la cassetta postale spostata non Ŕ inserito correttamente con l'indirizzo di destinazione. Il server di Exchange genera un rapporto di mancato recapito perchÚ on-premise Active Directory Domain Services (AD DS) non Ŕ in grado di individuare l'utente per instradare correttamente la posta.

SOLUZIONE

Per risolvere questo problema, aggiungere l'indirizzo di destinazione, noto anche come il servizio indirizzo di routing, all'utente abilitato alla posta nell'ambiente locale. A tale scopo, utilizzare uno dei metodi descritti di seguito.

Metodo 1: Utilizzare il Exchange Management Console

  1. Aprire la Exchange Management Console sul server locale di Exchange 2010.
  2. Fare clic su Microsoft Exchange-localee quindi fare clic su Configurazione di destinatari.
  3. Pulsante destro del mouse dell'utente e quindi scegliere proprietÓ.
  4. Nella scheda Indirizzi di posta elettronica , fare clic su Aggiungi, fare clic su Indirizzo SMTPe quindi immettere l'indirizzo di posta elettronica. Utilizzare il <alias>@<domain>. mail.onmicrosoft.com formato dell'indirizzo di posta elettronica.</domain> </alias>
  5. Selezionare il nome immesso e quindi scegliere Imposta come indirizzo di Routing.
  6. Fare clic su OK.

Metodo 2: Utilizzare il centro Amministrazione di Exchange

  1. In un browser web sul server Exchange 2013 locale, Sfoglia al centro di amministrazione di Exchange
  2. Fare clicDestinatari, quindi fare clic su cassette postali.
  3. Fare clic sull'utente e quindi fare clic su Modifica.
  4. Fare clicIndirizzo di posta elettronica, quindi fare clic suAggiungere, .
  5. nder Indirizzo di posta elettronica, fare clic su SMTPe quindi immettere l'indirizzo di posta elettronica. Utilizzare il <alias>@<domain>. mail.onmicrosoft.com formato dell'indirizzo di posta elettronica.</domain> </alias>
  6. Fare clicOK, quindi fare clic su Salva.

Metodo 3: Utilizzare l'Editor di Active Directory Service Interfaces (ADSI)

  1. Fare clic su Start, scegliere Esegui, tipo Adsiedit. msc, quindi scegliere OK.
  2. Pulsante destro del mouse dell'utente e quindi scegliere proprietÓ.

    Nota. Per determinare il contenitore a cui appartiene l'utente, Ŕ possibile visualizzare le proprietÓ dell'utente in di Exchange Management Console.
  3. Scegliere la Editor attributi scheda e quindi fare doppio clic sull'Indirizzo di destinazione.
  4. Digitare l'indirizzo di Simple Mail Transfer Protocol (SMTP) esterno.
  5. Fare clic su OK.
Dopo aver impostato il dominio di routing del servizio, verificare che il problema viene risolto.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Ulteriore assistenza? Vai al Community di Office 365 .

ProprietÓ

Identificativo articolo: 2685437 - Ultima modifica: mercoledý 4 settembre 2013 - Revisione: 11.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Office 365 for enterprises (pre-upgrade)
  • Microsoft Office 365 for educationá (pre-upgrade)
  • Microsoft Exchange Online
Chiavi:á
o365 o365a o365e o365m o365062011 pre-upgrade hybrid o365022013 after upgrade kbmt KB2685437 KbMtit
Traduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l?obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre Ŕ perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilitÓ per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualitÓ della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 2685437
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com