Come spostare un cluster di Server Windows da un dominio a altro

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 269196 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

Il servizio cluster offre un'elevata disponibilitÓ di risorse del server. In questo articolo viene descritto come spostare un cluster di Server Windows da un dominio a altro.

Nota Non Ŕ consigliabile l'esecuzione di questo tipo di spostamento in ambiente di produzione.

Informazioni

A causa di un maggiore dipendenza dai servizi di dominio di Active Directory, Microsoft non supporta lo spostamento di un cluster di failover Windows Server 2008 giÓ installato e configurato da un dominio a altro. Quando si utilizza Windows Server 2008, Ŕ necessario creare un nuovo cluster. Inoltre, Ŕ necessario riattivarli applicazioni altamente disponibili.

Anche se Ŕ possibile spostare un cluster di server basato su Microsoft Windows 2000 o di un cluster di server basato su Windows Server 2003 da un dominio a altro, si consiglia di rigenerare il cluster nel nuovo dominio in modo che tutti i servizi installati e le applicazioni siano configurate correttamente nel nuovo dominio. ╚ possibile utilizzare la procedura descritta in questo articolo per attivare il servizio cluster avviare e operare in un nuovo dominio. Si noti tuttavia che questi passaggi saranno possibile non assicurarsi che tutte le risorse saranno disponibili nel nuovo dominio.

note
  • Microsoft non fornisce supporto per gli amministratori che tentano di spostare le risorse da un dominio a altro se l'operazione sottostante Ŕ non supportato. Ad esempio, Microsoft non fornisce supporto per gli amministratori che tentano di spostare un server di Microsoft Exchange da un dominio a altro.
  • Se uno qualsiasi dei nodi del cluster sono controller di dominio non Ŕ possibile spostare cluster basati su Windows NT 4.0 da un dominio a altro.
avviso Si consiglia di eseguire un backup completo di tutti i dati su tutti i dischi rigidi condivisi su ciascun nodo del cluster prima di provare a spostare il cluster.

La procedura descritta in questo articolo Abilita il servizio di cluster avviare nel nuovo dominio. Tuttavia, potrebbe essere impossibile portare in linea le risorse nel nuovo dominio e le risorse che possono essere portate in linea potrebbero non funzionare correttamente.

Per spostare il cluster:
  1. Consente di creare un account utente per il servizio cluster nel nuovo dominio. ╚ necessario assicurarsi che gli oggetti Criteri di gruppo (GPO) nÚ i requisiti del modello di protezione rimuovere qualsiasi di questi diritti. L'account utente deve dispone dei diritti seguenti:
    • Blocco di pagine in memoria.
    • Accedere come servizio.
    • Agire come parte del sistema operativo. (Windows 2000 e Windows Server 2003)
    • Eseguire il backup dei file e directory.
    • Aumentare le quote.
    • Aumento della prioritÓ di pianificazione.
    • Caricamento / rimozione di driver di periferica.
    • Ripristino di file e directory.
    • Regolazione limite risorse memoria per un processo (Windows Server 2003).

      Per ulteriori informazioni sull'account di servizio cluster, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
      269229Come ricreare manualmente l'account del servizio cluster

    Inoltre, l'account del servizio cluster Ŕ in necessario di disporre autorizzazioni amministrative su tutti i nodi del cluster.
  2. Impostare il valore di avvio per il servizio cluster su manuale in tutti i nodi del cluster:
    1. Fare clic su Start , scegliere Impostazioni , scegliere Pannello di controllo e quindi fare doppio clic su servizi .
    2. Fare clic su Servizio Cluster e quindi fare clic su avvio .
    3. Modificare il tipo di avvio da automatico a manuale .
    4. Fare clic su OK .
  3. Arrestare il servizio cluster su tutti i nodi del cluster:
    1. Fare clic su Start , scegliere Impostazioni , scegliere Pannello di controllo e quindi fare doppio clic su servizi .
    2. Fare clic su Servizio Cluster e quindi scegliere Arresta .
  4. Disattivare tutti i nodi tranne uno.
  5. Per spostare il nodo nel nuovo dominio, le procedure che sono appropriate per il sistema operativo in uso. Completare il processo e quindi riavviare il nodo.
  6. Nel nodo, modificare l'account servizio utilizzato dal cluster di servizio per l'accesso al dominio per l'account utente appena creato.
  7. Avviare il servizio cluster su tale nodo.
  8. Consente di utilizzare Amministrazione Cluster per verificare che non vi sono problemi. Provare a portare in linea tutte le risorse. Verificare la funzionalitÓ di tutte le risorse dai computer client e quindi controllare il Registro di sistema del Visualizzatore eventi per i messaggi di errore.

    Nota A questo punto, Ŕ comunque possibile annullare lo spostamento riportando il nodo nel dominio precedente e avviando i nodi che non vengono spostati.
  9. Se lo spostamento primo del nodo ha esito positivo, continuare a eseguire la migrazione di altri nodi del cluster al dominio di nuovo inizia con il passaggio 5 per ciascun nodo.
avviso Se si sposta un computer dotato di un computer virtuale Microsoft SQL Server 7.0 istanza a un altro dominio, rimuovere dal non prima cluster SQL Server 7.0 e le risorse del cluster SQL potrebbero non riuscire. A causa dell'errore di SQL Server 7.0, Ŕ necessario lavorare con CSS di Microsoft per rimuovere manualmente dal cluster di SQL Server 7.0. Dopo che Ŕ stato unclustered SQL Server 7.0, Ŕ necessario utilizzare la procedura guidata SQL cluster Failover per ristabilire i computer SQL Server cluster. ╚ necessario anche rimuovere completamente SQL Server 7.0 e quindi reinstallarlo.

Per ulteriori informazioni sulle operazioni da eseguire se Ŕ necessario spostare un'istanza cluster di SQL Server 2000 in un nuovo dominio, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
319016Come modificare i domini per un cluster di failover di SQL Server 2000
Nota Se il server DNS si trova in una zona protetta, le registrazioni DNS potrebbero essere interessate. In una zona DNS protetta, le credenziali dell'account eseguire la registrazione sono acquisite e memorizzate con i record. Questo impedisce loro sostituito da utenti malintenzionati con valori non corretti. Per un server virtuale di cluster, viene utilizzato l'account del servizio cluster originale per questo scopo. Potrebbero essere visualizzati errori di registrazione DNS nei registri di eventi di sistema, in genere errore 9005 (rifiutate). In questo caso, eliminare i record in DNS server e portare il nome di rete in modalitÓ non in linea, quindi in linea nuovamente in modo che le nuove credenziali possono essere registrate con la registrazione.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 269196 - Ultima modifica: mercoledý 4 marzo 2009 - Revisione: 5.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Datacenter Server
  • Microsoft Windows NT Server 4.0 Enterprise Edition
  • Windows Server 2008 Enterprise
  • Windows Server 2008 Datacenter
Chiavi:á
kbmt kbexpertiseadvanced kbsurveynew kbprb kbenv kbhowto KB269196 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 269196
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com