I registri delle transazioni aumentano di Exchange se è attivato il criterio "Avvisa nomi sospetti negli indirizzi di posta elettronica in" Outlook

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 2714712 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Se si visualizzano i registri delle transazioni sul server di Exchange, è probabile che i file di log aumentano quando un utente è connesso a più sessioni di Outlook.

Cause

Avviso. Se si modifica il Registro di sistema in modo non corretto utilizzando l'Editor del Registro di sistema o un altro metodo, potrebbero verificarsi problemi gravi. Che potrebbero richiedere la reinstallazione del sistema operativo. Microsoft non garantisce che questi problemi possano essere risolti. Modificare il Registro di sistema a proprio rischio.

Questo problema si verifica se si dispone di criteri di gruppo attivato per il Avvisa in caso di nomi di dominio sospetti negli indirizzi di posta elettronica impostazione in Outlook e un utente accede alla propria cassetta postale da più client di Outlook configurato in modalità in linea.

Quando questo criterio è attivato, si troveranno i seguenti dati nel Registro di sistema Windows.

Chiave: HKEY_CURRENT_USER\Software\Policies\Microsoft\Office\x.0\outlook\options\mail
DWORD: OutlookEnableSpoofyEmails
Valore: 1


Si noti, x.0 nel Registro di sistema precedente percorso rappresenta la versione di Outlook si utilizza (15,0 = Outlook 2013, 14.0 = Outlook 2010 e 12.0 = Outlook 2007).

Risoluzione

Per risolvere questo problema, modificare ilNascondere gli avvisi sui nomi di dominio sospetti negli indirizzi di posta elettronica impostazione di criteri di gruppo per Non configurato. La figura riportata di seguito viene illustrato il percorso per l'impostazione del criterio nell'editor Criteri di gruppo.

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
2796112


Se si desidera mantenere questa impostazione abilitata, si dispone di due altre possibili soluzioni.
  1. Utilizzare solo profili in modalità cache per accedere alla cassetta postale di Exchange.
  2. Se si utilizzano profili in modalità in linea, accedere a cassetta postale di Exchange utilizzando un solo client alla volta.

Informazioni

Per impostazione predefinita, il Avvisa in caso di nomi di dominio sospetti negli indirizzi di posta elettronica opzione è attivata nel Opzioni posta indesiderata Nella finestra di dialogo di Outlook. La configurazione predefinita è illustrata nella figura riportata di seguito.

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
2796113


Questa impostazione viene utilizzata per fornire un messaggio di avviso se il nome di dominio in un indirizzo di posta elettronica per un messaggio ricevuto viene comunque ritenuto sospetto dal filtro per la posta indesiderata in Outlook.

Se si attiva ilNascondere gli avvisi sui nomi di dominio sospetti negli indirizzi di posta elettronicacriteri di gruppo, il Avvisa in caso di nomi di dominio sospetti negli indirizzi di posta elettronica viene disattivata nelOpzioni posta indesiderata Nella finestra di dialogo, come mostrato nella figura riportata di seguito.

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
2796114



Proprietà

Identificativo articolo: 2714712 - Ultima modifica: venerdì 21 dicembre 2012 - Revisione: 1.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Office Outlook 2007
  • Microsoft Outlook 2010
  • Microsoft Exchange Server 2010 Enterprise
  • Microsoft Exchange Server 2007 Enterprise Edition
Chiavi: 
kbmt KB2714712 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 2714712
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com