Descrizione della funzionalitÓ di riferimento di cartelle pubbliche in Exchange 2000 Server e in Exchange Server 2003

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 273479 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

Questo articolo vengono illustrate le funzionalitÓ di riferimento di cartelle pubbliche in Exchange 2000 Server e in Exchange Server 2003.

Informazioni

In Exchange 2000 ed Exchange 2003, la funzionalitÓ di riferimento di cartelle pubbliche (nota come affinitÓ delle cartelle pubbliche in Exchange Server 5.5) consente ai client MAPI, Outlook Web Access (OWA) e IMAP accedere alle cartelle pubbliche in gruppi di routing remoti di Exchange. Riferimenti alle cartelle pubbliche vengono creati per ogni singolo connettore quando sono necessari, che fornisce, come amministratore, una maggiore flessibilitÓ quando si progetta la topologia di cartelle pubbliche.

Su ogni singolo connettore di Exchange, Ŕ possibile impedire i riferimenti alle cartelle pubbliche. Per effettuare questa operazione, fare clic con il pulsante destro del mouse il connettore scegliere ProprietÓ e quindi fare clic per selezionare la casella di controllo non consentire riferimenti alle cartelle pubbliche . Per impostazione predefinita, questa casella di controllo non Ŕ selezionata.

Costi del connettore

Come il connettore di Exchange Server 5.5, ogni Exchange 2000 ed Exchange 2003 (connettore SMTP, X.400 o gruppo di routing) ha un costo associato; il costo compreso tra 1 e 100. Il costo viene utilizzato per ottimizzare il flusso dei messaggi. I messaggi vengono inviati in base a costo pi¨ basso, e se due o pi¨ route disponibili con lo stesso costo, il carico viene distribuito come ugualmente possibile tra di essi. Il costo viene inoltre utilizzato il calcolo la route pi¨ appropriata che il client pu˛ utilizzare per accedere alle cartelle pubbliche su server remoti (tramite i riferimenti alle cartelle pubbliche).

Se il connettore dispone di costo infinito associato, uno o pi¨ connettori per una route disponibile nella cartella pubblica sono selezionata l'opzione non consentire i riferimenti alle cartelle pubbliche . Questa route non Ŕ utilizzata per accedere alla cartella pubblica; viene ignorata dall'elenco di route disponibili, il server di cartelle pubbliche utilizza per selezionare l'archivio informazioni e servizio di routing.

Transitivi Exchange 2000 e i costi di connettore di Exchange 2003

In Exchange Server 5.5, l'affinitÓ delle cartelle pubbliche non Ŕ transitiva. Ad esempio, se sito presenta affinitÓ di cartelle pubbliche con il sito B e sito B dispone di affinitÓ delle cartelle pubbliche con il sito C, sito non Ŕ disponibile l'affinitÓ delle cartelle pubbliche con il sito c.

In Exchange 2000 ed Exchange 2003, tuttavia, i riferimenti alle cartelle pubbliche sono transitive. Se il gruppo di Routing A consente i riferimenti di cartella pubblica per il gruppo di Routing B e gruppo di Routing B consente riferimenti alle cartelle pubbliche per gruppo di Routing C, quindi il gruppo di Routing A consente i riferimenti alle cartelle pubbliche per gruppo di Routing C e viceversa.

Richiesta di contenuto di cartelle pubbliche

Quando un client chiede a per il contenuto di una cartella pubblica, si verifica il seguente processo:

Innanzitutto, viene effettuata una chiamata nell'archivio informazioni, che restituisce un elenco di tutti i server dell'organizzazione che attualmente dispongono di una copia della cartella pubblica richiesta. L'archivio informazioni effettua quindi una chiamata a Routing Service (REAPI), che restituisce il costo associato alla route alla cartella pubblica.

Nota : l'archivio di informazioni nella cache il costo per ogni server che dispone della cartella pubblica richiesta per un'ora. Questa funzionalitÓ impedisce che chiamate ripetute al servizio di routing. Per eliminare la cache, riavviare il servizio di archivio informazioni (MSexchangeIS).

Successivamente, l'archivio informazioni ignora qualsiasi server con costo infinito. Ignora un server anche se lo stato del collegamento a tale server Ŕ attualmente inattivo. Lo stato di collegamento di connettori sia SMTP e gruppo di routing viene calcolato prima un messaggio viene inviato attraverso tali connettori. Tuttavia, per i connettori X.400, lo stato del collegamento trovi fino Impossibile recapitare un messaggio in esso. Quindi, l'archivio informazioni Ordina l'elenco dal costo.

Se il server di cartelle pubbliche Ŕ locale, ad esempio, se la cassetta postale si trova sul server stesso come la cartella pubblica, il client viene indirizzato a questo server per il contenuto di cartelle pubbliche. Se il server di cartelle pubbliche Ŕ nello stesso gruppo di routing, il client viene inviato al server.

Se non Ŕ una copia del contenuto della cartella pubblica nel gruppo di routing locale, quindi l'archivio informazioni di calcola la pi¨ bassa costo route a un server dell'organizzazione che dispone di una copia della cartella pubblica. Se non vi Ŕ una route, il client non Ŕ in grado visualizzare il contenuto della cartella pubblica che richiesto

Se pi¨ server lo stesso gruppo di routing dispone di una copia del contenuto della cartella pubblica richiesta, l'archivio informazioni fornisce un elenco di server disponibili al client. Il client quindi in modo casuale sceglie un server e assegna a tale server un numero.

La volta successiva che il client tenta di accedere alla cartella pubblica, contatta il server stesso (in base al numero che assegnato a questo server). Ogni client sceglie il proprio numero casuale, pertanto il numero Ŕ diverso per ciascun client. Questo processo fornisce bilanciamento del carico tra vari client che sta tentando di accedere alla cartella pubblica stessa. Il processo conferisce anche ai client una visualizzazione coerente della cartella pubblica, perchÚ tendono ad accedere ripetutamente lo stesso server.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 273479 - Ultima modifica: giovedý 25 ottobre 2007 - Revisione: 4.6
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Exchange Server 2003 Enterprise Edition
  • Microsoft Exchange Server 2003 Standard Edition
  • Microsoft Exchange 2000 Server Standard Edition
Chiavi:á
kbmt kbinfo KB273479 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 273479
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com