Come configurare Exchange 2000 dietro a proxy server 2.0

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 276388 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo Ŕ stato archiviato. L?articolo, quindi, viene offerto ?cosý come Ŕ? e non verrÓ pi¨ aggiornato.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

In questo articolo viene descritto come configurare Microsoft Exchange 2000 Server dietro a proxy server 2.0. Le informazioni contenute in questo articolo non sono applicabile se Exchange 2000 viene eseguito sullo stesso server come server proxy. Anche le informazioni contenute in questo articolo non applicabile al Microsoft Internet Security and Acceleration (ISA) Server.

Nota : eseguire i passaggi da 8 al dieci in Exchange 2000 Server.

Informazioni

Microsoft Exchange Server 4.0, 5.0 e 5.5, eseguire i servizi correlati server un account di servizio di dominio. In Exchange 2000, i servizi di Exchange eseguiti con account di sistema locale (LocalSystem), che sono in grado di autenticarsi con il server proxy per associare il server proxy. Utilizzare l'utilitÓ Credtool.exe per configurare questi account di sistema locale per l'autenticazione con e associare il server proxy. L'utilitÓ Credtool viene installato con il client proxy e trova nella cartella Mspclnt.

Per associare le porte necessarie e i servizi a finestra di server proxy:
  1. Aprire il file di Mspclnt.ini nella condivisione Mspclnt sul server proxy. Nella sezione [common], aggiungere una riga con il testo:
    LocalDomains = namespace

    Esempio:

    [comuni]
    LocalDomains =. yourdomainname.com

    Nota : separare pi¨ spazi dei nomi con una virgola (,) per pi¨ di un dominio.

    Esempio:

    [comuni]
    LocalDomains =. yourdomainname.com. yourotherdomain.com
  2. Riavviare il servizio Winsock Proxy su server.4 il proxy. Riavviare il computer client che esegue il client proxy. Nota: Se Ŕ giÓ installato il software client Proxy Winsock, aggiornare le impostazioni del client proxy nel Pannello di controllo facendo clic su Aggiorna nello strumento WSP. 5. Assicurarsi di avere a disposizione un server virtuale per ciascun protocollo che si desidera associare il server proxy. (e rinumerare il resto).
  3. Sul computer client, Ŕ necessario installare il client Proxy Winsock dalla cartella condivisa Mspclnt Server Proxy.
  4. Riavviare il computer client che esegue il client proxy.

    Nota Se Ŕ giÓ installato il software client Proxy Winsock, Ŕ necessario aggiornare le impostazioni di client proxy nel Pannello di controllo facendo clic su Aggiorna nello strumento WSP .
  5. Assicurarsi di avere a disposizione un server virtuale per ciascun protocollo che si desidera associare il server proxy.
  6. Avviare il gestore di sistema di Exchange e passare al server virtuale in server e in protocolli . Assicurarsi che i protocolli siano impostati per tutti non assegnati nella scheda Generale delle proprietÓ per tale server virtuale.
  7. Verificare che non non vi siano conflitti sul server proxy. ╚ possibile utilizzare il comando netstat per verificare la che le porte seguenti non dispongono di tutti i servizi (ad esempio, sarÓ necessario impostare il servizio SMTP del computer proxy server su manuale):
    • 25
    • 110
    • 143
    • 993
    • 995
  8. Creare un file denominato Wspcfg.ini nella cartella Winnt\System32\Inetsrv che contiene le seguenti informazioni:
    [inetinfo]
    ServerBindTcpPorts=25,110,143,993,995
    Persistent=1
    KillOldSession=1
    ForceCredentials=1 
    						
    se si desidera pubblicare il server su un indirizzo IP esterno Ŕ diverso da quella l'indirizzo con associazione a primo sull'interfaccia esterna del server proxy, Ŕ inoltre necessario aggiungere quanto segue:
    ProxyBindIp = 25: external_addr, 110: external_addr, 143: external_addr, 993: external_addr, 995: external_addr
    Dove external_addr Ŕ l'indirizzo IP che si desidera pubblicare.
  9. Al prompt dei comandi, passare alla cartella proxy client (in genere C:\Mspclnt) ed eseguire il comando seguente
    credtool -w-n inetinfo - c user domain password
    dove user Ŕ il nome di utente di un utente che dispone di autorizzazioni per associare il Proxy Server, domain Ŕ il nome di dominio basic input/output system (NetBIOS) di rete dell'utente e password Ŕ la password dell'utente.
  10. Fare doppio clic su servizi in Strumenti di amministrazione e quindi riavviare il Servizio Amministrazione di IIS sul computer che esegue Exchange 2000.
Per ulteriori informazioni sulla configurazione di Microsoft Outlook Web Access (OWA) dietro a proxy server, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
207655Impostazione di accesso tramite un proxy in pubblicazione Web e OWA

ProprietÓ

Identificativo articolo: 276388 - Ultima modifica: sabato 1 febbraio 2014 - Revisione: 3.3
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Exchange 2000 Server Standard Edition
  • Microsoft Proxy Server 2.0 Standard Edition
Chiavi:á
kbnosurvey kbarchive kbmt kbhowto KB276388 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 276388
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com