Porte TCP/UDP utilizzate da Exchange 2000 Server

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 278339 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

Per la configurazione di firewall o per la risoluzione dei problemi di comunicazione pu˛ essere utile sapere quali porte TCP/UDP vengono utilizzate da Exchange 2000 Server e da Exchange 2000 Conferencing Server. In questo articolo viene presentato un breve riepilogo delle porte, dei protocolli e dei servizi di uso pi¨ frequente. L'elenco non Ŕ da considerarsi esaustivo.

Informazioni

  • Protocollo: LDAP
    Porta (TCP/UDP): 389 (TCP)
    Descrizione: protocollo LDAP (Lightweight Directory Access Protocol) utilizzato da Active Directory, Active Directory Connector e dalla directory di Microsoft Exchange Server 5.5.
  • Protocollo: LDAP/SSL
    Porta (TCP/UDP): 636 (TCP)
    Descrizione: LDAP su SSL (Secure Sockets Layer). Quando Ŕ abilitato SSL, i dati LDAP trasmessi e ricevuti vengono crittografati. Per abilitare SSL, Ŕ necessario installare un certificato di computer nel controller di dominio o nel computer che esegue Exchange Server 5.5.
  • Protocollo: LDAP
    Porta (TCP/UDP): 379 (TCP)
    Descrizione: per il Servizio di replica siti (SRS) viene utilizzata la porta TCP 379.
  • Protocollo: LDAP
    Porta (TCP/UDP): 390 (TCP)
    Descrizione: pur non essendo una porta LDAP standard, la porta TCP 390 Ŕ la porta alternativa consigliata per configurare il protocollo LDAP di Exchange Server 5.5 quando Exchange Server 5.5 Ŕ in esecuzione su un controller di dominio Active Directory di Microsoft Windows 2000.
  • Protocollo: LDAP
    Porta (TCP/UDP): 3268 (TCP)
    Descrizione: catalogo globale. Il Catalogo globale di Windows 2000 Active Directory, che in realtÓ Ŕ un "ruolo" di controller di dominio, Ŕ in ascolto sulla porta TCP 3268. Durante la procedura di risoluzione dei problemi relativi al Catalogo globale connettersi alla porta 3268 in LDP.
  • Protocollo: LDAP/SSL
    Porta (TCP/UDP): 3269 (TCP)
    Descrizione: catalogo globale su SSL. Le applicazioni che si connettono alla porta TCP 3269 di un server di catalogo globale possono trasmettere e ricevere dati con crittografia SSL. Per configurare un catalogo globale per il supporto di SSL, Ŕ necessario installare un certificato di computer sul catalogo globale.
  • Protocollo: IMAP4
    Porta (TCP/UDP): 143 (TCP)
    Descrizione: Internet Message Access Protocol versione 4 pu˛ essere utilizzato da client "basati sugli standard", ad esempio Microsoft Outlook Express o Netscape Communicator, per l'accesso al server di posta elettronica. Il protocollo IMAP4 viene eseguito sul servizio Amministrazione (Inetinfo.exe) di Microsoft Internet Information Service (IIS) e consente ai client di accedere all'archivio informazioni di Exchange 2000.
  • Protocollo: IMAP4/SSL
    Porta (TCP/UDP): 993 (TCP)
    Descrizione: IMAP4 su SSL utilizza la porta TCP 993. AffinchÚ un server di Exchange 2000 supporti IMAP4 o qualunque altro protocollo su SSL, Ŕ necessario installare sul server un certificato di computer.
  • Protocollo: POP3
    Porta (TCP/UDP): 110 (TCP)
    Descrizione: Post Office Protocol versione 3 consente ai client "basati sugli standard", ad esempio Outlook Express o Netscape Communicator, di accedere al server di posta elettronica. Come il protocollo IMAP4, POP3 viene eseguito sul servizio Amministrazione di IIS e consente al client di accedere all'archivio informazioni di Exchange 2000.
  • Protocollo: POP3/SSL
    Porta (TCP/UDP): 995 (TCP)
    Descrizione: POP3 su SSL. Per abilitare POP3 su SSL, Ŕ necessario installare un certificato di computer nel server di Exchange 2000.
  • Protocollo: NNTP
    Porta (TCP/UDP): 119 (TCP)
    Descrizione: il protocollo Network News Transport Protocol, detto anche Usenet, consente a un client "basato sugli standard" di accedere alle cartelle pubbliche nell'archivio informazioni. Come IMAP4 e POP3, NNTP dipende dal servizio Amministrazione di IIS.
  • Protocollo: NNTP/SSL
    Porta (TCP/UDP): 563 (TCP)
    Descrizione: NNTP su SSL. Per abilitare NNTP su SSL, Ŕ necessario installare un certificato di computer in Exchange 2000 Server.
  • Protocollo: HTTP
    Porta (TCP/UDP): 80 (TCP)
    Descrizione: Hyper-Text Transfer Protocol Ŕ il protocollo utilizzato principalmente da Microsoft Outlook Web Access (OWA) ma consente inoltre alcune attivitÓ amministrative nel Gestore di sistema di Exchange. Il protocollo HTTP viene implementato tramite il servizio Pubblicazione sul Web (W3Svc) e viene eseguito sul servizio Amministrazione di IIS.
  • Protocollo: HTTP/SSL
    Porta (TCP/UDP): 443 (TCP)
    Descrizione: HTTP su SSL. Per abilitare HTTP su SSL, Ŕ necessario installare un certificato di computer nel server di Exchange 2000.
  • Protocollo: SMTP
    Porta (TCP/UDP): 25 (TCP)
    Descrizione: Simple Mail Transfer Protocol Ŕ la base di tutto il trasporto di posta elettronica in Exchange 2000. Il servizio SMTP (SMTPSvc) viene eseguito sul servizio Amministrazione di IIS. A differenza di IMAP4, POP3, NNTP e HTTP, il protocollo SMTP in Exchange 2000 non utilizza una porta separata per le comunicazioni protette (SSL), bensý un "sottosistema di protezione in banda" denominato Transport Layer Security (TLS).
  • Protocollo: SMTP/SSL
    Porta (TCP/UDP): 465 (TCP)
    Descrizione: SMTP su SSL. La porta TCP 465, per prassi comune nel settore, Ŕ riservata alle comunicazioni SMTP protette mediante il protocollo SSL. A differenza di IMAP4, POP3, NNTP e HTTP, tuttavia, il protocollo SMTP in Exchange 2000 non utilizza una porta separata per le comunicazioni protette (SSL), bensý un "sottosistema di protezione in banda" denominato Transport Layer Security (TLS). Per abilitare il funzionamento di TLS in Exchange 2000, Ŕ necessario installare un certificato di computer nel server di Exchange 2000.
  • Protocollo: SMTP/LSA
    Porta (TCP/UDP): 691 (TCP)
    Descrizione: il Modulo di routing di Microsoft Exchange, definito anche RESvc, attende le informazioni di stato sul collegamento di routing sulla porta TCP 691. Queste informazioni vengono utilizzate da Exchange 2000 per l'instradamento dei messaggi e la tabella di routing viene aggiornata regolarmente. L'algoritmo LSA (Link State Algorithm) propaga le informazioni di stato del routing tra i server di Exchange 2000. Questo algoritmo Ŕ basato sul protocollo OSPF (Open Shortest Path First) della tecnologia di rete e trasferisce le informazioni sullo stato del collegamento tra gruppi di routing utilizzando il verbo di comando X-LSA-2 su SMTP e una connessione TCP (Transmission Control Protocol) alla porta 691 in un gruppo di routing. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
    260995 Definizione dei componenti di trasporto chiave in Exchange 2000 Server
  • Protocollo: RVP
    Porta (TCP/UDP): 80 (TCP)
    Descrizione: RVP Ŕ la base della messaggistica immediata in Exchange 2000. Mentre la comunicazione RVP inizia con la porta TCP 80, il server configura rapidamente una nuova connessione al client su una porta TCP effimera oltre la 1024. PoichÚ questa porta non Ŕ nota in anticipo, l'abilitazione della messaggistica immediata tramite un firewall comporta alcuni problemi.
  • Protocollo: IRC/IRCX
    Porta (TCP/UDP): 6667 (TCP)
    Descrizione: Internet Relay Chat (IRC) Ŕ il protocollo di chat. IRCX Ŕ la versione estesa offerta da Microsoft. La porta pi¨ comune per IRC Ŕ la porta TCP 6667, ma viene utilizzata molto spesso anche la porta TCP 7000.
  • Protocollo: IRC/SSL
    Porta (TCP/UDP): 994 (TCP)
    Descrizione: IRC (o Chat) su SSL. IRC o IRCX su SSL non Ŕ supportato in Exchange 2000.
  • Protocollo: X.400
    Porta (TCP/UDP): 102 (TCP)
    Descrizione: la Raccomandazione ITU-T X.400 in realtÓ Ŕ costituita da una serie di raccomandazioni relative ai sistemi di messaggistica elettronica (MHS). La porta TCP 102 Ŕ definita nella normativa IETF RFC-1006 che descrive le comunicazioni OSI su una rete TCP/IP. In breve, la porta TCP 102 viene utilizzata dall'Agente di trasferimento messaggi (MTA) di Exchange per comunicare con altri MTA che supportano X.400.
  • Protocollo: MS-RPC
    Porta (TCP/UDP): 135 (TCP)
    Descrizione: Microsoft Remote Procedure Call Ŕ un'implementazione Microsoft delle chiamate di procedura remota (RPC). La porta TCP 135 in realtÓ Ŕ solo il servizio di individuazione RPC che svolge la funzione di registro per tutti i servizi con supporto RPC eseguiti in un determinato server. In Exchange 2000 il Connettore gruppo di routing utilizza RPC anzichÚ SMTP quando nel server testa di ponte di destinazione Ŕ in esecuzione Exchange 5.5. Inoltre, per alcune operazioni di amministrazione Ŕ necessario RPC. Per configurare un firewall per l'abilitazione del traffico RPC, Ŕ necessario attivare un numero di porte decisamente maggiore rispetto a 135.
  • Protocollo: T.120
    Porta (TCP/UDP): 1503 (TCP)
    Descrizione: la raccomandazione ITU-T T.120 Ŕ costituita da una serie di raccomandazioni che definiscono le conferenze dati. La conferenza dati Ŕ implementata sul lato server come provider della tecnologia di conferenza (CTP) nell'UnitÓ di controllo multipunto (MCU), uno dei componenti dei servizi di conferenza di Exchange (ECS). Sul lato client la conferenza dati viene implementata come chat, condivisione di applicazioni, lavagna e trasferimento di file in Microsoft NetMeeting.
  • Protocollo: ULS
    Porta (TCP/UDP): 522 (TCP)
    Descrizione: User Locator Service Ŕ un tipo di servizio di directory Internet per client di conferenza, quale NetMeeting. Exchange 2000 Server e Exchange 2000 Conferencing Server non implementano un ULS ma si avvalgono di Active Directory per i servizi di directory (tramite la porta TCP 389).
  • Protocollo: H.323 (Video)
    Porta (TCP/UDP): 1720 (TCP)
    Descrizione: la raccomandazione ITU-T H.323 definisce la conferenza multimediale. La porta TCP 1720 Ŕ la porta di impostazione delle chiamate H.323 (video). Dopo la connessione di un client, il server H.323 negozia una nuova porta UDP dinamica da utilizzare per il dati di flusso.

    161931 Configurazione del numero di porta TCP/IP di MTA per X.400 e l'ascolto RPC
    La videoconferenza H.323 Ŕ implementata sul lato server come provider della tecnologia di conferenza (CTP) sull'UnitÓ di controllo multipunto (MCU) in ECS. Sul lato client viene implementata come Video in NetMeeting.
  • Protocollo: Audio
    Porta (TCP/UDP): 1731 (TCP)
    Descrizione: la conferenza audio viene abilitata in modo sostanzialmente analogo alla videoconferenza H.323 in Exchange 2000 Server. Dopo la connessione dei client alla porta TCP 1731, viene negoziata una nuova porta dinamica per i successivi dati di flusso.
  • Protocollo: DNS
    Porta (TCP/UDP): 53 (TCP)
    Descrizione: Domain Name System (DNS) Ŕ alla base di tutti i servizi e di tutte le funzioni di Windows 2000 Active Directory ed Exchange 2000 Server. ╚ importante non sottovalutare l'impatto che un problema relativo a DNS pu˛ avere sul sistema. In caso di problemi di servizio Ŕ pertanto buona norma verificare che la risoluzione dei nomi avvenga correttamente.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 278339 - Ultima modifica: venerdý 7 ottobre 2005 - Revisione: 4.3
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Exchange 2000 Server Standard Edition
  • Microsoft Exchange 2000 Conferencing Server
Chiavi:á
kbinfo KB278339
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com