Con teaming di schede di rete bilanciamento del carico può causare problemi di rete

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 278431 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

INTRODUZIONE

Alcuni produttori di hardware offrono tolleranza d ' errore con le schede di rete e il relativo driver. Consente di tecnologia la tolleranza d ' errore è raggruppare le porte di adattatore per una connessione a un solo segmento fisico di rete. Se la connettività attraverso una porta non funziona, un'altra porta viene aperta automaticamente. Questa operazione è trasparente per il sistema operativo e altri dispositivi della rete.

Nota Supporto per la tolleranza d'errore tecnologia spetta al produttore dell'hardware. (Tecnologia a tolleranza d ' errore include l'hardware e i driver).

Informazioni

Quando si utilizza Bilanciamento carico di rete (NLB), schede di rete che forniscono la tolleranza d ' errore potrebbero causare problemi. Quando si utilizza NLB in modalità unicast, bilanciamento del carico di rete utilizza un indirizzo MAC virtuale condiviso. L'indirizzo MAC virtuale condiviso viene utilizzato anziché indirizzo MAC della scheda fisica per tutte le comunicazioni agli indirizzi IP a carico bilanciato. Con alcune schede teaming, l'indirizzo MAC virtuale Impossibile per sovrascrivere l'indirizzo MAC fisico. Questo causa conflitti di indirizzo IP del cluster.

Nota Se si utilizza Application Center 2000 per configurare il bilanciamento del carico di rete, viene impostato NLB in modalità unicast.

Se si utilizza NLB in modalità unicast, potrebbe essere necessario impostare manualmente l'indirizzo della scheda amministrato localmente (LAA) all'indirizzo MAC unicast cluster NLB. Per effettuare questa operazione, è necessario configurare il driver per la scheda di bilanciamento carico su ciascun computer del cluster. Non impostare il LAA per i cluster NLB che operano in modalità multicast.

importante Se si imposta manualmente il LAA unicast, è necessario rimuovere manualmente l'unicast LAA quando si rimuove il server dal cluster. Se non si rimuove l'unicast LAA quando il server viene rimosso dal cluster, potresti ricevere conflitti di indirizzi MAC.

Questa difficoltà si verifica solo nell'interfaccia NLB e l'effetto non unita, viene non-cluster interfacce sul server stesso. Molti produttori di hardware sono aggiornate dei driver per risolvere il problema. Inoltre, quando si utilizza multicast anziché unicast per NLB, NLB può funzionare in un ambiente una scheda di rete perché NLB non sovrascrive l'indirizzo MAC fisico. Dal punto di vista del servizio supporto tecnico clienti Microsoft (PSS), l'utilizzo di teaming sulle interfacce di cluster o dedicate è accettabile. Tuttavia, se problemi che si verificano sembrano essere correlato a teaming, potrebbe essere necessario PSS si disattiva teaming mentre viene analizzato il problema. Se la disattivazione di teaming stesso consente di risolvere il problema, è necessario richiedere assistenza al produttore dell'hardware.

Proprietà

Identificativo articolo: 278431 - Ultima modifica: lunedì 30 ottobre 2006 - Revisione: 2.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Datacenter Server
  • Microsoft Application Center 2000 Standard Edition
  • Microsoft Windows NT Server 4.0 Enterprise Edition
Chiavi: 
kbmt kbinfo KB278431 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 278431
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com