Come configurare i punti di montaggio del volume su un server di Cluster Microsoft

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 280297 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

Con il volume NTFS di funzionalitÓ di punti di montaggio, Ŕ possibile superare il limite di 26 lettere di unitÓ. Punti di montaggio utilizzando il volume, Ŕ possibile integrare o montare una destinazione di partizione in una cartella in un altro disco fisico. i punti di montaggio del volume sono trasparenti per programmi. In questo articolo viene illustrato come creare punti di montaggio del volume su un server cluster e considerazioni associati.

Aggiunta di un punto di montaggio a disco condiviso Ŕ identico all'aggiunta di un punto di montaggio a un disco non condiviso. Punti di montaggio vengono aggiunti SetVolumeMountPoint API Win32 e vengono eliminati dal DeleteVolumeMountPoint. Questo non ha con la libreria a collegamento dinamico (DLL) risorse disco nulla. La risorsa DLL riguarda solo sulle identificazioni universale a globale volume (GUID) e non i punti di montaggio effettivo.

Esistono tre modi per aggiungere punti di montaggio a un sistema (cluster e non cluster sono gli stessi):
  • Gestione dischi logici (Diskmgmt.msc)
  • Mountvol.exe dal prompt dei comandi
  • Scrivere il proprio file exe, utilizzando SetVolumeMountPoint API Win32 e DeleteVolumeMountPoint

Informazioni

Quando si crea un punto di montaggio del volume in un cluster di server, Ŕ necessario prendere in considerazione i seguenti elementi chiavi in relazione ai punti di montaggio del volume:
  • Non pu˛ passare tra dischi cluster e non cluster.
  • Impossibile creare punti di montaggio sul quorum disco.
  • Se si dispone di un montaggio scegliere da un disco condiviso, Ŕ necessario assicurarsi che siano nello stesso gruppo e che il disco installato dipende dal disco principale.

Come impostare punti di montaggio su un server cluster

  1. Accedere localmente con diritti amministrativi per il nodo proprietario del disco principale, in cui si sta per essere grafting la directory. Questo Ŕ il disco che conterrÓ il punto di montaggio.
  2. Aprire Amministrazione Cluster (CluAdmin.exe) e sospendere altri nodi del cluster.
  3. Partizionare il disco e quindi creare il punto di montaggio. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
    1. Per aprire Gestione disco , fare clic su Start , scegliere Esegui , digitare diskmgmt.msc e quindi fare clic su OK .
    2. Selezionare il disco che si desidera inserire nella directory.
    3. Fare clic con il pulsante destro del mouse disponibile spazio sul disco e quindi fare clic su Nuova partizione .
    4. Creare una Partizione primaria e quindi fare clic su Avanti .
    5. Impostare la dimensione della partizione.
    6. Selezionare Monta in NTFS vuoto seguente cartella , fare clic su Sfoglia per individuare la directory in cui si desidera che il punto di montaggio essere creati e quindi scegliere Nuova cartella (questa Ŕ la directory principale in cui il volume Ŕ montato). Fare clic sulla cartella appena creata, fare clic su OK e quindi fare clic su Avanti .
    7. Utilizzo del file di NTFS formattare la partizione di sistema.

      Questo Ŕ un requisito di entrambi Microsoft Cluster Server (MSCS), e punti di montaggio del volume funzionalitÓ.
  4. Creare la nuova risorsa disco e quindi impostare le dipendenze. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
    1. Aprire Amministrazione Cluster.
    2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul gruppo cui appartiene il disco condiviso risorsa per il disco in cui il volume creato solo punto di montaggio. Fare clic su Nuovo e quindi fare clic su Resource .
    3. Per il tipo di risorsa , fare clic su Disco fisico . Verificare che sia nello stesso gruppo di come il disco principale. Fare clic su Avanti .
    4. Assicurarsi che tutti i nodi sono possibili proprietari e quindi fare clic su Avanti .
    5. Fare doppio clic sul disco principale, per rendere il montaggio del volume scegliere dipenda dal disco principale del disco. Fare clic su Avanti .
    6. Nella finestra Parametri disco dovrebbe essere visualizzato il disco nell'elenco. Verranno elencato dal numero di disco e numero di partizione; questo Ŕ diverso da dischi MSCS standard, elencate per lettera di unitÓ. Fare clic su Fine .
    7. Fare clic con il pulsante destro del mouse la nuova risorsa disco e quindi fare clic su Connetti .
  5. Riprendere tutti gli altri nodi e il test che Ŕ possibile eseguire il failover del gruppo su ogni nodo e accedere al punto di montaggio appena creato.
importante Il nuovo volume punto di montaggio funzioni su tutti i nodi del gruppo del cluster. Tuttavia, quando si apre Esplora o si fa doppio clic su Risorse del computer sul qualsiasi nodo diverso rispetto al nodo in cui il punto di montaggio del volume Ŕ stato creato, il nuovo punto di montaggio volume venga visualizzato utilizzando un simbolo di cartella anzichÚ utilizzando un simbolo di unitÓ. Quando si fare clic con il pulsante destro del mouse il simbolo di cartella e quindi fare clic su ProprietÓ , il valore del File System Ŕ impostato su RAW e non al file system NTFS .

Per configurare il punto di montaggio del volume per visualizzare correttamente in tutti i nodi del gruppo del cluster, attenersi alla seguente procedura.

Nota Questa procedura deve essere eseguita su tutti i nodi che saranno proprietaria il punto di montaggio del volume.
  1. Non appena il punto di montaggio del volume Ŕ stato creato sul nodo 1, manualmente il failover su nodo 2, e quindi sospendere tutti gli altri nodi del cluster, ad eccezione del nodo 2.
  2. Sul nodo 2, aprire Gestione disco. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
    1. Fare clic su Start , scegliere Strumenti di amministrazione e quindi fare clic su Gestione Computer .
    2. Nella snap-in MMC Gestione Computer, fare clic su Gestione disco .
  3. In Gestione disco , fare clic con il pulsante destro del mouse il volume montato e quindi scegliere Cambia lettera di unitÓ e percorso .
  4. Selezionare il punto di montaggio, fare clic su Rimuovi , fare clic su Aggiungi e quindi riassegnare la stessa lettera di unitÓ il punto di montaggio.
  5. Consente di riprendere tutti gli altri nodi.
  6. Ripetere i passaggi 1 e 5 per il punto di montaggio del volume viene creato correttamente in tutti i nodi del gruppo del cluster.
Nota Dopo questa procedura, le seguenti condizioni potrebbero continuare a esistere:
  • Il punto di montaggio del volume Ŕ ancora visualizzato come una cartella e non come un'unitÓ.
  • Il valore di File System Ŕ ancora impostato RAW e non a NTFS .
Tuttavia, il punto di montaggio continua a funzionare correttamente. Si tratta di un problema esclusivamente decorativa. Non Ŕ un problema di funzionalitÓ.

Procedure ottimali, quando si utilizza il volume punti di montaggio

Di seguito sono riportate alcune procedure consigliate per quando si utilizza punti di montaggio del volume:
  • Provare a utilizzare il volume principale (host) esclusivamente per i punti di montaggio. Volume principale Ŕ il volume che ospita i punti di montaggio. Questo modo si riduce il tempo necessario per ripristinare l'accesso i volumi montati se Ŕ necessario eseguire un chkdsk. Questo modo viene anche ridotto il tempo necessario per il ripristino da backup del volume host.
  • Se si utilizza il volume principale (host) in modo esclusivo per i punti di montaggio, la dimensione del volume host solo deve essere di diversi MB. Questo riduce la probabilitÓ che il volume viene utilizzato per un valore diverso dai punti di montaggio.
  • In un cluster, in cui la disponibilitÓ Ŕ importante, Ŕ possibile rendere ridondanti i punti di montaggio su volumi separati host. In questo modo garantisce che se un volume principale (host) non Ŕ accessibile, Ŕ ancora possibile accedere i dati sul volume montato tramite altro punto di montaggio. Ad esempio, se HOST_VOL1 (D presente:) Mountpoint1, i dati utente sono in LUN3. Quindi, se HOST_VOL2 (E presente:) Mountpoint1, i dati utente sono in LUN3. Di conseguenza, i clienti possono ora accedere LUN3 tramite entrambi D:\mountpoint1 o tramite E:\mountpount1.

    Nota PoichÚ i dati utente presente LUN3 dipendono dai volumi sia D: ed E:, Ŕ necessario rimuovere temporaneamente la dipendenza di qualsiasi volume host non riuscita, finchÚ non il volume Ŕ rimetterli in servizio. In caso contrario, i dati utente presente LUN3 rimangono in stato di errore.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sulla creazione di punti di montaggio del volume da un prompt dei comandi, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
205524Come creare e modificare i punti di giunzione NTFS
Per ulteriori informazioni sulle modalitÓ di gestione dal sistema operativo unitÓ, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
234048Come Windows 2000 assegna, riserva e memorizza le lettere di unitÓ
Per ulteriori informazioni sui punti di montaggio del volume (SQL 2000, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
819546Supporto di SQL Server 2000 per i volumi montati
Per ulteriori informazioni sui punti di montaggio del volume ed Exchange Server 2003, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
318458Supporto di punto di montaggio di volume per un cluster di Exchange Server 2003 in un sistema basato su Windows Server 2003

ProprietÓ

Identificativo articolo: 280297 - Ultima modifica: lunedý 14 gennaio 2008 - Revisione: 8.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise x64 Edition
Chiavi:á
kbmt kbenv kbinfo KB280297 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 280297
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com