ID evento 115 si verifica quando si tenta di connettersi a un sito Web utilizzando HTTPS

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 284984 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
╚ vivamente consigliabile che tutti gli utenti eseguire l'aggiornamento per Microsoft Internet Information Services (IIS) 7.0 in esecuzione su Microsoft Windows Server 2008. IIS 7.0 aumenta notevolmente la protezione dell'infrastruttura Web. Per ulteriori informazioni su argomenti relativi alla protezione IIS, visitare il sito di Web di Microsoft:
http://www.microsoft.com/technet/security/prodtech/IIS.mspx
Per ulteriori informazioni su IIS 7.0, visitare il sito di Web di Microsoft:
http://www.iis.net/default.aspx?tabid=1
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Quando si tenta di connettersi a un sito Web utilizzando HTTPS, il seguente messaggio di errore si verifica in Microsoft Internet Explorer:
Impossibile visualizzare questa pagina
Le seguenti informazioni si verifica nei registri eventi:
Tipo evento: errore
Origine evento: W3SVC
ID evento: 115
Descrizione: Il servizio non riuscito istanza 1. I dati sono il codice di errore. Per ulteriori informazioni relative a questo messaggio, visitare il sito supporto tecnico clienti Microsoft al: http://search.support.microsoft.com/search/?adv=1.
Dati: 0000: 34 00 00 00 4...
Nota : il "istanza" nella descrizione dell'errore indica il numero di sito. Siti Web vengono aggiunti a IIS, sono numerate in modo incrementale. Questo errore indica che il sito Web predefinito (o il numero del sito 1) si verificano problemi. In particolare, in questo esempio "ID evento: 115" fa riferimento alla sezione SSL del sito Web predefinito non Ŕ possibile avviare. "ID evento: 113" fa riferimento il binding della porta 80 (non SSL) con difficoltÓ di avvio.

Cause

Questo errore pu˛ verificarsi per diverse ragioni, ma in pratica, IIS non in grado di associare alla porta o l'indirizzo IP specificato nelle impostazioni di perchÚ un altro programma o servizio giÓ sta utilizzando le. Per esempi di questo problema e le possibili risoluzioni, vedere la sezione "Workaround" di questo articolo.

Workaround

Esempio 1

Sito Web numero 3 presenta le impostazioni seguenti:
Indirizzo IP assegnato come 192.168.0.1
Porta TCP assegnata come 80
Porta SSL 443 assegnato
Intestazione host di www.societa.com
Numero del sito Web 10 presenta le impostazioni seguenti:
Indirizzo IP assegnato come 192.168.0.1
Porta TCP assegnata come 80
Porta SSL 443 assegnato
Intestazione host di www.different.com

Per host pi¨ siti Web in IIS, ogni sito Web deve essere univoco a utilizzando indirizzi IP diversi, numeri di porta diversi o diverse intestazioni host. In questo esempio, le impostazioni sembrano sia corretto, poichÚ l'intestazione host in ogni sito Ŕ diverso. Allo scopo di SSL, tuttavia, le intestazioni host non possono essere utilizzate, che significa che la parte SSL i siti Web abbiano le stesse impostazioni. Come Inizializza il servizio Web, Ŕ possibile avviare il primo sito Web completamente. Quando tenta di avviare il sito Web 10, Ŕ possibile avviare la sezione porta 80, ma Impossibile avviare la porta 443 parte, che causa l'errore 115 di ID evento. Per risolvere questo problema specifico, assegnare uno di questi siti Web risolvere un indirizzo IP diverso, in modo che siano univoci per sia TCP e SSL.

Esempio 2

Sito Web numero 3 presenta le impostazioni seguenti:
Indirizzo IP assegnato come "Tutti non assegnati"
Porta TCP assegnata come 80
Porta SSL 443 assegnato
Intestazione host Ŕ vuoto, in quanto non Ŕ possibile utilizzarla con SSL
Numero del sito Web 10 presenta le impostazioni seguenti:
Indirizzo IP assegnato come 192.168.0.1
Porta TCP assegnata come 80
Porta SSL 443 assegnato
Intestazione host Ŕ vuoto, in quanto non Ŕ possibile utilizzarla con SSL
In questo esempio, sono disponibili impostazioni univoche per SSL e TCP, poichÚ il sito Web 1 non associato a qualsiasi indirizzo IP specifico e sito 10 Ŕ associato un indirizzo IP specifico. Se si utilizza SSL, quando si inizializza la parte SSL del sito Web 1, associa essenzialmente a tutti gli indirizzi IP sulla porta 443, causando 115 di ID evento sull'istanza 10.

Esempio 3

Se si dispone di assegnare a ogni sito Web SSL un indirizzo IP univoco e se ancora visualizzato 115 un ID di evento, potrebbe trattarsi di alcune impostazioni avanzate in un sito web impediscono le parti SSL di siti Web di essere univoco. Per visualizzare queste impostazioni, passare nelle proprietÓ per ogni Web sito e fare clic su Avanzate nella scheda sito Web. VerrÓ visualizzata una sezione denominata IdentitÓ SSL multiple per questo sito Web. Se il sito Web dispone solo un indirizzo IP assegnato assicurarsi che sia anche sola identitÓ SSL.

Esempio 4

Se tutte le altre non riesce, Ŕ probabile che un altro programma o servizio Ŕ in esecuzione nel computer Ŕ giÓ associato alla porta 443. Se questo Ŕ il caso, tutti i siti Web (istanze) che utilizzano SSL vengono registrati con 115 un ID di evento. Per verificare questo, attenersi alla seguente procedura:
  1. Da un prompt dei comandi, digitare net stop iisadmin e quindi premere INVIO per arrestare il servizio IISADMIN.

    Nota : potrebbe essere necessario arrestare anche altri servizi IIS.
  2. Digitare il comando netstat - an e quindi premere INVIO. (Se l'output Ŕ troppo lungo, potrebbe essere necessario inviare l'output utilizzando | ulteriori o > output.txt.)
  3. Cercare "0.0.0.0:443" o qualsiasi altro indirizzo IP terminano con ": 443" nella colonna indirizzo locale. 0.0.0.0 significa qualcosa Ŕ associato a tutti gli IP indirizzi onport 443 e 192.0.0.1:443 (questo Ŕ solo un esempio), significa che qualcosa Ŕ associato l'indirizzo IP del 192.0.0.1 sulla porta 443. Se dopo l'interruzione del servizio IISADMIN, se viene visualizzato "0.0.0.0:443", quindi qualcos'altro Ŕ associato e in ascolto sulla porta 443 diverso da IIS. Per consentire i siti web per la corretta esecuzione interrompere il programma che utilizza la porta 443.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 284984 - Ultima modifica: lunedý 7 luglio 2008 - Revisione: 6.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Internet Information Server 4.0
  • Microsoft Internet Information Services 5.0
Chiavi:á
kbmt kbpending kbprb KB284984 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 284984
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com