Come creare un server RealTimeData per Excel

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 285339 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

Microsoft Excel sono disponibili una nuova funzione del foglio di lavoro, DATITEMPOREALE, che consente di chiamare un server di automazione COM (Component Object Model) allo scopo di recupero dei dati in tempo reale. In questo articolo viene descritto come utilizzare Visual Basic per creare un server di RealTimeData per l'utilizzo con la funzione DATITEMPOREALE di Excel.

Informazioni

La funzione del foglio di lavoro DATITEMPOREALE ha la seguente sintassi:
= RTD(ProgID,Server,String1,[String2],...)
Il primo argomento, ProgID , rappresenta l'identificatore programmatico (ProgID) del server RealTimeData. L'argomento Server indica il nome del computer del server RealTimeData viene eseguito, questo argomento pu˛ essere una stringa null o omesso se il server RealTimeData deve essere eseguito localmente. Gli argomenti rimanenti costituiscono semplicemente i parametri per inviare al server RealTimeData, ogni combinazione univoca di questi parametri rappresenta un "argomento relativo, id di argomento"che ha un associato"a". I parametri sono con distinzione tra maiuscole e minuscole. Ad esempio, di seguito viene illustrato chiamate al server RTD che risulterebbe in tre ID di argomento separato:
= RTD("ExcelRTD.RTDFunctions",,"AAA", "10")

= RTD("ExcelRTD.RTDFunctions",,"AAA", "5")

= RTD("ExcelRTD.RTDFunctions",,"aaa", "5")
In ordine per un server di automazione COM da un Server RealTimeData per l'utilizzo con la funzione DATITEMPOREALE di Excel, Ŕ necessario implementare l'interfaccia IRTDServer . Il server deve implementare tutti i metodi di IRTDServer :

ServerStart
Chiamato quando Excel richiede il primo argomento per il server RTD. ServerStart deve restituire un 1 su esito positivo e un valore negativo o 0 su errore. Il primo parametro del metodo ServerStart Ŕ un oggetto di richiamata che il server di RealTimeData utilizza per notificare Excel, Ŕ necessario raccogliere gli aggiornamenti da RealTimeData il server.
ServerTerminate
Chiamato quando Excel non richiede pi¨ argomenti RTD dal server RealTimeData.
ConnectData
Chiamato ogni volta che Excel richiede un nuovo argomento RTD dal server RealTimeData.
DisconnectData
Chiamato ogni volta che Excel non necessita di un argomento specifico.
heartBeat
Chiamato da Excel se Ŕ trascorso un intervallo specificato dall'ultima volta che Excel Ŕ state notificate gli aggiornamenti dal server RealTimeData.
RefreshData
Chiamato quando Excel richiede un aggiornamento sugli argomenti. RefreshData viene chiamato dopo che il server notifica che aggiornamenti e restituisce il numero di argomenti per aggiornare insieme con l'id di argomento e il valore per ogni argomento.

Creare un server di esempio RealTimeData

Nell'esempio riportato di seguito viene illustrato come creare e utilizzare un server RealTimeData con Microsoft Excel 2002. Questo server fornisce semplicemente un contatore che viene aggiornato ogni 10 secondi in un foglio di lavoro. Il server accetta fino a due stringhe di argomento. La prima stringa di argomento possibile AAA, BBB e CCC; qualsiasi altra stringa di argomento Ŕ considerata non valida e il server restituirÓ # valore! per la funzione DATITEMPOREALE. La seconda stringa Ŕ un valore numerico che rappresenta il modo in cui il valore restituito deve essere incrementato. Se la seconda stringa viene omesso, il valore di incremento predefinito Ŕ 1. Se la seconda stringa non Ŕ numerica, il server restituisce # NUM! per la funzione DATITEMPOREALE.
  1. Avviare un nuovo progetto DLL ActiveX in Visual Basic.
  2. Dal menu progetto , fare clic su riferimenti , selezionare la libreria di oggetti per la versione di Excel e quindi fare clic su OK . Ad esempio, selezionare una delle seguenti operazioni:
    • Per Microsoft Office Excel 2007, Ŕ necessario selezionare Libreria di oggetti di Microsoft Excel .
    • Per Microsoft Office Excel 2003, Ŕ necessario selezionare Microsoft Excel 11.0 Object Library .
    • Per Microsoft Excel 2002, Ŕ necessario selezionare Libreria di oggetti di Microsoft Excel 10.0 .
  3. Dal menu progetto , scegliere ProprietÓ Progetto1 . Modificare il Nome del progetto in ExcelRTD e quindi fare clic su OK .
  4. Modificare la proprietÓ di nome del modulo di classe Class1 in RTDFunctions . Aggiungere il codice riportato di seguito RTDFunctions :
    Option Explicit
    
    Implements IRtdServer  'Interface allows Excel to contact this RealTimeData server
    
    Private m_colTopics As Collection
        
    Private Function IRtdServer_ConnectData(ByVal TopicID As Long, Strings() As Variant, GetNewValues As Boolean) As Variant
        '** ConnectData is called whenever a new RTD topic is requested
        
        'Create a new topic class with the given TopicId and string and add it to the
        'm_colTopics collection
        Dim oTopic As New Topic
        m_colTopics.Add oTopic, CStr(TopicID)
        oTopic.TopicID = TopicID
        oTopic.TopicString = Strings(0)
        If UBound(Strings) >= 1 Then oTopic.SetIncrement Strings(1)
        
        'For this example, the initial value for a new topic is always 0
        IRtdServer_ConnectData = oTopic.TopicValue
        
        Debug.Print "ConnectData", TopicID
    End Function
    
    Private Sub IRtdServer_DisconnectData(ByVal TopicID As Long)
       '** DisconnectData is called whenever a specific topic is not longer needed
       
       'Remove the topic from the collection
       m_colTopics.Remove CStr(TopicID)
       
       Debug.Print "DisconnectData", TopicID
    End Sub
    
    Private Function IRtdServer_Heartbeat() As Long
        '** Called by Excel if the heartbeat interval has elapsed since the last time
        '   Excel was called with UpdateNotify.
        Debug.Print "HeartBeat"
    End Function
    
    Private Function IRtdServer_RefreshData(TopicCount As Long) As Variant()
        '** Called when Excel is requesting a refresh on topics. RefreshData will be called
        '   after an UpdateNotify has been issued by the server. This event should:
        '   - supply a value for TopicCount (number of topics to update)
        '   - return a two dimensional variant array containing the topic ids and the
        '     new values of each.
       
        Dim oTopic As Topic, n As Integer
        ReDim aUpdates(0 To 1, 0 To m_colTopics.Count - 1) As Variant
        For Each oTopic In m_colTopics
            oTopic.Update
            aUpdates(0, n) = oTopic.TopicID
            aUpdates(1, n) = oTopic.TopicValue
            n = n + 1
        Next
        TopicCount = m_colTopics.Count
        IRtdServer_RefreshData = aUpdates
       
       Debug.Print "RefreshData", TopicCount & " topics updated"
    End Function
    
    Private Function IRtdServer_ServerStart(ByVal CallbackObject As Excel.IRTDUpdateEvent) As Long
        '** ServerStart is called when the first RTD topic is requested
        
        Set oCallBack = CallbackObject
        Set m_colTopics = New Collection
        g_TimerID = SetTimer(0, 0, TIMER_INTERVAL, AddressOf TimerCallback)
        If g_TimerID > 0 Then IRtdServer_ServerStart = 1       'Any value <1 indicates failure.
        
        Debug.Print "ServerStart"
    End Function
    
    Private Sub IRtdServer_ServerTerminate()
        '** ServerTerminate is called when no more topics are needed by Excel.
        
        KillTimer 0, g_TimerID
    
        '** Cleanup any remaining topics. This is done here since 
        '   IRtdServer_DisconnectData is only called if a topic is disconnected 
        '   while the book is open. Items left in the collection when we terminate
        '   are those topics left running when the workbook was closed.
    
        Dim oTopic As Topic
        For Each oTopic In m_colTopics
            m_colTopics.Remove CStr(oTopic.TopicID)
            Set oTopic = Nothing
        Next
    
        Debug.Print "ServerTerminate"
      
    End Sub
    
    					
  5. Dal menu progetto scegliere Aggiungi modulo di classe . Modificare il modulo di classe, proprietÓ Name per l'argomento e modificare la proprietÓ Instancing su private . Aggiungere il seguente codice al modulo di classe argomento :
    Option Explicit
    
    Private m_TopicID As Long
    Private m_TopicString As String
    Private m_Value As Variant
    Private m_IncrementVal As Long
    
    Private Sub Class_Initialize()
        m_Value = 0
        m_IncrementVal = 1
    End Sub
    
    Friend Property Let TopicID(ID As Long)
        m_TopicID = ID
    End Property
    
    Friend Property Get TopicID() As Long
        TopicID = m_TopicID
    End Property
    
    Friend Property Let TopicString(s As String)
        s = UCase(s)
        If s = "AAA" Or s = "BBB" Or s = "CCC" Then
            m_TopicString = s
        Else
            m_Value = CVErr(xlErrValue) 'Return #VALUE if not one of the listed topics
        End If
    End Property
    
    Friend Sub Update()
        On Error Resume Next 'the next operation will fail if m_Value is an error (like #NUM or #VALUE)
        m_Value = m_Value + m_IncrementVal
    End Sub
    
    Friend Sub SetIncrement(v As Variant)
        On Error Resume Next
        m_IncrementVal = CLng(v)
        If Err <> 0 Then
            m_Value = CVErr(xlErrNum) 'Return #NUM if Increment value is not numeric
        End If
    End Sub
    
    Friend Property Get TopicValue() As Variant
        If Not (IsError(m_Value)) Then
            TopicValue = m_TopicString & ": " & m_Value
        Else
            TopicValue = m_Value
        End If
    End Property
    					
  6. Nel menu progetto , selezionare Aggiungi modulo . Aggiungere il codice riportato di seguito al nuovo modulo:
    Public Declare Function SetTimer Lib "user32" (ByVal hWnd As Long, _
    ByVal nIDEvent As Long, ByVal uElapse As Long, ByVal lpTimerFunc As Long) As Long
    
    Public Declare Function KillTimer Lib "user32" (ByVal hWnd As Long, ByVal nIDEvent As Long) As Long
    
    Public Const TIMER_INTERVAL = 5000
    Public oCallBack As Excel.IRTDUpdateEvent
    Public g_TimerID As Long
    
    Public Sub TimerCallback(ByVal hWnd As Long, ByVal uMsg As Long, ByVal idEvent As Long, ByVal dwTime As Long)
        oCallBack.UpdateNotify
    End Sub
    					
  7. Nel menu file , fare clic su Crea ExcelRTD.dll per creare il componente.

Utilizzare il server RTD in Excel

  1. Avviare una nuova cartella di lavoro in Microsoft Excel.
  2. Immettere la seguente formula nella cella A1 e quindi premere il tasto INVIO:
    = RTD("ExcelRTD.RTDFunctions",,"AAA", 5)
    Il valore restituito iniziale Ŕ "AAA: 0". Dopo cinque secondi, Aggiorna il valore "AAA: 10" e 10 secondi, il valore aggiornato a "AAA:15" e cosý via.

  3. Nella cella A2 immettere la seguente formula e premere INVIO:
    = RTD("ExcelRTD.RTDFunctions",,"BBB", 3)
    Il valore restituito iniziale Ŕ "BBB: 0". Ogni cinque secondi incrementa il valore della cella 3.

  4. Nella cella A3, immettere la seguente formula e premere INVIO:
    = RTD("ExcelRTD.RTDFunctions",,"AAA", 5)
    Il valore restituito iniziale corrisponde al contenuto della cella A1, poichÚ si tratta di stesso "argomento" utilizzato in A1.

  5. Nella cella A4, immettere la seguente formula e premere INVIO:
    = RTD("ExcelRTD.RTDFunctions",,"AAA", 10)
    Il valore restituito iniziale Ŕ "AAA: 0." ogni cinque secondi il valore di cella viene incrementato, come le altre celle. Si noti che il valore restituito non corrisponde il contenuto della cella A1 o A3 perchÚ la combinazione di parametri passati al server Ŕ diversa.
Per questa illustrazione, il server RTD Ŕ stato compilato ed Excel Ŕ in Ŕ stata di utilizza la versione di runtime del componente. Per il debugging, DATITEMPOREALE server possono essere eseguiti da IDE di Visual Basic.

Per eseguire in modalitÓ di debug:
  1. Uscire da Microsoft Excel e passare al progetto in Visual Basic.
  2. Premere F5 per avviare il componente. Se viene visualizzata la finestra di finestra di dialogo ProprietÓ , fare clic su OK per selezionare l'opzione predefinita di attesa di essere creati i componenti .
  3. Assicurarsi che la finestra immediata in Visual Basic Ŕ visualizzata. Quando si immettono le formule nelle celle e le celle vengono aggiornate, esaminare il contenuto della finestra controllo immediato in Visual Basic per visualizzare le azioni sono attivazione diversi eventi.
Nota sull'evento DisconnectData

Mentre Excel Ŕ un Sottoscrittore al server RTD, genera l'evento di DisconnectData quando non Ŕ pi¨ necessario un argomento (ad esempio, quando si elimina o si deseleziona una formula di DATITEMPOREALE in una cella). Tuttavia Excel non viene chiamato DisconnectData su ciascun argomento per il server RTD quando viene chiusa la cartella di lavoro o la chiusura di Excel, invece, Excel chiama ServerTerminate . Quando si crea un server RTD, Ŕ consigliabile codificare per qualsiasi necessaria pulitura di argomenti o altri oggetti quando viene generato l'evento ServerTerminate .

(c) Microsoft Corporation 2001, tutti i diritti riservati. Con il contributo di Lori B. Turner, Microsoft Corporation.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
284883Server RTD non invia notifiche di aggiornamento di pi¨ istanze di Excel

ProprietÓ

Identificativo articolo: 285339 - Ultima modifica: giovedý 29 marzo 2007 - Revisione: 5.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Office Excel 2007
  • Microsoft Office Excel 2003
  • Microsoft Excel 2002 Standard Edition
  • Microsoft Visual Basic 6.0 Professional Edition
Chiavi:á
kbmt kbexpertisebeginner kbautomation kbhowto KB285339 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 285339
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com