Messaggio di errore: L'account utente non permette l'utilizzo di questa workstation

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 285665 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
IMPORTANTE: in questo articolo sono contenute informazioni su come modificare il Registro di sistema. Prima di modificare il Registro di sistema, eseguire una copia di backup e assicurarsi di sapere come ripristinarlo in caso di problemi. Per ulteriori informazioni su come eseguire il backup, ripristinare e modificare il Registro di sistema, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
256986 Descrizione del Registro di sistema di Microsoft Windows
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sintomi

Quando si tenta di accedere a un server di Accesso remoto, è possibile che venga visualizzato un messaggio di errore analogo al seguente:
Nome utente sconosciuto o password non valida.
Quando si tenta di accedere a una console di un server di Accesso remoto, è possibile che venga visualizzato un messaggio di errore analogo al seguente:
L'account utente non permette l'utilizzo di questa workstation.

Cause

Questo problema può verificarsi se un criterio di protezione è stato impostato per arrestare il computer quando un utente non riesce ad accedere a un servizio di Accesso remoto.

Risoluzione

AVVISO: l'errato utilizzo dell'editor del Registro di sistema può causare seri problemi che potrebbero richiedere la reinstallazione del sistema operativo. Microsoft non è in grado di garantire la risoluzione di problemi causati dall'errato utilizzo dell'editor del Registro di sistema. L'utilizzo dell'editor del Registro di sistema è a rischio e pericolo dell'utente. Per risolvere il problema, rimuovere il criterio di protezione, quindi modificare la chiave del Registro di sistema.

Parte 1: Disabilitare il criterio di protezione

Disabilitare la seguente impostazione dei Criteri di gruppo nel dominio predefinito oppure nell'unità organizzativa del controller di dominio:
Configurazione computer\Impostazioni di Windows\Impostazioni protezione\Criteri locali\Opzioni di protezione\Arresta il sistema immediatamente se non è possibile registrare i controlli di protezione
Questo criterio può essere disponibile nei criteri di dominio predefiniti, nei criteri di controller di dominio predefiniti e nei criteri di protezione locali.

Nota Una volta disabilitato il criterio di protezione, è necessario rimuovere anche la relativa chiave dal Registro di sistema.

Parte 2: Modificare la chiave del Registro di sistema CrashOnAuditFail

  1. Fare clic sul pulsante Start, quindi scegliere Esegui.
  2. Digitare regedt32.exe nella casella Apri, quindi scegliere OK.
  3. Fare clic sulla seguente chiave del Registro di sistema:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Control\Lsa\CrashOnAuditFail
  4. Nel riquadro di destra fare doppio clic su
    CrashOnAuditFail
    .
  5. Nella casella Dati valore digitare 0 (zero), quindi scegliere OK.
  6. Fare clic sul pulsante Start, quindi scegliere Esegui.
  7. Nella casella Apri digitare secedit /refreshpolicy machine_policy /enforce, quindi scegliere OK per applicare la nuova impostazione di protezione.
  8. Riavviare il server.

Informazioni

Per ulteriori informazioni sui modelli e sui criteri di protezione di Windows 2000, fare clic sul numero dell'articolo della Knowledge Base riportato di seguito:
234926 I modelli di protezione di Windows 2000 sono incrementali

Proprietà

Identificativo articolo: 285665 - Ultima modifica: lunedì 29 gennaio 2007 - Revisione: 3.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
Chiavi: 
kberrmsg kbprb KB285665
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com