OL2002: Utilizzo di un account IMAP con Outlook 2002

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 287574 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo Ŕ stato precedentemente pubblicato con il codice di riferimento I287574
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

Outlook 2002 supporta il protocollo di accesso alla Posta Internet 4 (IMAP). Il protocollo IMAP memorizza la posta elettronica su server e ci˛ lo rende diverso rispetto ad altri protocolli di posta elettronica. In questo articolo vengono descritte le differenze pi¨ importanti.

Informazioni

Non Ŕ possibile memorizzare cartelle non di posta elettronica su un server IMAP

A causa dei limiti del protocollo IMAP nonchÚ per ragioni di efficienza e interoperabilitÓ, Outlook non consente la memorizzazione di cartelle non di posta elettronica su un server IMAP.

Non Ŕ possibile memorizzare cartelle speciali non di posta elettronica sul server IMAP

Le cartelle della Posta inviata, delle Bozze e della Posta eliminata non possono essere memorizzate su un server IMAP. Per Outlook Ŕ necessario che tutte le cartelle speciali si trovino nell'archivio predefinito e il protocollo IMAP non pu˛ assolvere tale funzione perchÚ non Ŕ in grado di contenere le cartelle speciali non di posta elettronica.

╚ possibile simulare una cartella Posta inviata sul server creando una regola con la Creazione guidata Regole in base alla quale tutti i messaggi in uscita vengono copiati nella cartella IMAP prescelta. Per le cartelle Bozze e Posta eliminata non esiste una soluzione analoga.

Modello di eliminazione diverso

Il processo di eliminazione consiste nella segnalazione degli elementi da eliminare e nella loro successiva effettiva eliminazione dalla cartella a cui appartengono. Non c'Ŕ una cartella Posta eliminata perchÚ lo spostamento di elementi in IMAP non Ŕ una procedura efficiente. L'elemento originale non viene eliminato immediatamente a causa del modello di eliminazione in due fasi. Ci˛ implica la necessitÓ di raddoppiare lo spazio di memorizzazione necessario per ogni messaggio.

Non Ŕ possibile avviare Outlook nella Posta in arrivo IMAP

Anche se si utilizzano solo account IMAP oppure se l'account IMAP utilizzato Ŕ impostato come account di posta elettronica predefinito, Outlook utilizza per la Posta in arrivo un file delle cartelle personali (pst), ovvero la Posta in arrivo dell'archivio predefinito. Ci˛ Ŕ dovuto al fatto che IMAP non Ŕ in grado di assolvere la funzione di archivio predefinito.

Una possibile soluzione consiste nel creare sul desktop un collegamento alla Posta in arrivo dell'archivio IMAP e di avviare Outlook da tale collegamento.

Outlook oggi non visualizza le informazioni della Posta in arrivo IMAP

Anche se si utilizzano solo account IMAP oppure se l'account IMAP utilizzato Ŕ impostato come account di posta predefinito, Outlook oggi visualizza solo il numero dei messaggi non ancora letti contenuti nella Posta in arrivo POP3, ovvero la Posta in arrivo dell'archivio predefinito. Ci˛ Ŕ dovuto al fatto che IMAP non Ŕ in grado di assolvere la funzione di archivio predefinito.

Notifica di nuovi messaggi

La notifica dei nuovi messaggi viene ricevuta solo in presenza di una connessione continua al server IMAP. Se si utilizza una connessione di accesso remoto per ricevere messaggi dall'archivio IMAP, non viene emesso alcun segnale sonoro, il puntatore non cambia aspetto per un breve istante e l'icona Busta non viene visualizzata sulla barra delle applicazioni.

Net Folders non funziona con IMAP

Il componente Net Folders dipende dalla Creazione guidata Regole e di conseguenza non funziona quando viene utilizzato con un server di posta elettronica IMAP. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di Net Folders in Outlook 2002, fare clic sul numero dell'articolo della Knowledge Base riportato di seguito (gli articoli con prefisso "Q" contengono informazioni in inglese):
287765OL2002: Servizi che non coesistono con Outlook 2002

Il collegamento dei contatti non funziona con IMAP

In Outlook la cartella Contatti contiene informazioni sulle attivitÓ, come messaggi ricevuti da un contatto in particolare. Questo tipo di registrazione delle attivitÓ non pu˛ essere collegato a un archivio IMAP. Per risolvere questo inconveniente, avviare la Creazione guidata Regole e creare una regola che sposti tutti i messaggi in arrivo dalla Posta in arrivo IMAP alla Posta in arrivo del file delle cartelle personali (pst). SarÓ quindi possibile tenere traccia delle attivitÓ in base a questa Posta in arrivo.

RIFERIMENTI

Per ulteriori informazioni su IMAP, fare clic sul numero dell'articolo della Knowledge Base riportato di seguito (gli articoli con prefisso "Q" contengono informazioni in inglese):
286197OL2002: Configurazione di Outlook per la ricezione di messaggistica da un server IMAP

ProprietÓ

Identificativo articolo: 287574 - Ultima modifica: mercoledý 11 luglio 2001 - Revisione: 1.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Outlook 2002 Standard Edition
Chiavi:á
kbinfo KB287574
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com