Le applicazioni sono in sequenza attraverso il sequencer di App-V 5.0 SP1 potrebbero non essere installate correttamente

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 2876368 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sintomi

Le applicazioni sono in sequenza attraverso il sequencer di Microsoft Application Virtualization 5.0 Service Pack 1 (App-V 5.0 SP1) potrebbero non essere installate correttamente quando si tenta di aggiungere il pacchetto utilizzando il file MSI generato. Il programma di installazione MSI inizia, continua e quindi termina senza generare un messaggio di errore. Inoltre, verrà registrato un evento generico analogo al seguente nel registro applicazione:

Nome registro: applicazione
Origine: MsiInstaller
ID evento: 1033
Categoria di attività: nessuno
Livello: informazioni
Parole chiave: classico
Descrizione:
Il prodotto è installato Windows Installer. Nome del prodotto: MyApp 1.0 versione: 1.0. Lingua prodotto: 1033. Produttore: Microsoft Corporation. Installazione riuscita o stato di errore: 1603.


Nota. Gli eventi MsiInstaller 1033 con un codice di stato di 1603 sono generici e solo indicano un errore di installazione. È necessario raccogliere i log MSI per identificare in modo definitivo questo scenario. Per informazioni su come eseguire questa operazione, vedere la sezione "Ulteriori informazioni".

Cause

Questo errore si verifica perché il file MSI generati dal sequencer di App-V 5.0 SP1 includono una versione di AppVMsiPackageTemplate.dll non è strongname firmato. Si tratta di un problema noto con App-V 5.0 SP1.

Nota. Questo problema si verifica con App-V 5.0 RTM o con qualsiasi versione del sequencer di App-V 5.0 a 32 bit.

Workaround

Soluzione 1: Utilizzare il sequencer a 32 bit per creare pacchetti MSI da eseguire su sistemi operativi a 64 bit

Per le applicazioni a 32 bit, è possibile utilizzare il SP1 Sequencer di App-V a 32 bit (x86) per creare pacchetti a 64 bit (AMD64). Questi verranno eseguiti su sistemi operativi client a 64 bit in modalità WOW.

Soluzione 2: Utilizzare la versione RTM 5.0 del sequencer 64-bit a 64 bit del pacchetto

Pacchetti creati utilizzando la versione RTM del Sequencer 64-bit sono completamente supportati nei client App-V 5.0 SP1 e SP2.

Soluzione 3: Installare manualmente il pacchetto

Il pacchetto .appv generato è ancora un pacchetto di installazione valido. Il pacchetto può essere installato eseguendo il cmdlet Windows PowerShell seguenti:
  • AppvClientPackage aggiungere
  • AppvClientPackage pubblica
Per ulteriori informazioni su questi cmdlet, vedere il seguente sito Web Microsoft:
Amministrazione di App-V con PowerShell

Soluzione 4: Disattivare strongname firma per AppVMsiPackageTemplate.dll

Un'altra alternativa consiste nel concedere attendibilità all'assembly e attivare il sistema operativo client installare il pacchetto anche se AppVMsiPackageTemplate.dll non strongname firmato. A tale scopo, è possibile importare le seguenti chiavi del Registro di sistema Windows Registry Editor Version 5.00 sul client:
  • HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Wow6432Node\Microsoft\StrongName\Verification\*,31bf3856ad364e35
  • HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\StrongName\Verification\*,31bf3856ad364e35

Informazioni

Per identificare in modo definitivo in questo scenario, attivare il client di registrazione di MSI dettagliato. A tale scopo, aggiungere la seguente visualizzazione del Registro di sistema Windows Registry Editor Version 5.00:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Installer

"Registrazione"="voicewarmupx"

Per ulteriori informazioni su come attivare la registrazione di MSI, fare clic sul seguente numero di articolo per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
223300 Come attivare la registrazione di Windows Installer

Un file registro dettagliato MSI conterrà un errore analogo al seguente:

SFXCA: L'estrazione di azione personalizzata per la directory temporanea: C:\WINDOWS\Installer\MSI250D.tmp-\

SFXCA: L'associazione a CLR v 4.0.30319 di versione

Chiamata dell'azione personalizzata AppVMsiPackageTemplate!Errore Microsoft.AppV.MsiTemplate.CustomActions.CustomActions.PublishPackage: Impossibile caricare la classe di azioni personalizzate Microsoft.AppV.MsiTemplate.CustomActions.CustomActions dall'assembly: AppVMsiPackageTemplate System.IO.FileLoadException: Impossibile caricare il file o l'assembly ' AppVMsiPackageTemplate, Version = 5.0.1104.0, Culture = neutral, PublicKeyToken =31bf3856ad364e35' o una delle relative dipendenze. Convalida del nome sicuro non riuscita. (Eccezione da HRESULT: 0x8013141A) Nome del file: 'AppVMsiPackageTemplateVersione =5.0.1104.0Culture = neutral, PublicKeyToken = 31bf3856ad364e35'---> System.Security.SecurityException: convalida del nome sicuro non riuscita. (Eccezione da HRESULT: 0x8013141A)

È stata la zona dell'assembly non riuscita:

Risorse del computer in System.Reflection.RuntimeAssembly._nLoad (AssemblyName fileName, String codeBase, Evidence assemblySecurity, RuntimeAssembly locationHint, StackCrawlMark & stackMark, IntPtr pPrivHostBinder, Boolean throwOnFileNotFound, Boolean forIntrospection, Boolean suppressSecurityChecks) in System.Reflection.RuntimeAssembly.InternalLoadAssemblyName (AssemblyName assemblyRef, Evidence assemblySecurity, RuntimeAssembly reqAssembly, StackCrawlMark & stackMark, IntPtr pPrivHostBinder, Boolean throwOnFileNotFound, Boolean forIntrospection, Boolean suppressSecurityChecks) in System.Reflection.RuntimeAssembly.InternalLoad (String assemblyString, Evidence assemblySecurity, StackCrawlMark & stackMark, IntPtr pPrivHostBinder, Boolean forIntrospection) a System.Reflection.RuntimeAssembly.InternalLoad (String assemblyString, Evidence assemblySecurity, StackCrawlMark & stackMark, Boolean forIntrospection) a System.AppDomain.Load (String assemblyString) a Microsoft.Deployment.WindowsInstaller.CustomActionProxy.GetCustomActionMethod (sessione della sessione, String NomeAssembly, String NomeClasse, methodName stringa)

Proprietà

Identificativo articolo: 2876368 - Ultima modifica: martedì 6 agosto 2013 - Revisione: 1.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Application Virtualization 5.0 for Windows Desktops Service Pack 1
Chiavi: 
kbmt KB2876368 KbMtit
Traduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l?obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 2876368
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com