Outlook, in modo imprevisto, contrassegna i messaggi come posta indesiderata anche se il livello SCL Ŕ basso

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 2885002 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Alcuni messaggi di posta elettronica ricevuti da mittenti interni in modo imprevisto vengono spostati nella cartella Posta indesiderata di Microsoft Outlook. Questo problema si verifica anche se i messaggi sono identificati come aventi un valore a livello di confidenza posta indesiderata (SCL) -1 in Microsoft Exchange Server.

Cause

Questo problema pu˛ verificarsi se Outlook non determina correttamente se viene utilizzata una connessione protetta. Questo problema pu˛ verificarsi quando una o entrambe le condizioni seguenti Ŕ vera:
  • La crittografia tra Outlook e Exchange Server Ŕ disabilitata.
  • Non si utilizza Outlook via Internet per connettersi a Microsoft Exchange.
Outlook non Ŕ possibile verificare che il messaggio Ŕ stato recapitato tramite una connessione protetta. Di conseguenza, Outlook ignora il valore SCL pari a -1 e gestisce il messaggio come se avesse un valore SCL pari a 0 (zero).

Risoluzione

Per risolvere questo problema, determinare se Outlook Ŕ configurato per utilizzare Outlook Anywhere (RPC su HTTPS). Per ulteriori informazioni su Outlook via Internet, vedere il seguente sito Web Microsoft Office:
Utilizzare Outlook via Internet per connettersi al server di Exchange senza una connessione VPN
A seconda che si utilizzino Outlook via Internet, attenersi alla procedura in qualunque sezione Ŕ applicabile.

Se si utilizza Outlook via Internet

Se si utilizza Outlook via Internet, Ŕ necessario installare l'hotfix appropriato di Microsoft Outlook.

Outlook 2010
Questo problema Ŕ stato risolto nel pacchetto di hotfix di Outlook 2010 datato 11 febbraio 2014. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
2863918 Descrizione del pacchetto hotfix per Outlook 2010 (Outlook-x-None. msp): 11 febbraio 2014
Outlook 2013
Questo problema Ŕ stato risolto nel pacchetto di hotfix di Outlook 2013 datato 8 aprile 2014. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
2878323 Descrizione del pacchetto hotfix 2013 Outlook (Outlook-x-None. msp): 8 aprile 2014

Dopo aver installato l'hotfix, Outlook considera Outlook via Internet per essere una connessione protetta ai fini dell'elaborazione dei messaggi di posta indesiderata.

Nota.Outlook via Internet Ŕ noto anche come RPC su HTTPS (Secure HTTP). Come indicato dalla dicitura HTTPS, Outlook via Internet si connette a Exchange utilizzando una connessione Secure Sockets Layer (SSL).

Se non si utilizza Outlook via Internet

Se youcannot installare la versione pi¨ recente di Outlook 2010 oppure Outlook 2013 e non si utilizza Outlook via Internet, Ŕ possibile ovviare a questo problema se la cassetta postale si trova in uno dei seguenti ambienti:
  • Pre-aggiornamento di Microsoft Office 365
  • Microsoft Exchange Server 2010 o una versione precedente
Per ovviare a questo problema, tentare di attivare la crittografia RPC tra Outlook ed Exchange. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
  1. Nel Pannello di controllo, aprire l'elemento di posta .
  2. Fare clic su Mostra profili.
  3. Selezionare il profilo e quindi scegliere proprietÓ.
  4. Fare clic su account di posta elettronica.
  5. Selezionare l'account di Microsoft Exchange Server e quindi fare clic su Cambia.
  6. Nella finestra di dialogo che contiene il nome di server e utente della cassetta postale, fare clic su Altre impostazioni.
  7. Nella finestra di dialogo di Microsoft Exchange Server , fare clic sulla scheda protezione .
  8. Fare clic per selezionare il crittografare i dati tra Microsoft Outlook e Microsoft Exchange casella di controllo e quindi fare clic su OK.

    Riduci l'immagineEspandi l'immagine
    Scheda Protezione della finestra di dialogo Microsoft Exchange, che mostra il Crittografa dati tra Microsoft Outlook e Microsoft Exchange casella di controllo selezionata


    Importante Se la casella di controllo non Ŕ disponibile (inattivo), si Ŕ probabilmente connesso a Microsoft Exchange Server 2013 o si utilizza una cassetta postale in Office 365. In questo caso, Ŕ Impossibile attivare la crittografia RPC. Tenere presente che le connessioni Outlook Anywhere (RPC su HTTPS) sono protette come essi vengono crittografate mediante HTTPS (Secure HTTP).
  9. Fare clic su Avanti,e quindi fare clic su Fine.
  10. Fare clic su Chiudie quindi fare clic su OK.

Informazioni

Per ulteriori informazioni sulla posta indesiderata filtraggio con Exchange Online, vedere il seguente sito Web Microsoft:

Piano per la protezione di Exchange Online

Per ulteriori informazioni su come configurare le impostazioni di posta indesiderata in Outlook, vedere il sito Web Microsoft riportato di seguito, a seconda della versione di Outlook che si sta utilizzando:

Outlook 2013: Configurare le impostazioni di posta indesiderata in Outlook 2013
Outlook 2010: Piano per limitare la posta indesiderata in Outlook 2010
Outlook 2007: Piano per limitare la posta indesiderata in Outlook 2007

ProprietÓ

Identificativo articolo: 2885002 - Ultima modifica: mercoledý 23 aprile 2014 - Revisione: 6.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Outlook 2013
  • Microsoft Outlook 2010
  • Microsoft Office Outlook 2007
  • Microsoft Office 365 for educationá (pre-upgrade)
  • Microsoft Office 365 for enterprises (pre-upgrade)
  • Microsoft Office 365 for small businessesá (pre-upgrade)
  • Microsoft Exchange Online
  • Microsoft Exchange Server 2010 Enterprise
  • Microsoft Exchange Server 2010 Standard
  • Microsoft Business Productivity Online Dedicated
  • Microsoft Business Productivity Online Suite Federal
Chiavi:á
o365 o365e o365a o365p pre-upgrade o365062011 kbgraphxlink o365022013 o365m after upgrade kbgraphic kbmt KB2885002 KbMtit
Traduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l?obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre Ŕ perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilitÓ per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualitÓ della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 2885002
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com