How to Creare simboli di debug per un'applicazione Visual C++

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 291585 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo Ŕ stato precedentemente pubblicato con il codice di riferimento I291585
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

Pu˛ essere necessario creare simboli di debug da utilizzare quando si esegue il debug di file di dump o il debug diretto utilizzando gli strumenti appositi Microsoft. Per scaricare questi strumenti, visitare il seguente sito Web Microsoft (informazioni in lingua inglese):
http://www.microsoft.com/whdc/devtools/debugging/default.mspx
I simboli di debug sono dati che consentono al debugger di ottenere informazioni sull'origine e sulla riga, sulle variabili utilizzate nell'applicazione e sul tipo di dati per il programma in uso.

In questo articolo viene descritto come creare file di simboli, in particolare file PDB, durante la creazione di applicazioni Visual C++. Se si richiede l'assistenza del Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft Ŕ possibile che venga chiesto di fornire tali file per consentire di stabilire la causa del problema che si Ŕ verificato. Per questo motivo Ŕ buona norma creare file di simboli con ognuna delle versioni rilasciate dell'applicazione. In questo articolo si presume che il lettore abbia familiaritÓ con la creazione di applicazioni mediante Microsoft Visual C++.

Informazioni

Per creare simboli per l'applicazione nell'ambiente di sviluppo Visual C++ .NET:
  1. In Esplora soluzioni fare clic con il pulsante destro del mouse sul progetto da modificare, quindi scegliere ProprietÓ.
  2. Nella finestra delle proprietÓ di configurazione fare clic sulla cartella C/C++, quindi fare clic su Generale.
  3. Nella casella di riepilogo a discesa Formato informazioni di debug selezionare Database di programma (/Zi).
  4. Se si desidera disporre di informazioni sulle variabili locali durante il debug di file di dump o il debug diretto, selezionare Disattivato (/Od) nella casella di riepilogo a discesa Ottimizzazione.
  5. Nella cartella Linker nella finestra delle proprietÓ di configurazione, assicurarsi che nella sottocategoria Debug la proprietÓ Genera informazioni di debug sia impostata su Sý (/DEBUG). NOTA: sebbene non sia obbligatorio attivare anche Genera file map nella stessa sottocategoria, con questa opzione viene creato un file MAP che pu˛ rivelarsi utile per stabilire dove ha avuto luogo un errore quando si dispone solo dell'indirizzo in cui si Ŕ verificata la violazione di accesso. Per ulteriori informazioni, consultare la sezione "Riferimenti".
Per creare simboli per l'applicazione nell'ambiente di sviluppo Visual C++ 6.0:
  1. Dal menu Progetto scegliere Impostazioni.
  2. Nella scheda C/C++ cambiare l'impostazione Categoria in Generale.
  3. Nella casella di riepilogo a discesa Informazioni di debug selezionare Database di programma. NOTA: se si desidera disporre di informazioni sulle variabili locali durante il debug di file di dump o il debug diretto, selezionare anche Disabilita (Debug) nella casella di riepilogo a discesa Ottimizzazioni.

  4. : se si desidera disporre di informazioni sulle variabili locali durante il debug di file di dump o il debug diretto, selezionare anche Nella scheda Collegamento modificare l'impostazione Categoria in Debug.
  5. : se si desidera disporre di informazioni sulle variabili locali durante il debug di file di dump o il debug diretto, selezionare anche Nella sezione Informazioni di debug assicurarsi che l'opzione Informazioni di debug sia selezionata, quindi selezionare Entrambi i formati. NOTA: sebbene non sia obbligatorio attivare anche Genera mapfile nella categoria Generale nella scheda Collegamento, questa opzione consente di creare un file MAP che pu˛ rivelarsi utile per stabilire dove ha avuto luogo un errore quando si dispone solo dell'indirizzo in cui si Ŕ verificata la violazione di accesso. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione "Riferimenti".
Quando si compilano i simboli per i computer di produzione, la compilazione deve avvenire in modalitÓ di rilascio. Le procedure riportate in questo articolo sono valide per la compilazione dell'applicazione sia in modalitÓ di debug che in modalitÓ di rilascio. Una volta completate le procedure, in fase di ricompilazione dell'applicazione i file PDB saranno presenti nella directory \Debug o nella directory \Release, a seconda della configurazione.

Riferimenti

Debug di applicazioni di John Robbins, edito da Microsoft Press:
http://www.microsoft.com/italy/mspress/books/book15124.htm

ProprietÓ

Identificativo articolo: 291585 - Ultima modifica: venerdý 20 gennaio 2006 - Revisione: 2.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Visual C++ 6.0 Enterprise Edition
  • Microsoft Visual C++ .NET 2002 Standard Edition
Chiavi:á
kbbug kbdebug kbgrpdssie kbhowto kbsymbols kbwindna KB291585
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com