Impossibile connettersi Outlook attraverso un firewall o un server proxy che esegue Network Address Translation (NAT) tra le reti pubbliche e private

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 291615 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Per un Microsoft Outlook 2000, Outlook 98 e Outlook 97 versione di questo articolo, vedere 238390.
Per la Microsoft Outlook Web Access 5.5 versione a di questo articolo, vedere 238954.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

I client di Microsoft Outlook non possono connettersi tramite un firewall o proxy server che esegue Network Address Translation (NAT) tra le reti pubbliche e private.

Cause

Quando la chiamata dei pacchetti IP contenenti di procedura remota (RPC) le informazioni vengono modificate durante la conversione, i pacchetti IP perdono la RPC le informazioni relative alla connettività. Causando il client non per la connessione al server. Inoltre, Outlook può avere problemi di risoluzione del nome del computer Microsoft Exchange Server dietro il firewall o proxy server.

Workaround

Risolvere il problema relativo firewall o server proxy non sono basati su Windows NT consiste nell'eseguire una conversione uno-a-uno tra le due reti. Questo è l'acronimo "aprire una pipe o tunnel" tra le reti pubbliche e private. Questa operazione richiede tutte le richieste di un indirizzo specifico sulla rete pubblica e si passa direttamente alla rete privata. Per ulteriori informazioni sulla configurazione di una conversione uno-a-uno, consultare la documentazione fornita dal produttore

Una conversione uno-a-uno o pipe non funziona per i firewall basati su Windows NT e i server proxy perché il client di Outlook tenta di binding alla porta mapper di endpoint (EPM), porta 135, sul firewall. Questo server non restituisce le informazioni di connettività server corrette al client Outlook.

Un altro lavoro possibile circa consiste nell'utilizzare Outlook Web Access. È necessario solo consentire il traffico HTTP attraverso il server proxy o firewall.

Informazioni

Per ulteriori informazioni, vedere le seguenti richieste for Comments (RFC):
RFC 1631 - il traduttore di indirizzi di rete IP (NAT)
RFC 1918 - Address Allocation for Private Internets
Questi documenti RFC sono reperibili presso il seguente sito Web:
http://www.rfc-editor.org


Proprietà

Identificativo articolo: 291615 - Ultima modifica: mercoledì 31 gennaio 2007 - Revisione: 2.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Office Outlook 2007
  • Microsoft Office Outlook 2003
  • Microsoft Outlook 2002 Standard Edition
Chiavi: 
kbmt kbnetwork kbprb KB291615 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 291615
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com