Riepilogo delle funzionalitÓ di protezione di Collaboration Data Objects (CDO) 1.21s posta elettronica in Outlook 2002

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 295302 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo Ŕ stato archiviato. L?articolo, quindi, viene offerto ?cosý come Ŕ? e non verrÓ pi¨ aggiornato.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Per la una versione di Microsoft Outlook 98 di questo articolo, vedere 273882.

Per la una versione di Microsoft Outlook 2000 di questo articolo, vedere 268372.

Sommario

In questo articolo contiene informazioni per sviluppatori, analisti e fornitori di software indipendenti (ISV) su Collaboration Data Objects (CDO) 1.21s. 1.21S CDO Ŕ incluso in Microsoft Office XP.

Questa versione di CDO fornisce un maggiore livello di protezione dai virus diffusi tramite posta elettronica. Se si dispone di un'applicazione che utilizza la libreria di CDO 1.21, si consiglia di acquisire familiaritÓ con le modifiche che queste funzionalitÓ di protezione apportate alla libreria. Se si esegue questa operazione, Ŕ possibile determinare come queste modifiche possono influenzare la soluzione.

Informazioni

importante 1.21S CDO Ŕ progettato specificamente per consentono di promuovere la protezione di client. CDO 1.21s non deve essere applicata alle versioni di Microsoft Exchange sul lato server di libreria di CDO 1.21.

Modifiche al modello a oggetti CDO 1.21s

Invio posta

Quando un'applicazione di CDO 1.21s chiama il metodo di Invia di un messaggio di oggetto oppure un MeetingItem oggetto, una finestra di dialogo informa l'utente che un programma sta tentando di inviare posta elettronica per loro conto e richiede quindi all'utente se deve essere inviato il messaggio. Se l'utente sceglie No , il metodo Send restituisce il seguente messaggio di errore:
Collaborazione dati Objects-[E_ACCESSDENIED(80070005)]

L'accesso a determinate proprietÓ MAPI associata a un oggetto messaggio

Quando un'applicazione di CDO 1.21s utilizza un oggetto dell'insieme Fields alle proprietÓ MAPI di accesso associati a un elemento di messaggio esistente, una finestra di dialogo informa l'utente che un programma sta tentando di accedere agli indirizzi di posta elettronica vengono memorizzati in Outlook e viene quindi richiesto se si desidera consentire l'accesso. Se l'utente sceglie No , il metodo Send restituisce il seguente messaggio di errore:
Collaborazione dati Objects-[E_ACCESSDENIED(80070005)]
Sono interessate le proprietÓ MAPI riportate di seguito:
PR_SENT_REPRESENTING_ENTRYID
PR_SENT_REPRESENTING_SEARCH_KEY
PR_SENT_REPRESENTING_NAME
PR_SENT_REPRESENTING_ADDRTYPE
PR_SENT_REPRESENTING_EMAIL_ADDRESS
  
PR_SENDER_ENTRYID
PR_SENDER_SEARCH_KEY
PR_SENDER_NAME
PR_SENDER_ADDRTYPE
PR_SENDER_EMAIL_ADDRESS
  
PR_DISPLAY_TO
PR_DISPLAY_CC
PR_DISPLAY_BCC
  
PR_ORIGINAL_DISPLAY_TO
PR_ORIGINAL_DISPLAY_CC
PR_ORIGINAL_DISPLAY_BCC
					

L'accesso gli elementi in una cartella Contatti

Quando un'applicazione di CDO 1.21s accede l'oggetto di insieme di messaggi di una cartella Contatti, verrÓ visualizzata la finestra di dialogo delle proprietÓ MAPI.

Modifica degli insiemi Recipients o AddressEntries

CDO 1.21s verrÓ inoltre visualizzata una finestra di dialogo nelle seguenti situazioni:
  • Insieme Recipients viene richiamato per le azioni che coinvolgono la lettura i destinatari di un messaggio di posta elettronica.
  • Insieme AddressEntries viene chiamato per raggiungere un oggetto AddressEntry all'interno dell'insieme. Ad esempio:
    objRecipientCollection.Item(index)
    objAddressEntriesCollection.Item(index)
    					
  • Nella creazione di un messaggio in uscita, il metodo di risoluzione viene chiamato sull'insieme di destinatari appena popolato.

Gestione degli allegati

Quando si utilizza l'insieme Attachments di un oggetto del messaggio per recuperare ogni allegato presente nell'insieme, CDO 1.21s non restituisce "unsafe" (file di protezione di livello 1) file allegati nell'insieme. Gli allegati non sicuri non vengono effettivamente rimossi, ma 1.21s CDO non conosce l'esistano gli allegati. Ad esempio, la proprietÓ Count dell'oggetto Attachments restituisce il numero di allegati escludendo tutti gli allegati non sicuri.

Evitare le richieste di protezione

Per ulteriori informazioni su come evitare le richieste di protezione, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
290500Descrizione delle funzionalitÓ Protezione posta elettronica relative agli sviluppatori in Outlook 2002

In CDO 1.21s un servizio

Se si sviluppa un servizio Windows che utilizza CDO, richieste di protezione non verranno generate poichÚ CDO rileva che Ŕ in esecuzione in un servizio. Di conseguenza, CDO non visualizza le richieste di protezione.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 295302 - Ultima modifica: sabato 1 febbraio 2014 - Revisione: 3.3
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Outlook 2002 Standard Edition
Chiavi:á
kbnosurvey kbarchive kbmt kbsendmail kberrmsg kbemail kbhowto KB295302 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 295302
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com