Una spiegazione della funzionalitÓ Metrica automatica per le route Internet Protocol

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 299540 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo Ŕ stato precedentemente pubblicato con il codice di riferimento I299540
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

In questo articolo viene descritta la funzionalitÓ Metrica automatica utilizzata in Windows XP per le route IP (Internet Protocol).

Informazioni

Una metrica Ŕ un valore che viene assegnato a una route IP per una particolare interfaccia di rete che identifica il costo associato con tale route. Ad esempio, la metrica pu˛ essere valutata in termini di velocitÓ di collegamento, numero di hop o intervallo di tempo. Metrica automatica Ŕ una nuova funzionalitÓ di Windows XP configura automaticamente la metrica per le route locali sono basati sulla velocitÓ di collegamento. La funzionalitÓ Metrica automatica Ŕ attivata per impostazione predefinita e pu˛ anche essere configurato manualmente per assegnare una metrica specifica.

La funzionalitÓ Metrica automatica pu˛ essere utile quando la tabella di routing contiene pi¨ route per la stessa destinazione. Ad esempio, se si dispone di un computer con un'interfaccia di rete 10 megabit (Mb) e un'interfaccia di rete di 100 Mb e il computer dispone di un gateway predefinito configurato su entrambe le interfacce di rete, la funzionalitÓ Metrica automatica assegna una metrica superiore all'interfaccia di rete pi¨ lenta. Questa funzionalitÓ pu˛ imporre a tutto il traffico destinato a Internet, ad esempio, utilizzare l'interfaccia di rete pi¨ veloce disponibile.

NOTA: In genere, Microsoft consiglia di aggiungere gateway predefiniti attraverso reti indipendenti. Ad esempio, lato server, ad esempio, Network Address Translation (NAT) e i server proxy, in genere sono configurati per connettere due o pi¨ reti non connesse: la rete Internet pubblica e una o pi¨ reti Intranet private. In questo caso, Ŕ consigliabile non assegnare i gateway predefiniti alle interfacce private, come si potrebbero verificare errori di routing della rete.

Nella tabella che segue sono riportati i criteri utilizzati per l'assegnazione della metrica di route che vengono associate alle interfacce di rete di diverse velocitÓ.

Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
VelocitÓ di collegamentoMetrica
Maggiore o uguale a 2 GB5
Superiore a 200 Mb10
Maggiore di 20 Mb e minore o uguale a 200 Mb20
Maggiore di 4 Mb e minore o uguale a 20 Mb30
Maggiore di 500 kilobit (Kb) e minore o uguale a 4 Mb40
Minore o uguale a 500 Kb50

Nella tabella seguente sono elencati la velocitÓ di collegamento e criteri di misurazione per i computer che eseguono Windows XP Service Pack 2.

Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
VelocitÓ di collegamentoMetrica
Superiore a 200 Mb10
Superiore a 80 Mb e minore o uguale a 200 Mb20
Maggiore di 20 Mb e minore o uguale a 80 Mb25
Maggiore di 4 Mb e minore o uguale a 20 Mb30
Maggiore di 500 Kb e minore o uguale a 4 Mb40
Minore o uguale a 500 Kb50

La funzionalitÓ Metrica automatica viene configurata in modo indipendente per ogni interfaccia di rete nella rete. Questa funzionalitÓ Ŕ particolarmente utile in situazioni in cui si dispone pi¨ di un'interfaccia di rete della stessa velocitÓ, ad esempio, quando ogni interfaccia di rete Ŕ stato assegnato un gateway predefinito. In questo caso, Ŕ possibile configurare manualmente la metrica su un'interfaccia di rete e attivare la funzionalitÓ Metrica automatica configurare la metrica dell'interfaccia di rete. Il programma di installazione consente di controllare l'interfaccia di rete utilizzata per prima nel routing del traffico IP.

Inoltre, la metrica assegnata ai gateway predefiniti specifici pu˛ essere configurata in modo indipendente per ogni gateway. Il programma di installazione consente un ulteriore livello di controllo della metrica viene utilizzata per le route locali. Ad esempio, Ŕ possibile attivare la funzionalitÓ Metrica automatica configurare le route che vengono assegnate all'interfaccia di rete e al tempo stesso per configurare manualmente la metrica assegnata ai gateway predefiniti.

NOTA: Se si specifica una metrica a livello di interfaccia di rete, ma un gateway viene aggiunto e configurato per la funzionalitÓ Metrica automatica, il gateway pu˛ ereditare la metrica assegnata all'interfaccia di rete. Ad esempio, se si assegna una metrica di cinque a livello di interfaccia di rete e quindi si aggiunge un gateway e lascia la funzionalitÓ Metrica automatica per il gateway, il gateway verrÓ assegnato anche una metrica di cinque.

La funzionalitÓ Metrica automatica Ŕ diversa dalla funzionalitÓ di rilevamento Dead Gateway possono forzare la rete per cambiare il gateway predefinito che si basano su ritrasmissioni del protocollo TCP (Transmission Control). Inoltre, il Routing e accesso remoto non viene attivata la funzionalitÓ di rilevamento Dead Gateway. Questa attivazione viene eseguita tramite lo stack TCP/IP del computer che avvia la sessione TCP.

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base:
205027 Rilevamento Dead Gateway con RRAS e connessioni a richiesta
Per configurare la funzionalitÓ Metrica automatica:
  1. Nel Pannello di controllo fare doppio clic su Connessioni di rete.
  2. Il pulsante destro un'interfaccia di rete e quindi fare clic su ProprietÓ.
  3. Fare clic su Protocollo Internet (TCP/IP), quindi fare clic su ProprietÓ.
  4. Nel Generale Fare clic su Impostazioni avanzate.
  5. Per specificare una metrica di Impostazioni IP Fare clic per deselezionare la Metrica automatica la casella di controllo e quindi immettere il valore desiderato nel Metrica di interfaccia campo.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 299540 - Ultima modifica: mercoledý 19 ottobre 2011 - Revisione: 1.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows XP Home Edition
  • Microsoft Windows XP Professional
  • Windows Web Server 2008
  • Windows Server 2008 Datacenter
  • Windows Server 2008 Enterprise
  • Windows Server 2008 Standard
  • Windows Server 2008 Service Pack 2
  • Windows Vista Service Pack 1
  • Windows Vista Service Pack 2
  • Windows Server 2008 R2 Datacenter
  • Windows Server 2008 R2 Enterprise
  • Windows Server 2008 R2 Service Pack 1
  • Windows Server 2008 R2 Standard
  • Windows 7 Enterprise
  • Windows 7 Home Basic
  • Windows 7 Home Premium
  • Windows 7 Professional
  • Windows 7 Service Pack 1
  • Windows 7 Ultimate
Chiavi:á
kbinfo kbnetwork kbmt KB299540 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 299540
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com