HOW TO: Ripristinare un server Windows 2000 che non si riesce ad avviare

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 301645 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo Ŕ stato precedentemente pubblicato con il codice di riferimento I301645
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritto in dettaglio come ripristinare un computer basato su Microsoft Windows 2000 Server che non Ŕ possibile avviare.

Eseguire la console di ripristino di emergenza in un computer che non Ŕ possibile avviare

NOTA: Per poter completare la procedura descritta di seguito, Ŕ necessario accedere come amministratore o come membro del gruppo Administrators. Se il computer Ŕ connesso in rete, Ŕ inoltre possibile che le impostazioni relative ai criteri di rete impediscano il completamento della procedura.

Per eseguire la console di ripristino di emergenza in un computer che non Ŕ possibile avviare:
  1. Inserire il disco floppy di installazione n. 1 di Windows 2000 Server nell'apposita unitÓ o, se si dispone di un'unitÓ CD-ROM di avvio, inserire il CD di Windows 2000 Server.
  2. Riavviare il computer.
  3. Seguire le indicazioni visualizzate. Se si utilizzano dischi di installazione, verrÓ richiesto di inserire gli altri dischi di installazione nell'unitÓ disco. Il caricamento dei file potrebbe richiedere alcuni minuti. Selezionare le opzioni appropriate per ripristinare l'installazione di Windows 2000 e per avviare la console di ripristino di emergenza.
  4. Una volta all'interno della console di ripristino di emergenza, digitare HELP, quindi premere INVIO per visualizzare un elenco di comandi.

    NOTA: in alternativa, Ŕ possibile installare la console di ripristino di emergenza nel computer in modo che sia sempre disponibile. Vedere la sezione "Misure precauzionali" di questo articolo per ulteriori informazioni su come installare la console di ripristino di emergenza in un computer operativo.

Rimuovere la console di ripristino di emergenza

Come precauzione si consiglia normalmente di non rimuovere la console di ripristino di emergenza. Nel caso in cui si desiderasse rimuoverla, Ŕ necessario farlo manualmente.

Per rimuovere la console di ripristino di emergenza:
  1. Riavviare il computer, fare doppio clic sull'icona Risorse del computer, quindi fare doppio clic sul disco rigido in cui Ŕ stata installata la console di ripristino di emergenza. Scegliere Opzioni cartella dal menu Strumenti e fare clic sulla scheda Visualizzazione.
  2. Se necessario, selezionare il pulsante di opzione Visualizza cartelle e file nascosti, deselezionare la casella di controllo Nascondi i file protetti di sistema e scegliere OK.
  3. Eliminare la cartella Cmdcons dalla cartella principale, quindi eliminare il file Cmldr.
  4. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file Boot.ini nella cartella principale, quindi scegliere ProprietÓ. Deselezionare la casella di controllo Sola lettura e scegliere OK.
  5. NOTA: se il file Boot.ini Ŕ stato modificato in modo inappropriato, il computer potrebbe non essere riavviato in modo corretto. Per evitare che ci˛ si verifichi, eliminare solo la voce relativa alla console di ripristino di emergenza dal file Boot.ini.

    Utilizzare un editor di testo (quale Blocco note) per aprire il file Boot.ini, quindi rimuovere la voce dalla console di ripristino di emergenza. La voce dovrebbe essere simile alla seguente:
    C:\cmdcons\bootsect.dat="Microsoft Windows 2000 Recovery Console" /cmdcons
    Salvare il file e chiuderlo.

    NOTA: ora Ŕ possibile impostare nuovamente il file Boot.ini su sola lettura.

Misure precauzionali

Installare la console di ripristino di emergenza come console di avvio

Potrebbe essere utile installare la console di ripristino di emergenza in un computer che funziona correttamente perchÚ possa essere disponibile nel caso in cui si verifichi un errore di sistema. Questa misura precauzionale consente di risparmiare tempo se fosse necessario utilizzare la console di ripristino di emergenza.

NOTA: Ŕ necessario accedere come amministratore o come membro del gruppo Administrators per poter completare la seguente procedura. Se il computer Ŕ connesso in rete, Ŕ inoltre possibile che le impostazioni relative ai criteri di rete impediscano il completamento della procedura.

Per installare la console di ripristino di emergenza come opzione di avvio:
  1. Mentre Windows Ŕ in esecuzione, inserire il CD di Windows 2000 Professional nell'apposita unitÓ.
  2. Quando viene chiesto di effettuare l'aggiornamento a Windows 2000, scegliere No.
  3. Al prompt dei comandi, passare all'unitÓ CD-ROM, digitare \i386\winnt32.exe/cmdcons, quindi premere INVIO.
  4. Seguire le istruzioni visualizzate. Per utilizzare la console di ripristino di emergenza di Windows 2000, riavviare il computer, quindi selezionare Console di ripristino di emergenza di Windows 2000 dal menu di avvio.

Creare un disco di ripristino

Per risolvere i problemi che impediscono il corretto avvio del computer, Ŕ inoltre possibile utilizzare un disco di ripristino di Windows 2000. Potrebbe essere utile preparare un disco di ripristino quando il computer funziona correttamente, per essere pronti a utilizzarlo qualora fosse necessario ripristinare i file di sistema. Per avviare un computer che deve essere ripristinato, utilizzare il CD o i dischi floppy di installazione di Windows 2000 creati dal CD e selezionare il metodo di ripristino per utilizzare il disco di ripristino. I ripristini possibili con tale metodo sono limitati ai file di sistema di base, al settore di avvio e all'ambiente di avvio. Il processo di ripristino non consente di ripristinare il Registro di sistema.

NOTA: il disco di ripristino non consente di eseguire il backup di dati o programmi e non rappresenta un metodo sostitutivo per le regolari operazioni di backup del computer. Per sostituire i file del Registro di sistema, utilizzare la console di ripristino di emergenza.

Il processo di ripristino si basa su informazioni salvate nella cartella SystemRoot\Repair. Questa cartella non deve essere modificata o eliminata. Se viene inoltre eseguito il backup del Registro di sistema nella cartella Repair, Ŕ possibile salvare i file del registro di sistema corrente in una cartella all'interno della cartella SystemRoot\Repair. Si tratta di un'operazione utile quando Ŕ necessario ripristinare il sistema nel caso in cui si verificasse un errore nel disco rigido.

Per creare un disco di ripristino:
  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Programmi, Accessori, UtilitÓ di sistema e infine Backup.
  2. Scegliere Creazione di un disco di ripristino di emergenza dal menu Strumenti.
  3. Seguire le istruzioni visualizzate.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 301645 - Ultima modifica: venerdý 26 ottobre 2001 - Revisione: 1.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Windows 2000 Server
Chiavi:á
kbhowto kbhowtomaster kbtool kbenv KB301645
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com