Gli utenti non riattivato per il sito dopo e accedere o un risultati di errore 'Pagina non trovata'

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 302661 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo Ŕ stato archiviato. L?articolo, quindi, viene offerto ?cosý come Ŕ? e non verrÓ pi¨ aggiornato.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Gli utenti non vengono restituiti al sito, una volta che accedi, oppure Ŕ visualizzato un messaggio di errore "Impossibile trovare la pagina".

Risoluzione

Il collegamento Passport accesso URL e l'immagine del server viene generato dal metodo AuthURL2 o LogoTag2 dell'oggetto Passport Manager . Il codice deve passare un URL restituito al metodo AuthURL2 o LogoTag2 e questo URL restituito specifica in cui l'utente viene reindirizzata quando l'autenticazione Ŕ stata completata.

Per risolvere il problema, controllare i seguenti elementi:
  • Un URL restituito sono stati passati come primo parametro del metodo LogoTag2 o AuthURL2 ?

    Se il metodo non viene fornito un URL restituito, il valore predefinito restituito URL che viene specificato tramite l'amministrazione Passport Manager viene utilizzato l'utilitÓ. Se Ŕ presente alcun valore predefinito, l'attributo di DefaultReturnURL specificato in informazioni di registrazione del sito viene utilizzato. Se non Ŕ affatto alcun valore predefinito, l'utente viene restituito to Passport Member Services.
  • Per l'URL restituito, anzichÚ solo una directory virtuale principale o un percorso incompleto ha incluso un dominio completo e un percorso di file

    Ad esempio, funziona di http://www.myserver.com/default.asp, mentre "../ default.asp "come un URL non di ritorno. Inoltre, solo directory URL, ad esempio http://www.myserver.com/, presumendo che un valore predefinito di primo livello pu˛ non riuscire in alcuni browser dopo un reindirizzamento da Internet Information Server (IIS) versione 4.0 Server.
  • ╚ stata Ŕ includere il numero di porta, se necessario, agli utenti di ritornare dopo la firma come parte dell'URL restituito?

    La porta predefinita Ŕ 80.
  • Si Ŕ inclusi non pi¨ di una variabile di stringa di query sull'URL restituito?

    Inoltre, verificare che la variabile di stringa di query si utilizza non sia una delle variabili Passport riservato: "t", "p" e "f".
  • ╚ stato si ricorda per codificare in URL l'URL restituito correttamente prima di passarlo al metodo LogoTag2 o AuthURL2 ?

    La codifica necessario pu˛ essere eseguita utilizzando il metodo di Server.URLEncode su una pagina ASP.
  • Durante la registrazione con Passport del sito Web, Ŕ fornire un valore DefaultReturnURL ?

    Questo URL viene sostituito dal codice server Passport se manca un URL restituito da un reindirizzamento del server di accesso fornito dal sito. L'ID di sito Ŕ sempre incluso in una chiamata al metodo e viene utilizzato per cercare l'URL restituito predefinito. Il DefaultReturnURL deve contenere il percorso completo, incluso un nome di file.
  • ╚ l'URL restituito specificato all'interno del dominio specificato come il RootURL in fase di registrazione?

    Tutti restituiscono URL fornito deve essere compreso questa directory principale per impedire a siti senza scrupoli di spoofing l'ID di sito. Ad esempio, se si specifica "www.myserver.com" come il valore RootURL e si tenta di assegnare un URL restituito di "www.someotherserver.com/default.htm", server di accesso Passport impedisce il reindirizzamento e informa l'utente che qualcosa non corretto sulla configurazione del sito.

    Nota : la stringa che si offre come RootURL quando si effettua la registrazione non deve includere informazioni di protocollo (vale a dire, non includere "http://"). Quando si Ŕ in modalitÓ test, qualsiasi URL restituito specificato funziona, ma non restituisce dati validi.
  • Utilizzare l'utilitÓ di amministrazione Passport Manager per verificare l'ID di sito attualmente configurato.

    Se l'ID di sito e l'URL restituito / RootURL correlazione non corrispondono, gli utenti vedere una pagina di rete Passport informarlo che qualcosa Ŕ errato con l'ID di sito. L'utente non viene restituito al sito. ╚ inoltre possibile controllare l'ID di sito che viene fornito al server di accesso leggendo l'output di URL effettivo dei metodi di LogoTag2 o AuthURL2 ; cercare l'id = valore di parametro stringa di query in tali URL.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 302661 - Ultima modifica: lunedý 24 febbraio 2014 - Revisione: 3.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Passport 1.3
  • Microsoft Passport 1.4
Chiavi:á
kbnosurvey kbarchive kbmt kbprb KB302661 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 302661
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com