ACC97: Modifica proprietÓ query in Microsoft Access come

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 304451 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Richiedente: Richiede la conoscenza dell'interfaccia utente a utente singolo computer.

Il contenuto di questo articolo Ŕ applicabile solo ai database Microsoft Access (mdb).

Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

In questo articolo viene illustrato come modificare le proprietÓ della query in Microsoft Access. Questa informazione Ŕ utile se si desidera eseguire attivitÓ quali:
  • Modificare la visualizzazione dei campi.
  • Creare la query dei primi valori.
  • Aggiungere un alias per una tabella.
  • Le didascalie del campo di modifica e formattazione.

Informazioni

ProprietÓ query

Per visualizzare tutte le proprietÓ di query in visualizzazione struttura di una query, fare clic con il pulsante destro del mouse su uno spazio vuoto nella finestra di Progettazione query e quindi scegliere ProprietÓ dal menu di scelta rapida.

Nella tabella riportata di seguito sono elencate tutte le proprietÓ di query e viene descritto ciascuno di essi viene utilizzato per.

Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Nome proprietÓDescrizione
Descrizione╚ possibile utilizzare la proprietÓ di descrizione per fornire informazioni sugli oggetti contenuti nella finestra del database, nonchÚ sui singoli campi di tabella o query.
Tutti i campi di output╚ possibile utilizzare la proprietÓ OutputAllFields per visualizzare tutti i campi nell'origine dati sottostante della query e nell'elenco campo di una maschera o un report. Impostazione di questa proprietÓ Ŕ un metodo semplice per visualizzare tutti i campi senza dover fare clic su Mostra casella nella griglia di struttura per ogni campo della query.
Valori superiore╚ possibile utilizzare la proprietÓ TopValues per restituire un numero specificato di record oppure una percentuale di record che soddisfano i criteri specificati. Ad esempio, Ŕ possibile che si desidera restituire i primi dieci valori o il 25 % di tutti i valori in un campo.
La proprietÓ valori univoci╚ possibile utilizzare la proprietÓ di UniqueValues quando si desidera escludere i record che contengono dati duplicati nei campi visualizzati in visualizzazione Foglio dati. Ad esempio, se l'output di una query include pi¨ di un campo, la combinazione di valori di tutti i campi deve essere univoca per un determinato record da includere nei risultati.
Record univoco╚ possibile utilizzare la proprietÓ UniqueRecords per specificare se vengono restituiti solo i record univoci basati su tutti i campi nell'origine dati sottostante, non solo i campi inclusi nella query stessa.
Autorizzazioni di esecuzione╚ possibile utilizzare la proprietÓ RunPermissions in un ambiente multiutente con un gruppo di lavoro protetto per ignorare le autorizzazioni utente esistenti. Questo consente di visualizzare una query o eseguire un accodamento, eliminazione, creazione tabella o query di aggiornamento di in caso contrario potrebbe non avere l'autorizzazione per l'esecuzione. Ad esempio come utente, potrebbe essere autorizzazione di sola lettura per le query, mentre il proprietario delle query dispone dell'autorizzazione di accesso in lettura/scrittura. Se il proprietario imposta la RunPermissions proprietÓ per specificare autorizzazioni del proprietario, Ŕ possibile eseguire una query di accodamento per aggiungere record a una tabella.
Database di origineLa proprietÓ di SourceDatabase specifica del database esterno in cui risiedono le tabelle di origine o le query per una query.
Origine connessione StrLa proprietÓ SourceConnectStr specifica il nome dell'applicazione utilizzato per creare un database esterno.
Blocchi di record╚ possibile utilizzare la proprietÓ RecordLocks per determinare come bloccare i record e cosa succede quando due utenti cercano di modificare lo stesso record nello stesso momento.
Tipo di recordset╚ possibile utilizzare la proprietÓ RecordsetType per specificare il tipo di recordset Ŕ disponibile.
Timeout ODBCLa proprietÓ ODBCTimeout consente di specificare il numero di secondi di che attesa prima che si verifichi un errore di time-out quando si esegue una query in un database ODBC (Open Database Connectivity). Impostando questa proprietÓ su zero (0), si verificherÓ alcun timeout.
Filtro╚ possibile utilizzare la proprietÓ Filter per specificare un sottoinsieme di record da visualizzare quando un filtro viene applicato a una maschera, un report, una query o una tabella.
Ordina per╚ possibile utilizzare la proprietÓ OrderBy per specificare come si desidera ordinare i record in una maschera, una query, un report o una tabella.
N. massimo recordSpecifica il numero massimo di record che verranno restituiti da un database ODBC a un database di Microsoft Access (MDB).

ProprietÓ campo

Per visualizzare le proprietÓ campo, nella visualizzazione struttura della query, fare clic con il pulsante destro del mouse sul campo nella griglia di struttura della query e quindi scegliere ProprietÓ dal menu di scelta rapida.

Nella tabella seguente sono elencate tutte le proprietÓ di campo e viene descritto ciascuno di essi viene utilizzato per.

Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Nome proprietÓDescrizione
Descrizione╚ possibile utilizzare la proprietÓ di descrizione per fornire informazioni sugli oggetti contenuti nella finestra del database, nonchÚ sui singoli campi di tabella o query.
Formato╚ possibile utilizzare la proprietÓ formato per personalizzare il modo numeri, la date, ore e testo vengono visualizzati e stampati. Ad esempio, se Ŕ stata creata una casella di testo prezzo, Ŕ possibile impostare la proprietÓ formato valuta e la proprietÓ DecimalPlaces a 2 o su automatico. Se si immette 4321.678 nel controllo, il numero visualizzato come l. 6.900.000. ╚ possibile utilizzare uno dei formati predefiniti oppure Ŕ possibile creare un formato personalizzato utilizzando i simboli di formattazione.
Maschera di input╚ possibile utilizzare la proprietÓ InputMask per semplificare l'immissione di dati e per controllare i valori che gli utenti possano immettere in un controllo casella di testo. Ad esempio, Ŕ possibile creare una maschera di input per un campo numero di telefono che mostra esattamente come immettere un nuovo numero: ___-____ (_). Spesso Ŕ pi¨ semplice utilizzare la creazione guidata Maschera di input per impostare la proprietÓ.
Didascalia╚ possibile utilizzare la proprietÓ di didascalia per fornire informazioni utili all'utente tramite le didascalie su oggetti in diverse visualizzazioni: le didascalie del campo specificare il testo delle etichette allegate ai controlli creati trascinando un campo dall'elenco campo e viene utilizzato come intestazione della colonna per il campo della tabella o query di visualizzazione. Maschere-determina specificare il testo visualizzato nella barra del titolo in visualizzazione maschera. Le didascalie dei report consente di specificare il titolo del report in anteprima di stampa. Le didascalie di pulsante e l'etichetta consente di specificare il testo visualizzato nel controllo.
Visualizza controlloLa proprietÓ Visualizza controllo in visualizzazione struttura della tabella consente di specificare il controllo predefinito da utilizzare per la visualizzazione di un campo.

ProprietÓ di campo elenco

Per visualizzare le proprietÓ elenco campo, nella visualizzazione struttura della query, fare clic con il pulsante destro del mouse su un campo nell'elenco campo e quindi scegliere ProprietÓ dal menu di scelta rapida.

Nella tabella seguente sono elencate tutte le proprietÓ di campo elenco e viene descritto ciascuno di essi viene utilizzato per.

Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Nome proprietÓDescrizione
Alias╚ possibile utilizzare la proprietÓ alias per specificare un nome personalizzato per una tabella di origine o di una query quando si utilizza la stessa tabella o query in pi¨ volte nella stessa query.
Origine╚ possibile utilizzare la proprietÓ di origine per specificare la stringa di connessione di origine e la tabella di origine di una query o una query del database di origine.

Per ulteriori informazioni sulle proprietÓ di campo di tipo generale, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
304445ACC97: Descrizione dei tipi di dati e proprietÓ di campo in un database di Microsoft Access

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sui campi di ricerca, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
304464ACC97: Aggiunta di campi di ricerca in una tabella di Microsoft Access come

ProprietÓ

Identificativo articolo: 304451 - Ultima modifica: mercoledý 31 gennaio 2007 - Revisione: 4.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Access 97 Standard Edition
Chiavi:á
kbmt kbhowto KB304451 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 304451
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Dichiarazione di non responsabilitÓ per articoli della Microsoft Knowledge Base su prodotti non pi¨ supportati
Questo articolo Ŕ stato scritto sui prodotti per cui Microsoft non offre pi¨ supporto. L?articolo, quindi, viene offerto ?cosý come Ŕ? e non verrÓ pi¨ aggiornato.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com