Come ottimizzare la posizione di un controller di dominio o di catalogo globale che si trova di fuori di un sito del client

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 306602 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

Il domain controller locator meccanismo in Windows 2000 sempre preferisce un controller di dominio che si trova nel sito del client che sta cercando un controller di dominio. Questa operazione viene eseguita da un controller di dominio registra i record di risorse DNS SRV del localizzatore dei controller di dominio del sito per il sito in cui risiede il controller di dominio.

Inoltre, un controller di dominio pu˛ registrare record di risorse DNS SRV del localizzatore dei controller di dominio del sito per tutti i siti che non contengono un controller di dominio dello stesso ruolo a cui il sito del controller di dominio Ŕ il pi¨ vicino. Tali ruoli includono un ruolo che ospita lo stesso dominio o che Ŕ un catalogo globale). Questo meccanismo garantisce che i client consente di trovare il controller di dominio pi¨ vicino in casi in cui nessun dominio controller si trova nel sito del client.

Per ulteriori informazioni su questo meccanismo, fare riferimento a Windows 2000 Server Resource Kit, rubrica "Distributed Systems Guide", capitolo 3: "Risoluzione dei nomi in Active Directory".

Nel caso in cui tutti i controller di dominio dello stesso ruolo (vale a dire che ospitano il dominio stesso o da cataloghi globali) in un determinato sito non sono pi¨ disponibile, i client che si trovano nello stesso sito eseguirÓ il failover in altri controller di dominio in qualsiasi altro sito senza ottimizzazione.

Informazioni

Di seguito viene descritta la configurazione consigliata Ŕ consigliabile utilizzare per ottimizzare la posizione del controller di dominio o cataloghi globali quando non saranno disponibili tutti i cataloghi globali/controller di dominio che servono un particolare sito. "Sezione I" viene descritta la configurazione per le topologie hub-and-spoke.á"Sezione II" descrive la configurazione per altre tipologie.

Importante. Questa sezione, metodo o attivitÓ contiene la procedura per modificare il Registro di sistema. Tuttavia, potrebbero verificarsi seri problemi se si modifica il Registro di sistema in modo errato. Pertanto, assicurarsi di seguire attentamente i passaggi. Per maggiore protezione, eseguire il backup del Registro di sistema prima di modificarlo. In questo modo, Ŕ possibile ripristinare il Registro di sistema se si verifica un problema. Per ulteriori informazioni su come eseguire il backup e ripristinare il Registro di sistema, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
322756 Come eseguire il backup e il ripristino del Registro di sistema in Windows

Sezione i: topologia Hub-and-spoke

I consigli forniti in questa sezione si basano sulle seguenti ipotesi della topologia hub-and-spoke:

╚ preferibile che se tutti i controller di dominio e cataloghi globali in un sito satellite diventano non disponibili, un client sta cercando un controller di dominio o di un catalogo globale del sito esegue il failover su un controller di dominio o di un catalogo globale Ŕ in un hub centrale e non in un altro sito satellite. Questa soluzione Ŕ ideale per topologie che dispongono di un singolo sito hub o pi¨ hub centrale per gestire casi in cui Ŕ irrilevante per il sito centrale di failover di un client satellite.

Per ottenere questo comportamento, i controller di dominio e i cataloghi globali negli uffici satellite non pu˛ registrare record DNS locator controller di dominio (non specifici del sito) generico. Questi record vengono registrati solo dai controller di dominio e cataloghi globali dell'hub centrale. Quando il client riesce a individuare il controller di dominio e cataloghi globali che svolgono il proprio sito, tentano di individuare qualsiasi controller di dominio o cataloghi globali utilizzando questi record DNS del localizzatore di controller di dominio (non specifici del sito) generico.

I seguenti record non devono essere registrati dal controller di dominio o cataloghi globali nei siti satellite:
  • Windows Server 2003-based domain controller
  • Controller di dominio basato su Windows 2000 con Service Pack 2 (SP2) o versione successiva installato o l'hotfix specificato nella Knowledge Base all'articolo 267855

Per configurare il controller di dominio o cataloghi globali non effettuare la registrazione di record generico

Windows 2000

  1. Avviare l'editor del Registro di sistema (Regedt32.exe).
  2. Individuare e selezionare la seguente sottochiave del Registro di sistema:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\Netlogon\Parameters
  3. Nel Modifica menu, fare clic su Aggiungere valore, quindi aggiungere il seguente valore del Registro di sistema:
    Nome valore: DnsAvoidRegisterRecords
    Tipo di dati: REG_MULTI_SZ

    Impostare il valore all'elenco di elementi mnemonici delimitato da invio specificati nella sezione "Tabelle di riferimento".
  4. Uscire dall'Editor del Registro di sistema.

Windows Server 2003

Per configurare il controller di dominio basato su Windows Server 2003, utilizzare i criteri di gruppo del servizio Accesso rete "Record DNS DC locator non registrati dal controller di dominio". A tale scopo, specificare l'elenco di elementi mnemonici delimitato da spazio specificati nella sezione "Tabelle di riferimento".

Tabelle di riferimento

Le tabelle seguenti contengono i nomi dei proprietari dei record DNS del localizzatore di controller di dominio che non devono essere registrati dal controller di dominio satellite e cataloghi globali per ottimizzare la posizione del controller di dominio, i tipi e i tasti di scelta.

Record specifici del controller di dominio
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Tasto di scelta rapidaTipoRecord DNS
LdapIpAddressA<DnsDomainName></DnsDomainName>
LDAPSRV_ldap._tcp.<DnsDomainName></DnsDomainName>
DcByGuidSRV_ldap._tcp..domains._msdcs <DomainGuid>.<DnsForestName></DnsForestName></DomainGuid>
KDCSRV_kerberos._tcp.DC._msdcs.<DnsDomainName></DnsDomainName>
Controller di dominioSRVmsdcs.<DnsDomainName></DnsDomainName>
Rfc1510KdcSRV_kerberos._tcp.<DnsDomainName></DnsDomainName>
Rfc1510UdpKdcSRV_kerberos._udp.<DnsDomainName></DnsDomainName>
Rfc1510KpwdSRV_kpasswd._tcp.<DnsDomainName></DnsDomainName>
Rfc1510UdpKpwdSRV_kpasswd._udp.<DnsDomainName></DnsDomainName>
Record specifici di catalogo globale
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Tasto di scelta rapidaTipoRecord DNS
GCSRV_ldap._tcp.GC._msdcs.<DnsForestName></DnsForestName>
GcIpAddressAmsdcs.<DnsForestName></DnsForestName>
GenericGcSRVGC.<DnsForestName></DnsForestName>
Per l'elenco completo dei record DNS del localizzatore di controller di dominio, vedere Windows 2000 Server Resource Kit, rubrica "Distributed Systems Guide", capitolo 3: "Risoluzione dei nomi in Active Directory". Per l'elenco completo dei record DNS del localizzatore di controller di dominio, vedere l'articolo KB Q267855 a cui fa riferimento in questo articolo.

Sezione II: Altre topologie

Se il failover hub centrale quando l'indisponibilitÓ dei cataloghi globali e controller di dominio locale non soddisfa i requisiti, Ŕ possibile utilizzare la seguente configurazione.

Se i client (ad esempio i server che eseguono Microsoft Exchange Server) nel sito un failover per il controller di dominio e cataloghi globali nel sito B, un amministratore pu˛ configurare alcuni o tutti i controller di dominio e cataloghi globali nel sito B di registrare i record del sito del sito A quando i controller di dominio e cataloghi globali nel sito A non saranno disponibili. Per assicurarsi che tale dominio controller e i cataloghi globali dal sito B vengono scelti dai client del sito A solo se il controller di dominio e cataloghi globali dal sito non Ŕ disponibile, il controller di dominio e cataloghi globali nel sito B che contemplano sito devono essere registrati SRV sono record contenente inferiore (pi¨ alto in valore assoluto) prioritÓ.

Nota. L'impostazione di prioritÓ viene applicata a tutti i record SRV registrati da un controller di dominio. Pertanto, l'amministratore deve prestare attenzione quando si imposta una prioritÓ pi¨ bassa per essere utilizzato da un controller di dominio, poichÚ il controller di dominio verrÓ registrata una prioritÓ pi¨ bassa per i site-specific-record, inclusi per il proprio sito.

Per configurare un controller di dominio per registrare i record del sito per un altro sito

Windows 2000

  1. Avviare l'editor del Registro di sistema (Regedt32.exe).
  2. Individuare e selezionare la seguente sottochiave del Registro di sistema:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\Netlogon\Parameters
  3. Nel Modifica menu, fare clic su Aggiungere valore, quindi aggiungere il seguente valore del Registro di sistema:
    Nome valore: SiteCoverage
    Tipo di dati: REG_MULTI_SZ

    Impostare il valore all'elenco dei nomi delimitato da spazio sito per i quali deve registrare il controller di dominio.
  4. Uscire dall'Editor del Registro di sistema.

Windows Server 2003

Per configurare i controller di dominio basato su Windows Server 2003, utilizzare il "siti inclusi dai domain controller locator record DNS SRV" criteri di gruppo del servizio Accesso rete. A tale scopo, specificare l'elenco dei nomi delimitato da spazio sito per i quali deve registrare il controller di dominio.

Per configurare un catalogo globale per la registrazione dei record del sito per un altro sito

Windows 2000

  1. Avviare l'editor del Registro di sistema (Regedt32.exe).
  2. Individuare e selezionare la seguente sottochiave del Registro di sistema:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\Netlogon\Parameters
  3. Nel Modifica menu, fare clic su Aggiungere valore, quindi aggiungere il seguente valore del Registro di sistema:
    Nome valore: GcSiteCoverage
    Tipo di dati: REG_MULTI_SZ

    Impostare il valore all'elenco dei nomi delimitato da spazio sito per il quale dovrÓ essere registrati nel catalogo globale.
  4. Uscire dall'Editor del Registro di sistema.

Windows Server 2003

Utilizzare il "siti inclusi dall'indicatore di posizione di catalogo globale, i record DNS SRV" servizio Accesso rete criteri di gruppo specificando l'elenco del sito delineati ritorno trasporto nomi per cui dovrÓ essere registrati nel catalogo globale.

Per configurare un controller di dominio registra i record SRV con particolare prioritÓ

Windows 2000

  1. Avviare l'editor del Registro di sistema (Regedt32.exe).
  2. Individuare e selezionare la seguente sottochiave del Registro di sistema:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\Netlogon\Parameters
  3. Nel Modifica menu, fare clic su Aggiungere valore, quindi aggiungere il seguente valore del Registro di sistema:
    Nome valore: LdapSrvPriority
    Tipo di dati: REG_DWORD

    Impostare il valore sul valore desiderato della prioritÓ. Esci
  4. Uscire dall'Editor del Registro di sistema.

Windows Server 2003

Per configurare i controller di dominio basato su Windows Server 2003, utilizzare il "Impostazione prioritÓ nei domain controller locator record DNS SRV" servizio Accesso rete criteri di gruppo.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero di articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
267855Problemi con molti controller di dominio con zone DNS integrate di Active Directory

ProprietÓ

Identificativo articolo: 306602 - Ultima modifica: mercoledý 29 maggio 2013 - Revisione: 2.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Windows Server 2008 R2 Enterprise
  • Windows Server 2008 R2 Standard
  • Windows Server 2008 Enterprise
  • Windows Server 2008 Standard
  • Microsoft Windows Server 2003 Service Pack 2
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Web Edition
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Server
Chiavi:á
kbenv kbhowto kbnetwork kbmt KB306602 KbMtit
Traduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l?obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre Ŕ perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilitÓ per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualitÓ della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 306602
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com