Utilizzo delle funzioni dell'editor del Registro di sistema di Windows XP e Windows Server 2003

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 310426 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritto nel dettaglio l'utilizzo delle funzionalitÓ dell'editor del Registro di sistema di Windows XP e Windows Server 2003 non incluse nelle versioni precedenti di Windows. In Windows XP, e versioni successive, Regedit.exe Ŕ l'unico editor del Registro di sistema incluso nel sistema operativo. Regedt32.exe non Ŕ pi¨ disponibile in Windows XP o Windows Server 2003. Una delle funzioni pi¨ importanti di Regedt32.exe, non disponibile nelle versioni precedenti di Regedit.exe, era quella che consentiva di impostare autorizzazioni e altre impostazioni di protezione per le chiavi e sottochiavi del Registro di sistema. Questa funzionalitÓ Ŕ ora disponibile nella versione di Regedit.exe inclusa in Windows XP e Windows Server 2003.

Nota: se si tenta di avviare lo strumento Regedt32.exe nella finestra di dialogo Esegui di Windows XP o di Windows Server 2003, Regedit.exe verrÓ avviato senza alcun messaggio di errore in Windows.

La versione di Regedit.exe inclusa in Windows XP e Windows Server 2003 comprende le funzionalitÓ Autorizzazioni e Preferiti. La funzionalitÓ Preferiti Ŕ stata introdotta per la prima volta nella versione di Regedit di Windows 2000.

Tale funzionalitÓ consente di inserire le sottochiavi del Registro di sistema utilizzate pi¨ di frequente in un elenco accessibile dal menu Preferiti. Per eseguire tale operazione, fare clic su una sottochiave, selezionare Aggiungi a preferiti dal menu Preferiti, digitare un nome per questo elenco oppure accettare il nome predefinito. Il nome predefinito corrisponde al nome della sottochiave. L'elenco sarÓ disponibile nel menu Preferiti ed Ŕ possibile fare clic su tale elenco per ritornare alla sottochiave. Per eliminare un elenco, scegliere Rimuovi preferiti dal menu Preferiti, quindi scegliere OK per confermare l'eliminazione.

Le funzionalitÓ di protezione disponibili in Regedit.exe includono l'assegnazione di autorizzazioni, il controllo dell'accesso al Registro di sistema e l'assegnazione della proprietÓ di una chiave.

Assegnazione di autorizzazioni a una chiave del Registro di sistema

  1. Fare clic sulla chiave a cui si desidera assegnare autorizzazioni.
  2. Scegliere Autorizzazioni dal menu Modifica.
  3. Fare clic sul nome del gruppo o dell'utente che si desidera utilizzare.
  4. Assegnare uno dei seguenti livelli di accesso alla chiave:
    • Per assegnare autorizzazioni di lettura per il contenuto della chiave, senza tuttavia consentire il salvataggio delle modifiche apportate, selezionare la casella di controllo Consenti per Lettura.
    • Per assegnare autorizzazioni per aprire, modificare e assumere la proprietÓ della chiave, selezionare la casella di controllo Consenti per Controllo completo.
  5. Per concedere autorizzazioni speciali alla chiave, scegliere Avanzate, quindi fare doppio clic sull'utente o sul gruppo a cui si desidera assegnare le autorizzazioni di accesso speciali. In Autorizzazioni, selezionare la casella di controllo Consenti o Nega per ciascuna autorizzazione che si desidera concedere o negare.

Aggiunta di utenti o gruppi a un elenco di autorizzazioni esistente

  1. Fare clic sulla chiave per cui si desidera modificare l'elenco Autorizzazioni.
  2. Selezionare Autorizzazioni dal menu Modifica, quindi scegliere Aggiungi.
  3. Nella casella Percorsi della finestra di dialogo Seleziona utenti, computer o gruppi, fare clic sul computer o sul dominio degli utenti o dei gruppi da cui si desidera effettuare la selezione.
  4. Fare clic sul nome dell'utente o del gruppo, scegliere Aggiungi, quindi OK.
  5. Nella finestra di dialogo Autorizzazioni, assegnare un tipo di accesso all'utente o al gruppo selezionato utilizzando le linee guida descritte in precedenza in questo articolo.
Note relative alle impostazioni di Protezione avanzata:
  • Se si desidera che le autorizzazioni ereditabili assegnate alla chiave madre vengano applicate a una sottochiave, selezionare la casella di controllo Eredita dall'oggetto padre le autorizzazioni propagate agli oggetti figlio. Aggiungi tali autorizzazioni a quelle qui specificate.
  • Se si desidera reimpostare le autorizzazioni per gli oggetti figlio in modo che corrispondano a quelle dell'oggetto padre, selezionare la casella di controllo Sostituisci le autorizzazioni su tutti gli oggetti figlio con le autorizzazioni appropriate qui specificate.

Modifica della proprietÓ di una chiave del Registro di sistema

  1. Fare clic sulla chiave di cui si desidera modificare la proprietÓ.
  2. Scegliere Autorizzazioni dal menu Modifica.
  3. Fare clic su Avanzate, quindi fare clic sulla scheda Proprietario.
  4. In Cambia proprietario in, fare clic sul nuovo proprietario, quindi scegliere OK.
Nota: solo l'attuale proprietario di una chiave del Registro di sistema pu˛ consentire a un altro utente di assumerne la proprietÓ. Per consentire a un utente di assumere la proprietÓ di una chiave del Registro di sistema Ŕ necessario innanzitutto concedergli il controllo completo sulla chiave. ╚ possibile assumere la proprietÓ di una chiave del Registro di sistema se si Ŕ connessi come amministratore oppure se Ŕ stata specificatamente concessa l'autorizzazione di assumere la proprietÓ per tale chiave dall'attuale proprietario della chiave.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 310426 - Ultima modifica: lunedý 3 dicembre 2007 - Revisione: 7.3
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows XP Home Edition
  • Microsoft Windows XP Media Center Edition
  • Microsoft Windows XP Professional
  • Microsoft Windows XP Tablet PC Edition
  • Microsoft Windows Small Business Server 2003 Premium Edition
  • Microsoft Windows Small Business Server 2003 Standard Edition
Chiavi:á
kbhowtomaster kbenv kbmgmtservices KB310426
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com