Funzioni dell'utilitÓ della riga di comando DevCon come alternativa a Gestione periferiche

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 311272 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

DevCon Ŕ un'utilitÓ della riga di comando che rappresenta un'alternativa a Gestione periferiche. Consente di abilitare, disabilitare, riavviare, aggiornare, rimuovere ed eseguire query per periferiche singole o gruppi. Fornisce inoltre informazioni importanti per lo sviluppatore di driver non disponibili in Gestione periferiche.

╚ possibile utilizzare DevCon in Microsoft Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003, mentre non Ŕ possibile utilizzarla in Windows 95, Windows 98 o Windows Millennium Edition.

Informazioni

DevCon non Ŕ ridistribuibile. L'utilitÓ viene fornita per essere utilizzata come strumento di debug e di sviluppo. Pu˛ essere modificata liberamente per uso privato. Nell'esempio viene illustrato come utilizzare le funzioni SetupAPI e CfgMgr32 insieme in modo efficace per enumerare periferiche ed eseguire operazioni relative. Il seguente file Ŕ disponibile per il download dall'Area download Microsoft (l'installazione Ŕ in inglese):

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Download
Download del pacchetto DevCon. Data di rilascio: 29 gennaio 2003

Per ulteriori informazioni sul download di file di supporto Microsoft, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
119591 Come ottenere file di supporto Microsoft dai servizi online
Il file Ŕ stato controllato e non contiene virus. Microsoft ha utilizzato il software antivirus pi¨ recente disponibile al momento della data di pubblicazione del file. Il file viene salvato su server con un livello di protezione avanzata che impedisce modifiche non autorizzate.

Il file DevCon.exe contiene i seguenti file:
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
FileDescrizione
I386\DevCon.exeFile binario dello strumento DevCon a 32 bit che non funzionerÓ completamente in Windows a 64 bit.
Ia64\DevCon.exeFile binario dello strumento DevCon a 64 bit.

Nota Il codice sorgente di DevCon Ŕ disponibile anche nel DDK di Windows all'indirizzo http://www.microsoft.com/whdc/devtools/ddk/default.mspx in corrispondenza della cartella principale del DDK\Src\Setup\Devcon, con la documentazione.

Utilizzo di DevCon

DevCon Ŕ un'utilitÓ della riga di comando con documentazione incorporata. Se si esegue il comando devcon help, verrÓ visualizzato l'elenco di comandi e descrizioni riportato di seguito. Il comando devcon help fornisce ulteriori informazioni dettagliate su qualsiasi comando. Con alcuni di questi comandi Ŕ possibile specificare un computer di destinazione remoto. Questi comandi funzionano se si utilizza la versione a 32 bit di DevCon in WOW64.
Device Console Help:
devcon.exe [-r] [-m:\\<machine>] <command> [<arg>...]
-r if specified will reboot machine after command is complete, if needed.
<machine> is name of target machine.
<command> is command to perform (see below).
<arg>... is one or more arguments if required by command.
For help on a specific command, type: devcon.exe help <command>
classfilter          Allows modification of class filters.
classes              List all device setup classes.
disable              Disable devices that match the specific hardware or  
                       instance ID.
driverfiles          List driver files installed for devices.
drivernodes          Lists all the driver nodes of devices.
enable               Enable devices that match the specific hardware or  
                       instance ID.
find                 Find devices that match the specific hardware or  
                       instance ID.
findall              Find devices including those that are not present.
help                 Display this information.
hwids                Lists hardware ID's of devices.
install              Manually install a device.
listclass            List all devices for a setup class.
reboot               Reboot local machine.
remove               Remove devices that match the specific hardware or  
                       instance ID.
rescan               Scan for new hardware.
resources            Lists hardware resources of devices.
restart              Restart devices that match the specific hardware or  
                       instance ID.
stack                Lists expected driver stack of devices.
status               List running status of devices.
update               Manually update a device.
UpdateNI            Manually update a device without user prompt  
SetHwID              Adds, deletes, and changes the order of hardware IDs of root-enumerated devices.
		  				

Esempi di comandi di DevCon

devcon -m:\\test find pci\*

Elenca tutte le periferiche PCI conosciute nel computer di verifica. Con-m Ŕ possibile specificare un computer di destinazione. Per accedere al computer, Ŕ necessario utilizzare la comunicazione interprocesso (IPC).

devcon -r install %WINDIR%\Inf\Netloop.inf *MSLOOP

Consente di installare una nuova istanza della scheda Microsoft Loopback. In tal modo viene creato un nuovo nodo della periferica enumerata in base alla principale con il quale Ŕ possibile installare una "periferica virtuale" come la scheda Loopback. Questo comando consente inoltre di riavviare il computer senza avvisare in caso di necessitÓ.

devcon classes

Consente di elencare tutte le classi di installazione note. L'output contiene il nome breve non localizzato, ad esempio "USB", e il nome descrittivo, ad esempio "Controller Universal Serial Bus".

devcon classfilter upper !filter1 !filter2

Consente di eliminare i due filtri specificati.

devcon classfilter lower !badfilter +goodfilter

Consente di sostituire "badfilter" con "goodfilter".

devcon driverfiles =ports

Consente di elencare i file associati a ciascuna periferica nella classe di installazione ports.

devcon disable *MSLOOP

Consente di disattivare tutte le periferiche con ID hardware che termina in "MSLOOP", compreso "*MSLOOP".

devcon drivernodes @ROOT\PCI_HAL\PNP0A03

Consente di elencare tutti i driver compatibili per la periferica ROOT\PCI_HAL\PNP0A03. Pu˛ essere utilizzato per determinare il motivo della scelta di un file inf di informazione di una periferica integrale, anzichÚ di un file inf di terze parti.

devcon enable '*MSLOOP

Consente di abilitare tutte le periferiche con ID hardware "*MSLOOP". La virgoletta singola indica che l'ID hardware deve essere considerato letteralmente, in altri termini che l'asterisco ["*"] Ŕ realmente un asterisco e non un carattere jolly.

devcon find *

Consente di elencare le istanze di tutte le periferiche presenti nel computer locale.

devcon find pci\*

Consente di elencare tutte le periferiche PCI (Peripheral Component Interconnect) note che si trovano nel computer locale. Questo comando presuppone che una periferica sia di tipo PCI se l'ID hardware corrispondente Ŕ preceduto da "PCI\".

devcon find =ports *pnp*

Consente di elencare le periferiche presenti che fanno parte della classe di installazione ports e che contengono "PNP" nell'ID hardware.

devcon find =ports @root\*

Consente di elencare le periferiche presenti che fanno parte della classe di installazione ports e che si trovano nel ramo "root" della struttura enum e il cui ID istanza Ŕ preceduto da "root\". Si noti che non occorre fare alcuna supposizione programmatica sul modo in cui un ID istanza Ŕ formattato. Per determinare le periferiche principali, Ŕ possibile osservare i bit dello stato della periferica. Questa funzionalitÓ Ŕ inclusa in DevCon per aiutare nel debug.

devcon findall =ports

Consente di elencare le periferiche non presenti e quelle presenti per la classe ports. Sono comprese le periferiche che sono state rimosse, quelle che sono state spostate da uno slot a un altro e, in alcuni casi, quelle che sono state enumerate in modo diverso a causa di una modifica del BIOS.

devcon listclass usb 1394

Consente di elencare tutte le periferiche presenti per ciascuna classe denominata, in questo caso USB e 1394.

devcon remove @usb\*

Consente di rimuovere tutte le periferiche USB. Le periferiche che vengono rimosse sono elencate con lo stato di rimozione.

devcon rescan

Consente di ripetere la verifica della presenza di nuove periferiche Plug and Play.

devcon resources =ports

Consente di elencare le risorse utilizzate da tutte le periferiche nella classe di installazione ports.

devcon restart =net @'ROOT\*MSLOOP\0000

Consente di riavviare la scheda Loopback ROOT\*MSLOOP\0000. La virgoletta singola del comando indica che l'ID istanza deve essere considerato letteralmente.

devcon hwids=mouse

Consente di elencare tutti gli ID hardware delle periferiche di classe mouse presenti nel sistema.

devcon sethwid @ROOT\LEGACY_BEEP\0000 := beep

Consente di assegnare l'ID hardware, beep, alla periferica di segnalazione acustica precedente.

devcon stack =ports

Consente di elencare lo stack dei driver previsti per la periferica. Sono compresi i filtri superiori/inferiori delle periferiche e delle classi e il servizio di controllo.

devcon status @pci\*

Consente di elencare lo stato di ciascuna periferica presente che abbia un ID istanza che inizia con "pci\".

devcon status @ACPI\PNP0501\1

Consente di elencare lo stato di un'istanza di periferica specifica, in questo caso una porta seriale ACPI (Advanced Configuration and Power Interface).

devcon status @root\rdp_mou\0000

Consente di elencare lo stato del driver del mouse di Microsoft Terminal Server o dei Servizi terminal.

devcon status *PNP05*

Consente di elencare lo stato di tutte le porte COM.

devcon update mydev.inf *pnp0501

Consente di aggiornare tutte le periferiche che corrispondono esattamente all'ID hardware *pnp0501 affinchÚ utilizzino il driver migliore in Mydev.inf associato all'ID hardware *pnp0501.

Nota Questo aggiornamento impone l'utilizzo del driver Mydev.inf per tutte le periferiche, anche se nel sistema Ŕ giÓ presente una corrispondenza migliore. Ci˛ Ŕ utile quando si desidera installare nuove versioni dei driver durante lo sviluppo e prima di ottenere una firma. L'aggiornamento influisce solo sulle periferiche che corrispondono all'ID hardware specifico e non sulle periferiche figlio. Se il file inf specificato non contiene alcuna firma, in Windows potrebbe essere visualizzata una finestra di dialogo che richiede di confermare se il driver deve essere installato. Se Ŕ necessario un riavvio, tale operazione viene segnalata e DevCon restituisce un errore di livello 1. Se si specifica -r, si verifica un riavvio automatico in caso di necessitÓ.

Note

  • DevCon restituirÓ un livello di errore da utilizzare negli script:
    "0" indica un esito positivo.
    "1" indica che Ŕ necessario un riavvio.
    "2" indica un errore.
    "3" indica un errore di sintassi.
  • Se si specifica -r ed Ŕ necessario un riavvio, questa operazione si verifica senza alcun avviso dopo l'elaborazione di tutte le periferiche.
  • Se si specifica -m:\\computer e il comando non funziona per un computer remoto, verrÓ segnalato un errore.
  • DevCon consente la presenza di caratteri jolly negli ID istanza per un uso interattivo. Non si faccia alcuna supposizione sul formato di un ID istanza da computer a computer e da una versione del sistema operativo all'altra.
Nota: questo Ŕ un articolo a "PUBBLICAZIONE RAPIDA", creato direttamente all'interno dell'organizzazione di supporto Microsoft. Le informazioni contenute nel presente documento vengono fornite "cosý come sono" in risposta alle problematiche riscontrate. A causa della rapiditÓ con cui vengono resi disponibili, i materiali possono contenere errori di battitura e sono soggetti a modifica senza preavviso, in qualsiasi momento. Per altre considerazioni, vedere le Condizioni per l'utilizzo.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 311272 - Ultima modifica: venerdý 29 marzo 2013 - Revisione: 1.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows XP Driver Development Kit
Chiavi:á
kbfile kbhowto KB311272
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com