Come creare un tipo di server personalizzato da utilizzare con IIS Lockdown

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 311350 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo Ŕ stato archiviato. L?articolo, quindi, viene offerto ?cosý come Ŕ? e non verrÓ pi¨ aggiornato.
╚ vivamente consigliabile che tutti gli utenti eseguire l'aggiornamento per Microsoft Internet Information Services (IIS) 7.0 in esecuzione su Microsoft Windows Server 2008. IIS 7.0 aumenta notevolmente la protezione dell'infrastruttura Web. Per ulteriori informazioni su argomenti relativi alla protezione IIS, visitare il sito di Web di Microsoft:
http://www.microsoft.com/technet/security/prodtech/IIS.mspx
Per ulteriori informazioni su IIS 7.0, visitare il sito di Web di Microsoft:
http://www.iis.net/default.aspx?tabid=1
Tutte le impostazioni di configurazione relative alla protezione predefinite in IIS 6.0 soddisfano o superano le impostazioni di configurazione di protezione che vengono create mediante lo strumento di blocco IIS. Di conseguenza, non Ŕ necessario eseguire questo strumento su server Web che eseguono IIS 6.0. Tuttavia, se si esegue l'aggiornamento da una versione precedente di IIS, Ŕ necessario eseguire lo strumento IIS Lockdown prima dell'aggiornamento per migliorare la protezione del server Web.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritto come creare un tipo di server personalizzato da utilizzare tramite Internet Information Services (IIS) Lockdown Wizard.

Descrizione della tecnica

La versione pi¨ recente di IIS Lockdown fornisce agli amministratori la possibilitÓ di creare modelli di tipo server personalizzato.

Nel file Iislockd.ini, gli amministratori possono creare server personalizzato modelli di tipo per l'utilizzo con IIS Lockdown Wizard. Un modello di tipo server personalizzato Ŕ presente il blocco guidato come tipo di server configurabile e pu˛ essere utilizzato anche quando si esegue IISLockd.exe automatica.

Creare il modello di tipo server personalizzato

  1. Nella sezione [INFO] del file Iislockd.ini aggiungere il nome del tipo di server personalizzato all'elenco per la variabile appropriata ( ServerTypesNT4 o ServerTypes ). In questo esempio viene utilizzato MyCustomServerType .
  2. Come guida per il nuovo modello di tipo server personalizzato, copiare il modello [sbs4.5] e incollare il testo nella parte inferiore del file.
  3. Modificare [sbs4.5] nel testo copiato per riflettere il nome del tipo personalizzato di server immesso nel passaggio 1. In questo esempio, il testo Ŕ [MyCustomServerType] .
  4. Modificare il valore di etichetta in un nome significativo per il tipo di server personalizzato.
  5. Configurare le impostazioni funzionalitÓ del modello di server TRUE o FALSE.
  6. Se si installa URLScan, modificare il valore di UrlScan_IniFileLocation per puntare a un file di ini URLScan personalizzato utilizzato per questo tipo di server personalizzato. ╚ inoltre possibile utilizzare un file URLScan.ini da un altro tipo di server.
  7. Salvare il file Iislockd.ini.
Dopo aver eseguito queste operazioni, IISlockD.exe pu˛ essere eseguito nella modalitÓ GUI e viene visualizzato il tipo di server personalizzato nell'elenco tipi di server disponibili. ╚ inoltre possibile utilizzare questo nuovo tipo di server personalizzato per eseguire IIS Lockdown Wizard automatica.

Dopo aver creato il modello di tipo server personalizzato, il file Iislockd.ini analoghe alle seguenti:
[Info]
ServerTypesNT4=sbs4.5, exchange5.5, frontpage, proxy, staticweb, dynamicweb , other, iis_uninstalled
ServerTypes=MyCustomServerType, sbs2000, exchange5.5, exchange2k, sharepoint_portal, frontpage, biztalk, commerce, proxy, _
staticweb, dynamicweb, other, iis_uninstalled
UnattendedServerType=MyCustomServerType
Unattended=TRUE
Undo=FALSE


[MyCustomServerType]
label="My Custom Server Type Template"

Enable_iis_http=TRUE
Enable_iis_ftp= TRUE
Enable_iis_smtp= FALSE
Enable_iis_nntp= FALSE
Enable_asp= TRUE
Enable_index_server_web_interface= FALSE
Enable_server_side_includes= FALSE
Enable_internet_data_connector= FALSE
Enable_internet_printing= FALSE
Enable_HTR_scripting= FALSE
Enable_webDAV= FALSE
Disable_Anonymous_user_system_utility_execute_rights= TRUE
Disable_Anonymous_user_content_directory_write_rights= TRUE
Remove_iissamples_virtual_directory=TRUE
Remove_scripts_directory=TRUE
Remove_MSADC_virtual_directory=TRUE
Remove_iisadmin_virtual_directory=TRUE	
Remove_iishelp_virtual_directory=TRUE
UrlScan_Install=DISABLED
UrlScan_IniFileLocation=
AdvancedSetup =
UninstallServices=TRUE
				



Riferimenti

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
310725Come eseguire IIS Lockdown Wizard automatica in IIS






ProprietÓ

Identificativo articolo: 311350 - Ultima modifica: lunedý 10 febbraio 2014 - Revisione: 5.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Internet Information Server 4.0
  • Microsoft Internet Information Services 5.0
Chiavi:á
kbnosurvey kbarchive kbmt kbhowtomaster KB311350 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 311350
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com