Come ripristinare l'archivio informazioni in Exchange 2000 Server o Exchange Server 2003 in un unico sito

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 313184 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Per un Microsoft Exchange Server 5.5 e una versione di Microsoft BackOffice Small Business Server 4.5 di questo articolo, vedere 272570.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritto come recuperare i dati da danneggiamenti di archivio di informazioni mediante una procedura di ripristino non in linea in Microsoft Exchange 2000 Server e Microsoft Exchange Server 2003.

Nota In questo articolo non Ŕ descritto i metodi di ripristino di emergenza per altre aree di Exchange 2000 Server ed Exchange Server 2003 e la soluzione descritta in questo articolo non pu˛ correggere tutte le istanze di danneggiamento di archivio informazioni.

Quando danneggiamento si verifica in Exchange 2000 Server ed Exchange Server 2003, l'archivio di informazioni Ŕ uno dei componenti interessati pi¨ di frequente. L'archivio informazioni Ŕ costituito da file di quattro database seguenti:
  • Priv1.edb
  • Priv1.stm
  • Pub1.edb
  • Pub1.stm
Il file di database priv1.edb contiene i messaggi di SMTP non di in-process e archiviati. Il file di database di Priv1.stm contiene i messaggi di posta elettronica SMTP (Simple Mail Transfer Protocol), sia quelli nel processo e quelli che sono memorizzati sul server. Il file di database pub1.edb contiene l'archivio di cartelle pubbliche per dati formattati non SMTP. Il pub1.stm contiene l'archivio di cartelle pubbliche informazioni SMTP formattato.

Per ulteriori informazioni sul backup e ripristino di questi file, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
296788Procedure di backup e ripristino non in linea per Exchange
In genere, danneggiamento implica uno o entrambi i file .edb (database di Exchange 2000 Server ed Exchange Server 2003). Nella maggior parte dei casi, il file Priv1.edb o il file di pub1.edb (entrambi sono contenuti nella cartella programmi Files\Exchsrvr\Mdbdata) Ŕ danneggiato.

Quando l'archivio informazioni Ŕ danneggiato, possono verificarsi i seguenti sintomi:
  • Il servizio Archivio informazioni di Microsoft Exchange non viene avviato.
  • ╚ Impossibile interrompere il servizio Archivio informazioni e inoltre non Ŕ possibile arrestare servizi dipendenti, come Post Office Protocol versione 3 (POP3) e Internet Message Access Protocol versione 4rev1 (IMAP4).
  • L'archivio informazioni si blocca e il livello di utilizzo della CPU rimane su 100 %.
  • I client non Ŕ in grado di recuperare o invio di posta elettronica anche se si interrompere e riavviare il servizio Archivio informazioni.
  • Quando si tenta di ripristinare i database Exchange 2000 Server ed Exchange Server 2003 da un backup non in linea e quindi eseguire l'utilitÓ Information Store Integrity Checker patch (Isinteg.exe), Ŕ possibile che venga visualizzato il seguente messaggio di errore:
    Errore 4294966746: JET_errDatabaseInconsistent
  • Quando si tenta di installare l'archivio delle cassette postali nel gestore di sistema di Exchange, viene visualizzato un messaggio di errore analogo al seguente:
    Impossibile installare l'archivio di cassette postali con errore c104173c "the Information archivio Ŕ occupato"
Quando si utilizza il gestore di sistema per tentare di installare il database, viene potrebbe essere visualizzato il seguente messaggio di errore:
Errore interno di elaborazione. Provare a riavviare il gestore di sistema di Exchange o il servizio Archivio informazioni di Microsoft Exchange o entrambi.

ID: c1041724
Gestore di sistema

ID evento: 9175
Associazione di protezione di Exchange di origine
Descrizione: Il openmsgstore della chiamata MAPI non riuscito con l'errore - problemi di rete o che il computer del server MSE sia inattivo per manutenzione.
La procedura descritta in questo articolo si basa su uno scenario di singolo sito contenente le seguenti qualitÓ e l'unico server:
  • Non viene utilizzato un connettore sito.
  • Replica del sito Ŕ disattivata (un singolo sito Ŕ in uso).
  • Una copia non in linea del file pub1.edb e il file esiste Priv1.edb.
  • Non viene utilizzato un server di gestione delle chiavi (server KM).
  • Il server Ŕ in esecuzione di Microsoft Small Business Server 2000.
Tuttavia, i principi possono applicare alla maggior parte delle altre Exchange 2000 Server ed Exchange Server 2003 computer impostati una singola organizzazione, configurazione di singolo sito.

Nota Questa procedura non Ŕ progettata per ripristinare le impostazioni del connettore.

Utilizzare le procedure descritte in questo articolo per isolare il danneggiamento di archivio informazioni e consente di ripristinare le informazioni pubbliche e private memorizza. Prima di iniziare, controllare che che possibile i file di dati da un'altra origine. Ad esempio, se si utilizza un database Exchange 2000 di piccole dimensioni (inferiore a 1 GB), Ŕ necessario impostare copie dei file pub1.edb, pub1.stm, priv1.edb e Priv1.stm. Per i database pi¨ grandi, della se non si dispone di spazio su disco insufficiente per copiare i file, utilizzare un'altra utilitÓ di archiviazione non in linea o di un sistema di backup nastro buona quantitÓ di risorse.

Risoluzione dei problemi l'archivio informazioni

  1. Provare ad avviare il servizio Archivio informazioni di Microsoft Exchange. Registrare qualsiasi ID di evento di errore e vengono segnalati.
  2. Assicurarsi che il servizio Archivio informazioni Ŕ stato arrestato prima di eseguire il programma di Eseutil.exe menzionato nel passaggio 3.

    Nota Se il servizio Archivio informazioni smette di rispondere (si blocca) in uno stato iniziale, Ŕ possibile interrompere il servizio disabilitarlo e riavviare il server. Per disattivare il servizio Archivio informazioni, attenersi alla seguente procedura:
    1. Fare clic su Start , scegliere programmi , Strumenti di amministrazione e quindi fare clic su servizi .
    2. Fare doppio clic il servizio Archivio informazioni Microsoft e quindi fare clic su disattivato nella casella tipo di avvio .
    3. Fare clic su OK .
  3. Controllare la coerenza dei database. Se un database risulta coerenza, tutti i file registro sono stati salvati nell'archivio. Se il database non risulta coerenza, il database potrebbe non essere danneggiato. Al contrario, i file di registro Ŕ mancanti, danneggiato o non ancora eseguito il commit al database. Eseguire i comandi seguenti per controllare la coerenza dei database pubblici e privati (queste righe sono stato suddiviso su per aumentare la leggibilitÓ).

    c:\Programmi\Microsoft Files\exchsrvr\BIN > eseutil /mh
    "drive: \Program Files\exchsrvr\MDBDATA\priv1.edb"


    c:\Programmi\Microsoft Files\exchsrvr\BIN > eseutil /mh
    "drive: \Program Files\exchsrvr\MDBDATA\pub1.edb"

    Nota Questo esempio si presuppone che si esegue i programmi nella cartella programmi Files\ExchSrvr\Bin sull'unitÓ C e il file con estensione edb sono nella cartella programmi Files\ExchSrvr\Mdbdata.

    Se una volta eseguito un aggiornamento, i file di database potrebbero trovarsi nella cartella C:\Exchsrvr\Mdbdata. Se i database sono stati ottimizzati, Ŕ possibile che si trovino su un'altra unitÓ.

    Per verificare che il file .edb sia coerenza, Ŕ possibile controllare la riga di output che Ŕ contrassegnata come "State". Se si desidera inviare l'output di questo comando direttamente in un file di testo, Ŕ possibile modificare la riga di comando come indicato di seguito (le righe seguenti sono stato suddiviso su per migliorare la leggibilitÓ).
    c:\Programmi\Microsoft Files\exchsrvr\BIN > eseutil /mh
    C:\Programmi\Microsoft Files\exchsrvr\MDBDATA\priv1.edb > mypriv.txt


    c:\Programmi\Microsoft Files\exchsrvr\BIN > eseutil /mh
    C:\Programmi\Microsoft Files\exchsrvr\MDBDATA\pub1.edb > mypub.txt

    Per visualizzare il testo direttamente sullo schermo, aggiungere | ulteriori alla fine del comando.

    Se il file pub1.edb e il file di Priv1.edb non si trovano nella cartella Files\ExchSrvr\Mdbdata programma della stessa unitÓ della cartella ExchSrvr\Bin che eseguono il comando, sostituire la parte di "C:\program files\mdbdata\priv1.edb" del comando con il percorso completo del file Priv1.edb. Apportare le stesse modifiche per pub1.edb. Se il file pub1.edb e il file Priv1.edb sono coerenti, andare al passaggio 6.

    Se uno dei database Ŕ incoerente, provare a eseguire un ripristino software, i file per verificare se esistono copie dei file registro memorizzati nella cartella Mdbdata.

    Nota Se non si dispone di file di registro, non Ŕ possibile completare il processo di ripristino software. Andare al passaggio 6. ╚ inoltre necessario avviare l'archivio informazioni di servizio.

    Quando si esegue un ripristino software, i file di registro in cui non Ŕ stato eseguito il commit vengono salvati database dell'archivio informazioni.

    Per avviare un ripristino software, eseguire il comando riportato di seguito.

    Aprire la cartella in cui risiedono i file di database e di log e quindi digitare quanto segue al prompt dei comandi. La seguente riga Ŕ stata suddivisa per facilitarne la lettura.
    c:\Programmi\Microsoft Files\exchsrvr\MDBDATA > "C:\Programmi\Microsoft Files\exchsrvr\BIN\eseutil" /r E00
    Fare clic su per eseguire il ripristino. L'utilitÓ viene visualizzato il seguente messaggio:
    Microsoft (R) Exchange Server(TM) Database Utilities
    Version 6.0
    Copyright (C) Microsoft Corporation 1991-2000.  All rights reserved.
    
    Initiating RECOVERY mode...
         Logfile base name: E00
                 Log Files: (current directory)
               System files: (current directory)
    
    Performing soft recovery...
    						
    Una volta completato il ripristino software, il programma visualizza il messaggio:
    Operazione completata in x.xxx secondi.
    ╚ possibile utilizzare questo comando per ripristinare i database se i database sono completamente recuperabili. Per verificare questo comportamento, ripetere questo passaggio dall'inizio e quindi eseguire di nuovo il comando di eseutil /mh . Se lo stato di "Coerenti" Ŕ stato modificato per l'archivio informazioni pubblico e l'archivio informazioni privato, andare al passaggio 5.
  4. Se il comando eseutil /r non viene ripristinato in uno stato coerente e uno dei database Ŕ incoerente, utilizzare la procedura descritta in questo passaggio.

    Nota Quando si utilizza il seguente comando, si potrebbero perdere alcuni Exchange 2000 Server o database dell'archivio dati di Exchange Server 2003, inclusi i messaggi che erano contenuti in file di registro sono non stati ancora eseguito il commit le informazioni. Il comando riportato di seguito Ŕ un comando di ripristino stato forcible o disco rigido. Si consiglia di utilizzare questo comando solo se l'archivio di informazioni pubblico o archivio informazioni privato non viene restituita in uno stato coerente dopo aver eseguito la procedura descritta precedentemente in questo articolo.

    Al prompt di comando, digitare i comandi seguenti (le righe seguenti sono stato suddiviso su per migliorare la leggibilitÓ):
    1. Per ripristinare il file Priv1.edb in uno stato coerenza:
      C:\Program Files\exchsrvr\MDBDATA > "C:\Programmi\Microsoft Files\exchsrvr\BIN\eseutil" /p priv1.edb
    2. Per ripristinare il file pub1.edb in uno stato coerenza:
      C:\Program Files\exchsrvr\MDBDATA > pub1.edb /p "C:\Programmi\Microsoft Files\exchsrvr\BIN\eseutil"
    3. Fare clic su per eseguire il ripristino. L'utilitÓ viene visualizzato il seguente messaggio:
      Microsoft (R) Exchange Server(TM) Database Utilities
      Version 6.0
      Copyright (C) Microsoft Corporation 1991-2000.  All right reserved.
      
      Initiating REPAIR mode...
              Database: priv1.edb
        Streaming File: priv1.stm
        Temp. Database: TEMPREPAIR1820.EDB
      
      Checking database integrity.
      
                           Scanning Status (% complete)
          0    10   20   30   40   50   60   70   80   90   100
          |----|----|----|----|----|----|----|----|----|-----|
          ....................................................
      							
    Una volta completata la procedura, il programma visualizzato il messaggio:
    Controllo di integritÓ esito positivo.
    Nota I file stm vengono inclusi automaticamente nel processo di ripristino.
  5. Eliminare tutti i file di log nella cartella Mdbdata, eliminare il file .chk e quindi eliminare il file di Temp.edb (se presente).
  6. Installare i database una sola volta e quindi immediatamente disinstallare vengano in modo che gli utenti non possono accedervi durante questa procedura.

    Nota Si potrebbe arrestare il servizio SMTP prima di installare i database per impedire che nuovi messaggi di posta elettronica in entrata per i database. Quando si esegue un ripristino forzato (eseutil /p) e il ripristino effettivamente rileva e rimuove il danneggiamento del database, Ŕ necessario eseguire una deframmentazione non in linea dopo il ripristino e prima di effettuare qualsiasi altra operazione.
  7. Arrestare il servizio Archivio informazioni ed eseguire una deframmentazione del database dell'archivio privato e pubblico. ╚ necessario eseguire questo passaggio se non Ŕ sufficiente spazio su disco.

    Nota ╚ necessario spazio uguale a almeno il 110 % delle dimensioni del database per eseguire eseutil /d . Se non si specifica un percorso temporaneo per il file di database utilizzando il comando "t" , il percorso temporaneo viene impostato automaticamente nella cartella Exchsrvr/Bin.

    Al prompt dei comandi, digitare i comandi di seguenti (le righe seguenti sono stato suddiviso su per migliorare la leggibilitÓ):
    1. Per deframmentare Priv1.edb:
      c:\Programmi\Microsoft Files\exchsrvr\BIN > eseutil /d
      C:\Programmi\Microsoft Files\exchsrvr\MDBDATA\priv1.edb
    2. Per deframmentare pub1.edb:
      c:\Programmi\Microsoft Files\exchsrvr\BIN > eseutil /d
      C:\Programmi\Microsoft Files\exchsrvr\MDBDATA\pub1.edb
    Nota Se sia privati che il database dell'archivio informazioni pubblico sono di grandi dimensioni, questo passaggio potrebbe richiedere tempo. Se Ŕ visualizzato un messaggio di errore che indica la mancanza di spazio su disco quando si tenta di eseguire questo passaggio, copiare la cartella di programma Files\ExchSrvr\Bin un'unitÓ dotata di spazio su disco e provare a eseguire il comando da tale posizione. Per ulteriori informazioni su come risolvere questo messaggio di errore, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
    192185Come deframmentare con l'utilitÓ Eseutil (Eseutil.exe
  8. Utilizzare ISINTEG.exe per correggere il database di pub1.edb e il database priv1.edb. L'utilitÓ Isinteg.exe eseguito un test su tutte le aree di tutti i database e segnala i risultati. Isinteg.exe tenta inoltre di correggere eventuali problemi rilevati.
    • Per correggere Priv1.edb, digitare il seguente comando al prompt dei comandi (la riga seguente Ŕ stata suddivisa per facilitarne la lettura):
      c:\Programmi\Microsoft Files\exchsrvr\BIN > isinteg -s (nomeserver) - fix - test alltests
    Nota Per ottenere o confermare il nome del server, digitare il seguente comando al prompt dei comandi sul server:
    nbtstat - n
    VerrÓ chiesto di selezionare il database da controllare.
    Index       Status       Database-Name
    Storage     Group Name:  First Storage Group
      1         Offline      Mailbox Store (servername)
      2         Offline      Public Folder Store (servername)
    Enter a number to select a database or press Return to exit.
    						
    ╚ possibile verificare solo i database che sono contrassegnati come non in linea. Il servizio Archivio informazioni deve essere avviato, ma l'archivio informazioni deve essere disinstallato.

    Quando si seleziona un database, viene chiesto con il seguente messaggio per confermare la selezione:
    "You have selected First Storage Group / Mailbox Store <servername>
    Continue? (Y/N)"
    
    Press <B>Y</B> and <B>Enter</B> to start checking the selected database.
    						
    Viene visualizzato un rapporto di riepilogo che indica il numero di test che sono stati eseguiti, il numero di avvisi, il numero di errori trovato, il numero di correzioni tentata e il tempo che necessario per l'esecuzione del programma. Se sono presenti tutti gli avvisi, errori o correzioni, eseguire nuovamente il comando. Ripetere i questo passaggio fino a quando non vengono avvisi, errori o correzioni segnalato e il report Ŕ simile al seguente testo:
    Test reference table construction result:
    0 error(s); 0 warning(s); 0 fix(es); 0 row(s); time: 0h:0m:0s
    Test Folder Result: 
    0 error(s); 0 warning(s); 0 fix(es); 101 row(s); time: 0h:0m:0s
    
    Now in test 3 (reference count verification)of total 3 tests;
    100% complete.
    						
    Nota In alcuni casi gli errori, avvisi o correzioni stesso possono essere segnalate ogni volta che si esegue il programma. Se si ricevono gli stessi avvisi, errori o correzioni tre volte in una riga, spostare per il passaggio successivo. Gli errori possono essere causati da un allegato di posta elettronica danneggiato o qualcosa di simile che non Ŕ l'archivio informazioni di avvio.

    Se Ŕ possibile avviare il servizio Archivio informazioni e l'archivio informazioni Ŕ stabile e gli stessi errori e gli avvisi vengono segnalati dopo avere eseguito Isinteg.exe pi¨ volte, utilizzare l'utilitÓ ExMerge per ricostruire le informazioni di memorizzare l'esportazione dei dati in formato con estensione pst e quindi importare nuovamente in strutture di database nuovo o parziale. Le informazioni su come utilizzare l'utilitÓ ExMerge sono incluse in questo articolo.

    Nota Exchange 2000 Server ed Exchange Server 2003 non implementano l'utilitÓ Isinteg in combinazione con l'opzione-patch. Una patch viene eseguita automaticamente da Store.exe all'avvio dell'archivio informazioni. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
    251409Il comando Isinteg - patch Ŕ pi¨ necessaria ripristinare il backup non in linea
  9. Riavviare l'archivio informazioni.
Per ulteriori informazioni su come ripristinare un database di Exchange Server, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
812357Come mantenere il database di Exchange dopo il ripristino utilizzando lo strumento di Eseutil /p in Exchange Server 5.5, in Exchange 2000 Server e in Exchange Server 2003

Utilizzando l'utilitÓ di regolazione della coerenza

Le versioni precedenti di Exchange Server utilizzano DS / IS di coerenza vengono inviate per creare oggetti utente nella cartella in un database dell'archivio informazioni. In Exchange 2000, l'utilitÓ di Mbconn.exe offre la stessa funzionalitÓ. Per ulteriori informazioni, vedere il file della Guida riconnessione di cassette postali (Mbconn.chm) individuate nella cartella \ExchSrvr\Server\Support\Utils\i386 CD Drive oppure fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
271886Come utilizzare l'utilitÓ Mbconn per generare l'account di Active Directory per le cassette postali archivio informazioni


Nota Centro ripristino cassette postali in Exchange Server 2003 sostituita dell'utilitÓ MBCONN utilizzati con Exchange 2000 Server. Per ulteriori informazioni, vedere il file della Guida di Exchange Server 2003.

╚ possibile utilizzare Eseutil con l'opzione /G per verificare l'integritÓ dell'archivio informazioni. Per ulteriori informazioni sulle opzioni disponibili, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
182903Parametri riga di comando ESEUTIL

Utilizzo di Exchange 2000 Directory Service Integrity Checker (E2kdsinteg)

L'utilitÓ E2kdsinteg prima inclusa in Exchange 2000 SP2. Questa utilitÓ report sull'integritÓ di Active Directory dopo Exchange 2000 o Exchange 2000 Active Directory Connector (ADC) Ŕ installato e in esecuzione. L'utilitÓ di E2kdsinteg genera report semplice in formato file di testo, tale anomalie di documenti o gli oggetti sospetti. E2kdsinteg non rende le modifiche apportate a tutti gli oggetti in Active Directory. In base al numero degli oggetti abilitati all'utilizzo della posta elettronica e di oggetti di configurazione in Active Directory, potrebbe richiedere un notevole periodo di tempo per elaborare gli oggetti abilitati alla posta elettronica.

In Exchange Server 2003, lo strumento ConfigDSInteg esegue l'oggetto di configurazione E2kDSInteg per esaminare gli oggetti di configurazione di Active Directory. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
812593Cenni preliminari su strumenti di distribuzione di Exchange Server 2003

Utilizzando l'utilitÓ ExMerge

Se l'archivio informazioni viene avviato, ma esistono altri problemi, che Ŕ possibile utilizzare l'utilitÓ ExMerge per esportare le cassette postali tutti il degli utenti in file con estensione pst. Unire i file con estensione pst cassette postali degli utenti in un file Priv1.edb appena creato. In questo modo, Ŕ anche possibile spostare il contenuto di cartelle pubbliche.

Se si utilizza archiviazione non in linea per la posta elettronica (file con estensione ost), Ŕ necessario spostare i file ost in un file pst prima di iniziare questa procedura per evitare la perdita dei dati con estensione ost.

Prima si utilizza l'utilitÓ ExMerge, Ŕ necessario conoscere che Ŕ possibile utilizzare ExMerge per spostare solo cassette postali dell'utente. ╚ Impossibile utilizzare ExMerge per spostare specifiche proprietÓ di configurazione di Exchange 2000 Server ed Exchange Server 2003 ad esempio le impostazioni del connettore, Outlook le impostazioni o le regole sul lato client. Non Ŕ inoltre possibile utilizzare ExMerge per spostare l'appartenenza a tali liste di distribuzione o cartelle pubbliche, liste di distribuzione. ╚ possibile spostare il contenuto delle cartelle pubbliche in cartelle personali di un utente includere le informazioni di cartelle pubbliche nel file pst unite. Se si tenta di questa procedura, Ŕ necessario ricreare o riconfigurare manualmente le liste di distribuzione.

Nota Questa procedura rimuove inoltre l'archivio a istanza singola per i messaggi che sono stati ricevuti fino a che fanno riferimento. Di conseguenza, i database di Exchange 2000 Server ed Exchange Server 2003 possono aumentare e richiedono pi¨ spazio su disco.

Per ulteriori informazioni di ExMerge utilitÓ, fare clic sui seguenti numeri per visualizzare gli articoli della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
174197Informazioni sul programma Microsoft Exchange Mailbox Merge
316279Strumenti inclusi nel CD di Exchange 2000 Server
823143Come configurare l'account di amministratore da utilizzare Exmerge 2003 in Exchange 2003
273642ExMerge non funziona se non si dispone Ricevi come e Send As autorizzazioni per l'archivio
L'utilitÓ ExMerge Ŕ disponibile nel CD di Exchange 2000 nella cartella Support\Utils nella sottocartella per la piattaforma in uso. Microsoft consiglia di utilizzare l'utilitÓ ExMerge dal service pack pi¨ recente per Exchange 2000.

Nota Per gli utenti di Small Business Server 2000, l'utilitÓ ExMerge Ŕ disponibile nella cartella Exchsrvr60\Support\Utils\I386\Exmerge sul CD numero 3. ╚ un documento di Microsoft Word denominato Exmerge.doc che fornisce informazioni pi¨ dettagliate sull'utilizzo di questa utilitÓ. Per gli utenti di Exchange Server 2003, visitare il sito Web Microsoft per scaricare Exmerge.exe:
http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?displaylang=en&familyid=429163EC-DCDF-47DC-96DA-1C12D67327D5
Copiare questi file the\Exchsrvr\Mdbdata\Bin cartella e quindi attenersi alla seguente procedura:
  1. Assicurarsi che non siano state applicate utenti che accedono attualmente posta elettronica o sono in esecuzione i programmi client di posta elettronica.
  2. Eseguire ExMerge mediante il passaggio tra la stampa unione in due passaggi e quindi immettere tutti gli utenti.
  3. Una volta completato il processo di ExMerge, arrestare il servizio di Exchange 2000 Server o Exchange Server 2003 Information Store, individuare e aprire la cartella ExchSrvr\Mdbdata e rinominare i file pub1.edb e Priv1.edb.

    Eliminare tutti i altri file in questa cartella. Assicurarsi di non eliminare i file pub1.edb e Priv1.edb rinominati finchÚ non Ŕ certi che l'unione Ŕ stata eseguita correttamente.
  4. Riavviare il servizio di Exchange 2000 Server o Exchange Server 2003 Information Store.
  5. Avviare Outlook in un computer client e quindi inviare un messaggio di posta elettronica a tutti gli utenti nella Rubrica di indirizzi globale Exchange 2000 Server o Exchange Server 2003.

    Nota Se non completare questo passaggio, il secondo passaggio di unione in due passaggi non mostra che esistono le cassette postali disponibili per ripristinare il ExMerge.
  6. Eseguire ExMerge utilizzando passaggio due dell'unione in due passaggi e quindi immettere tutti gli utenti.

    Una volta completato questo processo, i messaggi di posta elettronica presenti i file pst vengono spostati alle cassette postali di Exchange 2000 Server o Exchange Server 2003.
Si dispone di un nuovo file Priv1.edb che contiene copie dei messaggi di posta elettronica.

Nota Se gli utenti accedono alle cassette postali vuote, Ŕ possibile che gli account non connesso alle cassette postali appena create. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
278447Utenti connessi alle cassette postali vuote dopo un aggiornamento non riuscito

Ricreare il database pub1.edb

  1. Da un client, ad esempio Outlook, copiare le cartelle pubbliche delle cartelle personali dell'utente sul client.
  2. Arrestare il servizio Archivio informazioni e rinominare i file pub1.edb e Pub1.stm esistenti.
  3. Per creare il nuovo pub1.edb, installare il database di cartelle pubbliche.
  4. Fare clic su OK per creare il nuovo pub1.edb.

    Nota ╚ necessario ripristinare le autorizzazioni per l'archivio pubblico. Per ulteriori informazioni se il nuovo database non viene creato automaticamente, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
    261329I file di archivio informazioni non vengono creati automaticamente all'avvio di archivio informazioni
  5. Dal client, spostare le cartelle nuovamente nella nuova struttura di cartelle pubbliche sul server.
Per ulteriori informazioni sul ripristino le informazioni di Exchange 2000 Ŕ possibile archiviare, fare clic sul seguente numero per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
316794Exchange 2000 Service Pack 2 non consente di ripristinare Exchange 2000 o Exchange 2000 Service Pack 1
253914 Come visualizzare il contenuto del file Restore.env
258529ID evento 9519 e 8012 all'avvio dell'archivio informazioni
251403Database non viene installato dopo aver ripristinato un backup non in linea
253931Installazione di un database dopo il ripristino non riesce con un messaggio di errore c1041724
Per ulteriori informazioni sul ripristino di emergenza di Exchange 2000, visitare il sito di Web di Microsoft:
http://www.microsoft.com/technet/prodtechnol/exchange/2000/library/disrec00.mspx
Per ulteriori informazioni sulle utilitÓ Isinteg.exe ed Eseutil.exe, vedere i documenti nei seguenti percorsi nel CD di Exchange 2000:
CD Drive\ExchSrvr\Server\Support\Utils\Eseutil.RTF

CD Drive\ExchSrvr\Server\Support\Utils\ReadMe.doc
importante Dopo che Ŕ possibile accedere a cartelle pubbliche e di posta elettronica, eseguire e verificare un backup corretto, non appena Ŕ possibile.

Procedure ottimali

Archivio informazioni pianificate di manutenzione

Si consiglia di spostare qualsiasi manutenzione pianificata in un intervallo di tempo diverso rispetto al tempo che viene eseguito il processo di backup. Se si esegue sia di manutenzione pianificata e il processo di backup nello stesso momento, pu˛ causare problemi con i database Exchange 2000 Server o Exchange Server 2003.

Per modificare i tempi di manutenzione pianificate per gli archivi informazioni:
  1. In Exchange gestore di sistema, fare clic con il pulsante destro del mouse sul Archivio cassette postali .
  2. Fare clic sulla scheda database .
  3. Fare clic sul pulsante Personalizza .
  4. Ripetere i passaggi da 1 a 3 per Archivio cartelle pubbliche .
Microsoft consiglia di eseguire manutenzione di Exchange 2000 Server o Exchange Server 2003 una volta alla settimana, soprattutto presenza solo pochi utenti nel sito.

Mantenere aggiornato con i service pack

╚ possibile utilizzare Exchange 2000 Server ed Exchange Server 2003 service pack per mantenere aggiornato il sistema di Exchange Server. Per ulteriori informazioni sui service pack per Exchange 2000 Server ed Exchange Server 2003, visitare il sito di Web di Microsoft:
Exchange Server 2000 and Exchange 2003 Server home pages

Riferimenti

Per ulteriori informazioni, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
192185Come deframmentare con l'utilitÓ Eseutil (Eseutil.exe)
244525Come eseguire Eseutil su un computer senza Exchange Server
254132Eseutil /d deframmenta il database e il file di flusso
255224Viene visualizzato un "Errore di utilizzo: argomento non valido" Se il nome di cartella del gruppo di archiviazione nel percorso contiene spazi quando si esegue Eseutil in Exchange 2000 Server
297336Come utilizzare l'utilitÓ Eseutil per un file di flusso del checksum
256352Deframmentazione in linea non riduce la dimensione dei file edb
327156Messaggio di errore: I file di database in questo archivio sono incoerenti

ProprietÓ

Identificativo articolo: 313184 - Ultima modifica: giovedý 25 ottobre 2007 - Revisione: 13.3
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Exchange Server 2003 Enterprise Edition
  • Microsoft Exchange Server 2003 Standard Edition
  • Microsoft Exchange 2000 Server Standard Edition
  • Microsoft Small Business Server 2000 Standard Edition
Chiavi:á
kbmt kbhowtomaster KB313184 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 313184
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com