INFO: Roadmap per provider di dati.

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 313480 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo offre una roadmap per familiarizzare con ADO.NET provider di dati. Gli articoli di orientamento contengono collegamenti a informazioni utili, tra cui documentazione in linea, articoli della Microsoft Knowledge Base e Microsoft bianco documenti, che consentono di apprendere un prodotto Microsoft o tecnologia.

Per ulteriori informazioni su Gli articoli di orientamento tecnologia ADO.NET, fare clic sul numero dell'articolo per visualizzare il articolo della Microsoft Knowledge Base:
313590 INFO: Roadmap per ADO.NET
Per ulteriori informazioni sugli oggetti ADO.NET DataAdapter , fare clic sul numero riportato di seguito per visualizzare l'articolo in della Microsoft Knowledge Base:
313483 INFO: Roadmap per gli oggetti DataAdapter ADO.NET

Panoramica e architettura

Provider di dati Microsoft sono un insieme di classi che forniscono accedere a un'origine dati o database. Il Microsoft.NET Framework include due provider di dati:
  • OLE DB provider di dati (OleDb), che accede ai database tramite Microsoft OLE DB
  • SQL Server provider di dati (SqlClient), che fornisce accesso diretto ad alte prestazioni a Microsoft SQL Server versione 7.0 e in seguito
Saranno disponibili sul Web e da altri provider di dati fornitori di terze parti. Inoltre, Ŕ possibile utilizzare il Software disponibile Development Kit (SDK) per scrivere il proprio provider di dati.

Ogni tipo di dati provider include la connessione, comandoe gli oggetti parametro , come i nuovi oggetti DataReader e transazione . In questo articolo fornisce riferimenti per l'utilizzo di Oggetti provider di dati e .net nell'applicazione.

Per una panoramica di i seguenti argomenti nella Microsoft Visual, consultare il provider di dati. Studio .net Guida in linea: Visual Studio .net e la piattaforma di sviluppo .net includono i provider di dati SqlClient e OleDb .net. ╚ possibile scaricare il .net ODBC provider di dati dal seguente sito Web Microsoft:
http://msdn2.microsoft.com/en-us/data/aa937730.aspx
Articoli di MSDN

Primer ADO.NET
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/aa902662 (v=sql.80)

Note sulla programmazione

Chiamare sempre la chiusura o il metodo Dispose per chiudere in modo esplicito o eliminare oggetti connessione e DataReader nel codice dell'applicazione. Non lasciare che l'oggetto cadere di ambito o impostato su Nothing (in Visual Basic) o null (in C# e Visual C++). Se non si chiama il metodo Close o Dispose, si occupa una risorsa costosa finchÚ il garbage Avanti insieme.

Tuttavia, non chiamare Close o Dispose su un oggetto Connection , un oggetto DataReader o qualsiasi altro oggetto gestito nel metodo Finalize della classe. Il finalizzatore di un oggetto viene chiamato durante la procedura di Garbage collection. Quando si chiama il metodo Close o Dispose su un oggetto gestito nel metodo Finalize della classe, possono verificarsi problemi se la classe che si eliminare non Ŕ thread-safe e se l'applicazione Ŕ in esecuzione un computer multiprocessore.

Nel proprio finalizzatore deve rilasciare solo risorse non gestite che la classe controlla direttamente. Se non si dispone di uno le risorse non gestite, non includere un metodo Finalize nella definizione della classe. Questo Ŕ particolarmente importante se un servizio di Windows, un servizio Web o un'altra applicazione ASP.NET utilizza la classe. Questi tipi di applicazioni non dispone di un'interfaccia utente sul server computer. Qualsiasi asserzione o altro errore che viene generato Ŕ possibile che il server processo di rispondere (bloccarsi).


Esempi e procedure dettagliate degli articoli della Microsoft Knowledge Base

File di esempio delle Guide rapide di fornire esempi di codice per riferimento. Procedure dettagliate vengono fornite esercitazioni mini che analizzano tipica applicazione scenari di sviluppo. Articoli della Microsoft Knowledge Base "How To" fornire istruzioni dettagliate su come eseguire attivitÓ specifiche.

Il Visual Studio .net in linea Guida in linea, file di esempio delle Guide rapide, procedure dettagliate, e degli articoli della Microsoft Knowledge Base nelle sezioni che seguono descrivono come Utilizzare il provider di dati..

Articoli di MSDN
Utilizzando il provider di dati accesso ai dati
aspx http://msdn2.microsoft.com/en-us/library/s7ee2dwt (vs.71)
Esempi delle Guide rapide

File di esempio delle Guide rapide sono installati nel computer in uno dei due percorsi. Se si installa i file di esempio delle Guide rapide come parte di Visual Studio .net, il campione si trovano nella seguente cartella:
C:\Program Files\Microsoft Visual Studio .net\frameworksdk\samples\quickstart\...
Se si installa i file di esempio delle Guide rapide come parte del .net piattaforma di sviluppo, il campione si trovano nella seguente cartella:
C:\Programmi\Microsoft Files\FrameworkSDK\Samples\QuickStart\...
Procedure dettagliate

In Visual Studio .net, dal menu ? , fare clic su indice. Nella casella di testo Cerca , digitare Procedure dettagliate, dati. Il Riquadro risultati ricerca nell'indice viene visualizzato un elenco di procedure dettagliate di accesso ai dati.

Articoli della Microsoft Knowledge Base
310985 PROCEDURA: Utilizzare il Provider ODBC Visual Basic .net e stringhe di connessione
310988 PROCEDURA: Utilizzare il Provider ODBC C# .net e stringhe di connessione
Fare clic qui per visualizzare un elenco di articoli sui provider di dati.

Connessioni

In generale, le stringhe di connessione valida per l' oggetto OleDbConnection e gli oggetti OdbcConnection sono le stesse stringhe di connessione per Microsoft ActiveX dati oggetti rispettivamente (ADO) OLE DB e ODBC. La differenza principale Ŕ Impossibile utilizzare l'oggetto OleDbConnection per connettersi al driver ODBC; Ŕ necessario utilizzare il .net ODBC provider di dati invece. Inoltre, Ŕ necessario che il provider di dati OLE DB. il Provider OLE DB supporta alcune interfacce. Per un elenco di queste interfacce, Fare riferimento al seguente argomento della Guida di Visual Studio .net Online la documentazione o MSDN:
Interfacce OLE DB utilizzate dal Provider OLE DB DataReader
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/cwctxe7a (v=vs.71)
Le stringhe di connessione per il provider di dati SqlClient possibile utilizzare gli elementi da stringhe di connessione ODBC o OLE DB con una maggiore eccezione: il provider di dati SqlClient non pu˛ utilizzare nomi di origine dati (DSN), il file DSN o i file di tipo definito dall'utente (UDT). Inoltre, il SqlClient Provider di dati non possono specificare gli elementi del Driver o Provider .

Per ulteriori informazioni sugli elementi di ConnectionString disponibili con l'oggetto SqlConnection , consultare il seguente argomento della .net Visual Studio Documentazione della Guida in linea o MSDN:
ProprietÓ SqlConnection. ConnectionString
http://msdn.microsoft.com/en-us/library/System.Data.SqlClient.SqlConnection.ConnectionString.aspx
A differenza delle versioni precedenti di ADO, oggetti connessione in ADO.NET non consentono l'esecuzione di comandi. ╚ necessario utilizzare il comando oggetto invece. Inoltre, come controllare le transazioni in ADO.NET Ŕ diverso rispetto a versioni precedenti di ADO.

Se si aggiungere un componente di OleDbCommand o SqlCommand all'applicazione tramite la casella degli strumenti (nella scheda Database ), Ŕ possibile modificare le proprietÓ in fase di progettazione tramite il Finestra ProprietÓ.

Visual Studio .net documentazione della Guida in linea
Connessione a un'origine dati mediante ADO.NET
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/32c5dh3b (v=vs.71)

Connessione a SQL Server con ADO.NET
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/aa719765 (v=vs.71)

Il pool di connessioni per il Provider di dati SQL Server
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/8xx3tyca (v=vs.71)

Connessione a un'origine dati OLE DB utilizzando ADO.NET
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/aa719763 (v=vs.71)

Il pool di connessioni per il Provider OLE DB DataReader
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/aa719769 (v=vs.71)

Utilizzo di eventi di connessione
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/a0hee08w (v=vs.80)
Articoli della Microsoft Knowledge Base
309485 PROCEDURA: Creare una stringa di connessione a livello di codice in ADO.NET con Visual Basic .net
310083 PROCEDURA: Creare una stringa di connessione a livello di codice in ADO.NET utilizzando Visual C#.
308075 PROCEDURA: Utilizzare file Data Link con l'oggetto OleDbConnection in Visual Basic .net

Comandi e parametri

╚ possibile utilizzare comandi per eseguire istruzioni sul server. Il metodo Execute viene fornito in vari modi:
  • ExecuteNonQuery. Non Ŕ previsto alcun output.
  • ExecuteScalar. Viene restituito un risultato scalare.
  • ExecuteReader. Restituisce un flusso di record.
  • ExecuteXml di SqlCommand. Restituisce un oggetto System.Xml.XmlReader da un SQL Server per XML query.
Per controllare l'esecuzione del comando, sia possibile codificare i dati in l'istruzione SQL, o includere i dati mediante oggetti Parameter . Il metodo preferito consiste nell'utilizzare i parametri quanto non dispongono di escape delimitatori e altri caratteri speciali che possono derivare da script SQL non valido. Inoltre, associa il provider di dati SqlClient parametri per nome. Pertanto, Ŕ possibile riutilizzare un parametro dello script SQL, e non Ŕ necessario inviare i dati pi¨ volte.

╚ inoltre possibile leggere eseguire il backup dei dati dai parametri di output. Tuttavia, se il comando restituisce un oggetto DataReader, Ŕ necessario chiamare Close o il metodo Dispose su DataReader prima di poter accedere i valori dei parametri di output. PoichÚ il il server invia i valori dei parametri di output alla fine del flusso di dati Ŕ Ŕ necessario pulire o elaborano i dati intermedi.

Se si aggiunge un Componente SqlCommand o OleDbCommand per l'applicazione dalla casella degli strumenti (nella scheda DataBase ), Ŕ possibile modificarne le proprietÓ in fase di progettazione tramite il Finestra delle proprietÓ e creare il comando tramite un grafico finestra di progettazione.

Visual Studio .net documentazione della Guida in linea
Esecuzione di un comando
http://msdn.microsoft.com/en-us/library/tyy0sz6b.aspx

Utilizzo di Stored procedure con un comando
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/yy6y35y8 (v=vs.71)

Recupero di un singolo valore da un Database
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/hdt3k85x (v=vs.71)

Recupero di valori BLOB da un Database
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/87z0hy49 (v=vs.71)

Esecuzione di operazioni di catalogo
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/ye97aks6 (v=vs.71)

Modifica dei dati in un Database
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/3btz0xwf (v=vs.71)

Recupero di dati in formato XML da SQL Server
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/ke345d80 (v=vs.71)
Procedure dettagliate

Nell'indice della Guida, digitare Procedure dettagliate, dati, quindi selezionare l'argomento riportato di seguito:
Procedura dettagliata: Aggiornamento dei dati tramite una Query di aggiornamento del Database nei Web Form
Articoli della Microsoft Knowledge Base
301075 PROCEDURA: Connettersi a un Database ed eseguire un comando utilizzando ADO.NET e Visual Basic.
306636 PROCEDURA: Connettersi a un Database ed eseguire un comando utilizzando ADO .net e Visual C#.
308049 PROCEDURA: Chiamare una Stored Procedure con parametri utilizzando ADO.NET e Visual Basic.
310070 PROCEDURA: Chiamare una Stored Procedure con parametri utilizzando ADO.NET e C#.
310071 PROCEDURA: Chiamare una Stored Procedure con parametri utilizzando ADO .net e Visual C++ .net
309486 PROCEDURA: Eseguire SQL con parametri di Stored procedure utilizzando il Provider di ODBC e Visual Basic.
310130 PROCEDURA: Eseguire SQL con parametri di Stored procedure utilizzando il Provider di ODBC e C#.
310142 PROCEDURA: Eseguire SQL con parametri di Stored procedure utilizzando il Provider di ODBC e C#.
305079 PROCEDURA: Creare un Database di SQL Server a livello di programmazione utilizzando ADO.NET e Visual Basic.
307283 PROCEDURA: Creare un Database di SQL Server a livello di programmazione, utilizzando ADO.NET e C#.
307402 PROCEDURA: Creare un Database di SQL Server a livello di programmazione utilizzando ADO .net e Visual C++ .net
Fare clic qui per visualizzare un elenco di articoli sui comandi

Transazioni

In Data Access Objects (DAO), oggetti dati remoti (RDO), o ActiveX Data Objects (ADO), utilizzare i metodi del Database o l'oggetto di connessione per controllare lo stato della transazione. Nei dati .net i provider, Ŕ possibile utilizzare un oggetto transazione per controllare lo stato della transazione.

Per creare l'oggetto di transazione , utilizzare il metodo BeginTransaction dell'oggetto Connection . Per eseguire il commit o il rollback della transazione, Ŕ possibile utilizzare metodi dell'oggetto di transazione . PoichÚ alcuni provider OLE DB, come Microsoft Jet, supporta le transazioni nidificate, l'oggetto OleDbTransaction include un metodo Begin che restituisce un altro oggetto di transazione con ambito locale di pi¨.

Quando si crea un oggetto di transazione , Ŕ possibile specificare un livello di isolamento delle transazioni. Se si utilizza un livello di isolamento della transazione diverso da quello predefinito, pu˛ leggere il codice il commit in modo imprevisto. Inoltre, il codice potrebbe generare un numero eccessivo il blocco sul server.

╚ necessario assegnare l'oggetto di transazione per la proprietÓ della transazione di un comando in modo che tale comando partecipare alla transazione. Se il database non supporto di pi¨ transazioni sulla stessa connessione, si riceve un'eccezione durante una transazione quando si tenta di eseguire un comando che non partecipano. la transazione.

╚ inoltre possibile eseguire istruzioni SQL controllo transazioni sul server. Tuttavia, non combinare istruzioni SQL con l'oggetto di transazione . ╚ possibile riscontrare un comportamento imprevisto.

Visual Studio .net documentazione della Guida in linea
Esecuzione di transazioni
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/777e5ebh (v=vs.80)

Enumerazione IsolationLevel
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/System.Data.IsolationLevel (v=vs.71)
Articoli della Microsoft Knowledge Base

Fare clic qui per visualizzare un elenco di articoli sulle transazioni

DataReader

╚ possibile utilizzare l'oggetto DataReader per leggere i record dal server di database. Utilizzare il metodo Command. ExecuteReader per creare l'oggetto DataReader . DataReader Ŕ in grado di gestire entrambi pi¨ gruppi di risultati e gerarchica o capitoli gruppi di risultati. DataReader utilizza un cursore sul lato server, forward-only/sola lettura. In genere, DataReader buffer all'intero record. Tuttavia, specificare i flag nel metodo Command. ExecuteReaderDataReader buffer solo campo corrente e apporta altre modifiche prestazioni aggiuntive.

╚ possibile aprire un solo oggetto DataReader contemporaneamente su una determinata connessione. A differenza di ADO, ADO.NET non viene aperta un' ulteriore connessione quando viene eseguito su una connessionedi bloccati. Un'eccezione viene invece visualizzato.

╚ possibile associare il Web Modulo controlli DataReader perchÚ la pagina Web viene generata in modo sequenziale. Tuttavia, si Impossibile associare controlli Windows Form a DataReader , perchÚ i controlli Windows Form richiedono un cursore scorrevole e associare a un DataSet .

L'oggetto di connessione o il comando sottostante non Ŕ possibile accedere dal DataReader. Pertanto, se si passa il DataReader a un componente non attendibile, non Ŕ possibile eseguire il componente comandi dannosi nel server. Se si desidera DataReader per chiudere automaticamente la connessione quando il componente viene chiuso, Ŕ possibile impostare il flag CloseConnection nel metodo Command. ExecuteReader .

Non Ŕ possibile passare il DataReader AppDomain corrente. Se si desidera passare dati a un altro elaborare, utilizzare un DataSet. In alternativa, passare la stringa di connessione e il comando testo e consentire quindi l'altra applicazione creare l' oggetto DataReader localmente.

Visual Studio .net documentazione della Guida in linea
Recupero di dati mediante DataReader
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/haa3afyz (v=vs.71)

Utilizzo di Stored procedure con un comando
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/yy6y35y8 (v=vs.71)

Enumerazione CommandBehavior
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/System.Data.CommandBehavior (v=vs.71)
Articoli della Microsoft Knowledge Base
308278 PROCEDURA: Recuperare e visualizzare i record da un Database di Access utilizzando ASP.NET, ADO.NET e Visual Basic.
308100 PROCEDURA: Recuperare e visualizzare i record da un Database di Access utilizzando ASP.NET, ADO.NET e Visual C#.
309490 PROCEDURA: Gestire risultati multipli con DataReader in Visual Basic .net
311274 PROCEDURA: Gestire risultati multipli con DataReader in Visual C# .net
308045 PROCEDURA: Utilizzare il comando ADO SHAPE con un DataReader in Visual Basic .net
309130 PROCEDURA: Utilizzare il comando ADO SHAPE con un DataReader in Visual C# .net
310108 PROCEDURA: Recuperare lo Schema di colonne utilizzando il metodo e Visual Basic .net GetSchemaTable di DataReader
310107 PROCEDURA: Recuperare lo Schema di colonne utilizzando il metodo e C# .net GetSchemaTable di DataReader
309683 PROCEDURA: Recuperare lo Schema di colonne utilizzando il metodo e Visual C++ .net GetSchemaTable di DataReader
310348 PROCEDURA: Evitare la penalitÓ del Boxing quando si utilizza DataReader in Visual Basic .net
312855 PROCEDURA: Evitare la penalitÓ del Boxing quando si utilizza DataReader in Visual C#.
Fare clic qui per visualizzare un elenco di articoli sull'oggetto DataReader

Gestione degli errori

Gli errori che genera il provider di dati sono eccezioni speciali:
  • SqlException
  • OleDbException
  • OdbcException
╚ possibile utilizzare le proprietÓ di queste classi per ottenere estesa informazioni sull'errore. PoichÚ Ŕ associato il provider di dati SqlClient SQL Server, pu˛ fornire ulteriori informazioni specifiche del server nella classe SqlExceptionOleDbException e forniscono le classi OdbcException . Provider di dati di terze parti hanno il proprio classi di eccezioni personalizzate.

Livello di gravitÓ basso server errori o avvisi sono viene restituito sotto forma di messaggi. Per elaborare questi errori del server di livello di gravitÓ basso, aggiungere un evento gestore per l'evento Connection.InfoMessage . Altri tipi di eccezioni, ad esempio InvalidArgumentException, vengono generati direttamente dal provider di dati. classi.

Per determinare le proprietÓ che espone tutte le eccezioni, query per la classe di eccezione nella Guida di Visual Studio .net in linea. ╚ inoltre possibile query per i metodi specifici apprendere le eccezioni che genera un metodo nella finestra di dialogo circostanze.

Assicurarsi di non divulgare costoso sistema risorse, chiudere gli oggetti di connessione o DataReader aperti nella clausola Finally del gestore eccezioni. Queste risorse di sistema la pulizia durante la procedura di garbage collection successiva o quando si verso il basso. Tuttavia, si potrebbe scarico il pool di risorse prima di quel momento.

Visual Studio .net documentazione della Guida in linea
Classe SqlException
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/System.Data.SqlClient.SqlException (v=vs.71)

Classe SqlError
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/System.Data.SqlClient.SqlError (v=vs.71)

Classe OleDbException
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/System.Data.OleDb.OleDbException (v=vs.71)

Classe OleDbError
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/System.Data.OleDb.OleDbError (v=vs.71)
Esempi delle Guide rapide

Viene illustrata la gestione degli errori come parte di altri Esempi delle Guide rapide.

Articoli della Microsoft Knowledge Base
308043 PROCEDURA: Ottenere gli errori del Provider sottostanti utilizzando ADO.NET in Visual Basic .net
308650 PROCEDURA: Ottenere gli errori del Provider sottostanti utilizzando ADO.NET in C# .net Visual
308651 PROCEDURA: Ottenere gli errori del Provider sottostanti utilizzando ADO.NET in Visual C++ .net

Specifiche del database

Alcuni database richiedono speciali tecniche per eseguire determinate operazioni. In questa sezione sono elencati alcuni degli scenari pi¨ comuni.

Articoli della Microsoft Knowledge Base
308071 PROCEDURA: Accedere a un Database Oracle utilizzando il OleDbDataReader e Visual Basic.
308448 PROCEDURA: Accedere a un Database Oracle utilizzando il Provider di dati .net DB OLE e C#.
308073 PROCEDURA: Utilizzare un DataReader contro Oracle Stored Procedure Visual Basic .net
309361 PROCEDURA: Utilizzare un DataReader contro Oracle Stored Procedure nel Visual C# .net
309362 COME: Utilizzo DataReader contro Oracle Stored Procedure in Visual C++ .net
Fare clic qui per visualizzare un elenco di articoli su Oracle

Ottenere l'indipendenza di Provider di dati .net

Ridurre al minimo le differenze tra diverso database DAO e Jet sistemi. Di conseguenza, Ŕ possibile porting di un'applicazione da un database a altro con poche modifiche. RDO e ADO rimuovere l'intermediario Jet male prestazioni e di esporre funzionalitÓ specifiche del server. Tuttavia, questo rende pi¨ difficile eseguire il porting di un'applicazione tra i database.

ADO.NET migliora le prestazioni, anche se ADO.NET include le classi separate per ogni provider di dati. Tuttavia, Ŕ possibile utilizzare le interfacce standard e isolare codice di inizializzazione in funzioni di "factory" per ridurre al minimo la quantitÓ di codice che Ŕ necessario modificare. Inoltre, l'oggetto DataSet fornisce un oggetto centrale per l'associazione dati e i servizi remoti che Ŕ indipendente dal provider.

Visual Studio .net documentazione della Guida in linea
Scrittura di codice comune per provider di dati.
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/aa720704 (v=vs.71)
Articoli della Microsoft Knowledge Base
308046 PROCEDURA: Utilizzare le classi di Base per ridurre la duplicazione con codice gestito provider in Visual Basic .net
313304 COME: Classi di Base di utilizzo per ridurre il codice duplicazioni utilizzando C#.

Scrivere un Provider di dati.

Se si scrive un provider di dati, Ŕ possibile accedere ai dati per cui non esiste un Driver ODBC o Provider OLE DB. ╚ inoltre possibile scrivere un provider di dati che Ŕ ottimizzato per un determinato database.

PoichÚ i dati provider manipola il DataSet (a differenza di ADO Recordset, che modifica il Provider OLE DB), non vi sono conformitÓ requisiti. ╚ possibile scrivere una funzione per leggere i dati e aggiungere i dati a un DataSet. In alternativa, Ŕ possibile scrivere un provider di dati pi¨ completato con oggetti connessione e cosý via.

Visual Studio .net documentazione della Guida in linea
Implementazione di un Provider di dati.
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/4ksaf9z5 (v=vs.71)

Implementazione di una connessione
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/6sc13hd1 (v=vs.71)

Implementazione di un comando
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/efdwa0z6 (v=vs.71)

Implementazione di un DataReader
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/5awcy9t0 (v=vs.71)

Implementazione di un DataAdapter
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/08a1x80z (v=vs.71)

Provider di dati di esempio.
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/26xsd945 (v=vs.71)
Articoli di MSDN
ADO.NET: Creazione di un Provider di dati personalizzati da utilizzare con il Framework di accesso ai dati .net (MSDN Magazine)
http://msdn.microsoft.com/en-us/Magazine/cc301611.aspx

Risoluzione dei problemi

Se si incontrano problemi e risposte alle tue domande consultare i newsgroup MSDN. I newsgroup MSDN costituiscono il modo migliore per ottenere risposte alle tue domande. Nei newsgroup MSDN Ŕ possibile condividere il esperienze con i colleghi o ricerca degli articoli della Microsoft Knowledge Base informazioni su problemi specifici.
Newsgroup MSDN
http://msdn.microsoft.com/newsgroups/

Della Microsoft Knowledge Base
indirizzo http://support.microsoft.com/search

ProprietÓ

Identificativo articolo: 313480 - Ultima modifica: lunedý 9 luglio 2012 - Revisione: 2.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft ADO.NET 1.1
Chiavi:á
kbarttyperoadmap kbinfo kboracle kbsqlclient kbsystemdata kbmt KB313480 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 313480
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Dichiarazione di non responsabilitÓ per articoli della Microsoft Knowledge Base su prodotti non pi¨ supportati
Questo articolo Ŕ stato scritto sui prodotti per cui Microsoft non offre pi¨ supporto. L?articolo, quindi, viene offerto ?cosý come Ŕ? e non verrÓ pi¨ aggiornato.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com