Non Ŕ possibile creare una nuova cartella pubblica in Exchange 2000 Server, in Exchange Server 2003 o in Exchange Server 2007

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 313866 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Si tenta di utilizzare Microsoft Outlook per creare una cartella pubblica di Microsoft Exchange 2000 Server, in Microsoft Exchange Server 2003 o in Microsoft Exchange Server 2007. Quando si esegue questa operazione, si potrebbe essere visualizzato uno dei seguenti messaggi di errore:
Impossibile creare la cartella. Non si dispone di autorizzazioni sufficienti per eseguire questa operazione su questo oggetto. Vedere il contatto di cartella o l'amministratore di sistema.
Impossibile eseguire il commit della modifica sull'oggetto perchÚ l'accesso Ŕ negato. Vedere l'eccezione interna per ulteriori informazioni.

MapiExceptionNoAccess: Impossibile creare la cartella. (hr = 0 x 80070005, ec =-2147024891)
Inoltre, potrebbe essere registrato un evento simile al seguente evento nel registro eventi applicazioni:

Tipo evento: avviso
Origine evento: MSExchangeIS Public Store
Categoria evento: Accesso controllo
ID evento: 1030
Data: 20/09/2001
Ora: 9: 23: 02 AM
Utente: N/d
Computer: server_name
Descrizione:
ADAM.Barr@adatum.com non riuscita di un'operazione su cartella/O = ORGANIZATION / OU = administrative_group / CN = RECIPIENTS/CN = MESSAGING80002AA911CFEB91F24FF7950D20925F02268E sul database "First Storage Group\Public Folder Store (server_name)" perchÚ l'utente non disponeva dei seguenti diritti di accesso:
' Elimina '' Lettura proprietÓ""ProprietÓ di scrittura"' Crea scrittura '' Visualizza elemento descrittore di protezione '' Crea sottocartella' ' di scrittura' ' messaggio contatto '' lettura descrittore di protezione' ' proprietario '

Nota In questo caso, server_name Ŕ il nome del server, ORGANIZATION Ŕ il nome di organizzazione di Exchange Server e administrative_group Ŕ il nome del gruppo amministrativo.

La sezione di dati di questo evento contiene l'ID della voce della cartella. Se si fa clic con il pulsante destro del mouse la cartella in Exchange System Manager, il comando di menu di scelta rapida per creare le cartelle pubbliche non esiste. ╚ inoltre possibile che venga richiesto per l'autenticazione HTTP (Hypertext Transfer Protocol) quando si tenta di espandere la struttura di cartelle pubbliche nel gestore di sistema di Exchange.

Cause

Questo problema pu˛ verificarsi se le autorizzazioni del seguente oggetto non vengono configurate correttamente e differiscono dalle autorizzazioni della struttura di cartelle pubbliche principale visualizzato in Exchange gestore di sistema:
CN = Public Folders, CN = Folder Hierarchies, CN = administrative_group, CN = Administrative Groups, CN = ORGANIZATION, CN = Microsoft Exchange, CN = Services, CN = Configuration, DC = ORGANIZATION, DC = com
Nota In questo oggetto, Ŕ necessario ORGANIZATION Ŕ il nome dell'organizzazione di Exchange Server e administrative_group Ŕ il nome del gruppo amministrativo.

Il gruppo Everyone viene impostato con un esplicite Nega per autorizzazioni di Creazione di cartelle pubbliche o di creare cartelle pubbliche di livello superiore .

Risoluzione

Per risolvere il problema, configurare correttamente le autorizzazioni. Per effettuare questa operazione, Ŕ necessario utilizzare lo snap-in ADSI Edit. Per configurare le autorizzazioni, attenersi alla seguente procedura.

avviso Se si utilizza lo snap-in ADSI Edit, l'utilitÓ LDP o qualsiasi altro client LDAP versione 3 e si modificano erroneamente gli attributi degli oggetti Active Directory, si possono provocare problemi gravi. Questi problemi possono richiedere la reinstallazione Microsoft Windows 2000 Server, Microsoft Windows Server 2003, Microsoft Exchange 2000 Server, Microsoft Exchange Server 2003 o sia di Windows e di Exchange. Microsoft non garantisce che i problemi che si verificano se si modificano in modo errato gli attributi degli oggetti Active Directory possano essere risolti. Modifica di questi attributi a proprio rischio.
  1. Avviare Modifica ADSI. Nel CN = contenitore Configurazione, individuare il seguente contenitore:
    CN = Services, CN = Microsoft Exchange, CN = ORGANIZATION, CN = Administrative Groups, CN = administrative_group, CN = Folder Hierarchies, CN = Public Folders
    Nota In questo contenitore, Ŕ necessario ORGANIZATION Ŕ il nome dell'organizzazione di Exchange Server e administrative_group Ŕ il nome del gruppo amministrativo.
  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse su CN = Public Folders , quindi scegliere ProprietÓ .
  3. Fare clic sulla scheda protezione .
  4. Assicurarsi che la casella di controllo Consenti autorizzazioni ereditabili dal padre di propagare a questo oggetto Ŕ selezionata.
  5. Assicurarsi che il gruppo Everyone sia le autorizzazioni Consenti riportato di seguito:
    • Create named properties nell'archivio informazioni
    • Creazione di cartelle pubbliche
    • Crea superiore cartelle pubbliche di livello
    Se Ŕ selezionata la casella di controllo Consenti autorizzazioni ereditabili dal padre di propagare a questo oggetto , il gruppo Everyone dovrebbe giÓ disporre di tali autorizzazioni. Assicurarsi che le caselle di controllo Nega non sono selezionate.

Informazioni

╚ possibile utilizzare Gestore di sistema per visualizzare e modificare le autorizzazioni per creare cartelle pubbliche. Le autorizzazioni che Ŕ modificare nel gestore di sistema di Exchange devono contenere la stesse autorizzazioni come CN = Public Folders oggetto in Active Directory. Tuttavia, se autorizzazioni vengono modificate esternamente, le autorizzazioni possibile sincronizzati. Nega sostituisce tutte le autorizzazioni Consenti .

ProprietÓ

Identificativo articolo: 313866 - Ultima modifica: giovedý 14 febbraio 2008 - Revisione: 3.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Exchange 2000 Server Standard Edition
  • Microsoft Exchange Server 2003 Enterprise Edition
  • Microsoft Exchange Server 2007 Enterprise Edition
  • Microsoft Exchange Server 2007 Standard Edition
Chiavi:á
kbmt kberrmsg kbprb KB313866 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 313866
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com