Impossibile avviare il computer dopo la modifica della partizione attiva mediante lo strumento Gestione disco

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 315261 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Per la versione di questo articolo relativa a Microsoft Windows 2000, vedere 228004.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Dopo avere utilizzato lo strumento snap-in Gestione disco di Windows per contrassegnare come attiva la partizione primaria, potrebbe essere impossibile avviare il computer ed è possibile che venga visualizzato un messaggio di errore analogo al seguente:
NTLDR mancante.

Premere CTRL+ALT+CANC per riavviare.

Cause

Questo problema si verifica se la partizione contrassegnata come attiva non contiene i file di avvio di Windows o i file di avvio di un altro sistema operativo. Nei computer basati su processori Intel la partizione di sistema deve essere una partizione primaria contrassegnata come attiva per l'esecuzione automatica. Questa partizione deve essere presente nel disco a cui il computer accede all'avvio. Può essere presente una sola partizione di sistema attiva per volta. Se si desidera utilizzare un altro sistema operativo, è innanzitutto necessario contrassegnare la relativa partizione di sistema come attiva prima di riavviare il computer.

Risoluzione

IMPORTANTE: prima di eseguire le operazioni riportate di seguito, si consiglia di effettuare una copia di backup dei file di dati importanti.

Per risolvere questo problema, adottare una delle seguenti procedure:
  • Provare a cambiare la partizione attiva eseguendo l'avvio da un disco floppy e utilizzando le utilità del disco per effettuare manualmente l'operazione:
    1. Eseguire l'avvio da un prompt dei comandi mediante un disco floppy di avvio di Microsoft Windows 95, Microsoft Windows 98 o Microsoft Windows Millennium Edition (ME).
    2. Al prompt dei comandi digitare fdisk e premere INVIO.
    3. Quando viene richiesto di abilitare il supporto del disco di grandi dimensioni, scegliere .
    4. Fare clic su Imposta partizione attiva, premere il numero della partizione che deve diventare attiva e premere INVIO.
    5. Premere ESC.
    6. Rimuovere il disco floppy di avvio e riavviare il computer.
  • Avviare il computer mediante un disco di avvio di Windows XP. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
    305595 HOW TO: Creare un disco di avvio per una partizione NTFS o FAT con Windows XP
  • Se la partizione che è stata erroneamente contrassegnata come attiva viene formattata nel file system FAT, FAT32 o NTFS, è possibile utilizzare la Console di ripristino di emergenza di Windows per risolvere il problema. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
    314058 Descrizione della Console di ripristino di emergenza di Windows XP
    NOTA: la partizione di sistema si riferisce al volume del disco che contiene i file necessari per avviare Windows, ad esempio Ntldr, Boot.ini e Ntdetect.com. Nei computer basati sui processori Intel x86 la partizione di sistema deve essere una partizione primaria contrassegnata come attiva. In tali computer è sempre l'unità 0, vale a dire l'unità che il BIOS del sistema cerca all'avvio del sistema operativo.

    Mediante la Console di ripristino di emergenza copiare il file Ntldr dal CD di Windows XP alla directory principale della partizione attiva corrente. Attenersi alla seguente procedura:
    1. Avviare il computer utilizzando il CD o i dischi floppy di installazione di Windows XP.
    2. Nella schermata iniziale premere F10 o R per il ripristino.
    3. Premere C per avviare lo strumento Console di ripristino di emergenza.
    4. Copiare il file Ntldr dal CD di Windows XP nella directory principale della partizione di sistema mediante i comandi riportati di seguito, premendo INVIO dopo ciascun comando:
      1. Digitare cd .. per passare alla directory principale dell'unità C.

        Si noti lo spazio tra la d e i due punti (..).
      2. Digitare la lettera dell'unità CD-ROM.
      3. Digitare cd i386.
      4. Digitare Copy ntldr c:.
      5. Digitare Exit.
    Se la partizione non è stata formattata mediante Windows, potrebbe anche essere necessario eseguire il comando della Console di ripristino di emergenza fixboot per rendere avviabile la partizione attiva.
Quando è possibile eseguire l'avvio a Windows, è consigliabile utilizzare lo strumento snap-in Gestione disco di Windows per reimpostare la partizione di sistema originale come partizione attiva e riavviare il computer.

Proprietà

Identificativo articolo: 315261 - Ultima modifica: venerdì 20 gennaio 2006 - Revisione: 2.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Windows Server 2003, Web Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows XP Professional
  • Microsoft Windows XP Home Edition
Chiavi: 
kbenv kbprb KB315261
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com