PRB: Messaggio di errore quando un documento XML contiene caratteri ASCII di ordine di bassa

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 315580 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Quando si tenta di utilizzare versioni 3.0 o versione successiva del MSXML parser analisi del codice XML di documenti che contengano determinati significativi non stampabili i caratteri ASCII (ovvero caratteri seguito ASCII 32), è possibile che venga visualizzato il seguente messaggio di errore:
Si è trovato un carattere non valido nel contenuto di testo.

Cause

Versioni 3.0 e versioni successive del parser MSXML applicano esclusivamente gli intervalli di caratteri XML validi definiti dalla specifica di linguaggio XML di World Wide Web Consortium (W3C). Documenti XML che vengono analizzati utilizzando versioni 3.0 o versioni successive di MSXML non possono contenere caratteri non rientrano gli intervalli di caratteri XML validi definiti. I caratteri ASCII non stampabili di ordine inferiore degli intervalli elencati nelle "informazioni" di sezione non sono caratteri XML validi. Un documento XML che contiene le istanze di questi caratteri non conformi con le specifiche W3C e non può essere analizzato con le versioni 3.0 e versioni successive di MSXML.

Risoluzione

Per risolvere il problema, rimuovere le istanze dei caratteri ASCII non stampabili di ordine inferiore oppure sostituire i caratteri con un carattere alternativo valido ad esempio il carattere spazio (ASCII 32, 20 x di # esadecimale). Questa soluzione rende il documento XML compatibile con le specifiche W3C. Tuttavia, rimuovere o sostituire le istanze di questi caratteri potrebbe influire su altre applicazioni che utilizzano i dati e a cui i caratteri sono significativi. Tale impatto solo può essere identificato mediante l'esecuzione di test e dovrà essere risolto mediante l'implementazione di una correzione o una soluzione appropriata per una situazione specifica.

Status

Questo comportamento legato alla progettazione.

Informazioni

2.6 e versioni precedenti del permesso di parser XML di MSXML i documenti contengono caratteri ASCII non stampabili significativi che non rientrano gli intervalli di caratteri W3C XML validi. Tuttavia, la progettazione di versioni 3.0 e versioni successive di MSXML parser è stato modificato per applicare esclusivamente il codice XML valido carattere intervalli definiti nella specifica del linguaggio XML W3C. Questa modifica di progettazione deve essere in grado di identificare documenti XML non conforme.

Di seguito sono i caratteri XML validi e gli intervalli di caratteri (valori esadecimali) come definito dalle specifiche del linguaggio W3C XML 1.0:
#x9 | #xA | #xD | [#x20-#xD7FF] | [#xE000-#xFFFD] | [#x10000-#x10FFFF]
				
di seguito sono intervalli di caratteri per i caratteri ASCII non stampabili di ordine inferiore rifiutate dalle versioni MSXML 3.0 sono versioni successive:
#x0 - #x8 (ASCII 0 - 8)
#xB - #xC (ASCII 11 - 12)
#xE - #x1F (ASCII 14 - 31)
				
questa modifica di progettazione corrente potrebbe influenzare i seguenti utenti e applicazioni:
  • agli utenti di Internet Explorer: Agli utenti che sono stati utilizzano Internet Explorer versioni 5.5 e versioni precedenti (e che non hanno installato MSXML 3.0 in modalità Replace) ricerca e visualizzazione di che documenti XML che contengono uno o più istanze di caratteri ASCII non stampabili di ordine inferiore specificati verificarsi il messaggio di errore dopo l'aggiornamento per Internet Explorer 6.0, poiché Internet Explorer 6.0 viene installato MSXML 3.0 SP2 in modalità di sostituzione e viene utilizzato per analizzare i documenti XML.
  • gli utenti MDAC e ADO: Gli sviluppatori e gli utenti che caricare documenti persistenti in ADO XML che contengono uno o più istanze di ASCII non stampabili di ordine inferiore specificato caratteri in un Recordset ADO oggetti visualizzato il messaggio di errore dopo l'aggiornamento a MDAC 2.7 perché MDAC 2.7 Installa MSXML 3.0 SP2, che è la versione del parser MSXML che utilizza l'oggetto ADO Recordset 2.7.
  • le applicazioni che utilizzano il DOM (Document Object Model) MSXML: Applicazioni che utilizzano la versione ProgID indipendente per creare un'istanza MSXML DOM oggetti utilizzati per analizzare i documenti XML generare l'errore specificato durante l'installazione MSXML 3.0 o uno dei relativi service pack in modalità di sostituzione o quando il codice viene modificato per l'utilizzo di MSXML 3.0 o versione 4.0 ProgID specifici.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni su altre cause conosciute e soluzioni alternative per il messaggio di errore specificato nella sezione "Sintomi", fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
238833PRB: XML Parser: carattere non valido trovato nel contenuto di testo
275883INFORMAZIONI: Codifica XML e metodi di interfaccia di DOM

Proprietà

Identificativo articolo: 315580 - Ultima modifica: giovedì 17 luglio 2003 - Revisione: 1.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft XML Parser 3.0
  • Microsoft XML Parser 3.0 Service Pack 1
  • Microsoft XML Parser 3.0 Service Pack 2
  • Microsoft XML Core Services 4.0
  • Microsoft Data Access Components 2.8
Chiavi: 
kbmt kbprb KB315580 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 315580
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com