Procedura: Utilizzo personalizzato formattazione con una griglia di dati di Visual Basic 6.0

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 315648 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

Utilizzare questa procedura per personalizzare la formattazione dei dati sia prima che dopo una cella in una griglia di dati viene modificata. L'esempio in questo articolo utilizza un campo di testo in cui vengono memorizzati i caratteri in caratteri maiuscoli, ma che pu˛ essere visualizzato e modificate in maiuscole sullo schermo.

La griglia dei dati in Visual Basic 6.0 Visualizza i dati da un database e consente la modifica utente. I trasferimenti tra la griglia dei dati e il database sottostante vengono gestiti automaticamente tramite ActiveX Data Objects (ADO). In alcuni casi, il formato dei dati sullo schermo Ŕ diverso dal formato dei dati del database e la conversione Ŕ necessaria.

Requisiti

Di seguito vengono elencati l'hardware, il software, l'infrastruttura di rete, le capacitÓ, le conoscenze e i Service Pack necessari.
  • ╚ necessario che una conoscenza di base di programmazione di Visual Basic per eseguire la procedura in questo articolo.

Utilizzare l'oggetto StdDataFormat

L'oggetto StdDataFormat consente di utilizzare i formati predefiniti o personalizzati, intervenire nel processo di formattazione o unformatting e applicare questi formati per i controlli associati. Inoltre, poichÚ si tratta di un oggetto, Ŕ possibile riutilizzarlo ogni volta che Ŕ necessario che questo stesso formato.

L'oggetto di StdDataFormat supporta alcuni tipi incorporati e denominati personalizzati tipi, come Boolean, valuta e data breve (in effetti, tutto ci˛ che supporta la funzione $ Format in Visual Basic). Tuttavia, per la nell'esempio che segue, gli eventi Format e UnFormat dell'oggetto StdDataFormat Ŕ vengono utilizzati per eseguire una conversione di formato personalizzato anzichÚ di una conversione standard.
  1. in Microsoft Windows XP, Microsoft Windows 2000 e Microsoft Windows NT:

    Dal menu Start , scegliere programmi , Strumenti di amministrazione, quindi Origine dati (ODBC) .

    in Microsoft Windows 98 e Microsoft Windows 95:

    Dal menu Start , scegliere Impostazioni e quindi fare clic su Pannello di controllo . L'icona di Origini dati ODBC (32-bit) .

    VerrÓ visualizzata la finestra di dialogo Amministratore origine dati ODBC .
  2. Nella finestra di dialogo Amministratore origine dati ODBC , attenersi alla seguente procedura:
    1. Creare un DSN di sistema per un database di Microsoft Access.
    2. Nella casella Nome origine dati , digitare FmtDemo .
    3. Fare clic su Seleziona per selezionare il file Nwind.mdb.

      Nella configurazione predefinita per Visual Studio, il file Nwind.mdb si trova nella cartella Studio\VB98 di C:\Program Files\Microsoft Visual. Fare clic su OK .
    4. Fare di nuovo clic su OK .
  3. Avviare Visual Basic 6.0 e creare una nuova applicazione Windows (EXE standard).
  4. Scegliere riferimenti dal menu progetto .
  5. Selezionare Microsoft ActiveX Data Objects Library 2.1 per consentire l'accesso a ADO.

    Se si dispone di una versione successiva di ActiveX Data Objects installato nel computer, utilizzare tale versione.
  6. Selezionare Microsoft Data formattazione Object Library 6.0 per consentire l'accesso all'oggetto StdDataFormat .

    Se Ŕ stato installato un service pack per Visual Basic, il nome della libreria include un riferimento al service pack. Selezionare questa opzione per consentire l'accesso all'oggetto StdDataFormat .
  7. Fare clic su OK .
  8. Nel menu progetto , fare clic su componenti . Selezionare Controllo griglia dati di Microsoft e il Controllo Microsoft ADO Data e fare clic su OK .
  9. Aggiungere una griglia di dati al form. Premere F4 per visualizzare la finestra ProprietÓ . Verificare che la nuova griglia dei dati viene chiamata DataGrid1.
  10. Aggiungere al form un controllo ADODC. Il controllo ha il nome predefinito Adodc1.
  11. Selezionare il controllo di Adodc1 nella finestra ProprietÓ . Impostare la proprietÓ ConnectionString su DSN = FmtDemo .
  12. Impostare la proprietÓ RecordSource per Adodc1 al seguente:
    Select OrderID, CustomerID, OrderDate FROM Orders
    					
  13. Nella finestra ProprietÓ selezionare il controllo di DataGrid1. Nella proprietÓ DataSource , Ŕ necessario digitare Adodc1 . Questo associa la griglia al controllo dati.
  14. Scegliere codice dal menu Visualizza . Digitare le istruzioni sopra il codice riportato di seguito:
    Option Explicit
    Private WithEvents MyFmt As StdDataFormat
    						
    questo codice crea una variabile di StdDataFormat denominata MyFmt. Questa variabile ha l'attributo WithEvents, per consentire la gestione degli eventi per l'oggetto MyFmt .
  15. Digitare il seguente codice per gestire l'evento Load del form:
    Private Sub Form_Load()
        Set MyFmt = New StdDataFormat
        MyFmt.Type = fmtCustom
        Set DataGrid1.Columns(1).DataFormat = MyFmt
    End Sub
    						
    si crea un'istanza dell'oggetto StdDataFormat per memorizzare in MyFmt, definito da un formattatore personalizzato e lo associa a una determinata colonna nella griglia dei dati (questa Ŕ la seconda colonna poichÚ la matrice di colonna Ŕ a base zero).
  16. Digitare il seguente codice per gestire l'evento formattazione per l'oggetto StdDataFormat :
    Private Sub MyFmt_Format(ByVal DataValue As StdFormat.StdDataValue)
        With DataValue
            .Value = UCase(Mid(.Value, 1, 1)) & LCase(Mid(.Value, 2))
        End With
    End Sub
    						
    l'evento Format si verifica dopo il recupero dei dati nel record, ma prima che i controlli associati ottenere i dati da visualizzare. DataValue Ŕ il valore fornito nell'oggetto StdDataFormat dal recordset ADO. Se si modifica questo valore, Ŕ possibile modificare il testo visualizzato sullo schermo. In questo esempio, i dati sono convertiti dal relativo formato maiuscole in ingresso in un formato maiuscole in cui solo la prima lettera Ŕ maiuscola.
  17. Digitare il seguente codice per gestire l'evento UnFormat sul controllo StdDataFormat.
    Private Sub MyFmt_UnFormat(ByVal DataValue As StdFormat.StdDataValue)
        With DataValue
            .Value = UCase(.Value)
        End With
    End Sub
    						
    questo evento si verifica solo prima dei dati viene inviati al database. Il codice esegue la conversione inversa, converte tutto il testo immesso in lettere maiuscole.

Verificare che funzioni

  1. Eseguire l'applicazione. I dati per la colonna CustomerID vengono visualizzati nella finestra di maiuscole e minuscole. ╚ possibile immettere dati per la colonna in caratteri maiuscoli o minuscoli.
  2. Nel menu , i componenti aggiuntivi , fare clic su Visual Data Manager . Questo esegue l'applicazione di VisData.
  3. Apri database dal menu file , quindi Microsoft Access .
  4. Aprire il file Nwind.mdb.

    Per impostazione predefinita, si trova nella seguente cartella:
    Studio\VB98\NWind.mdb di C:\Program Files\Microsoft Visual
    Fare clic su Apri .
  5. Nella finestra database, fare doppio clic su questa tabella . I dati che Ŕ stati modificati nella colonna CustomerID viene riconvertiti in lettere maiuscole quando memorizzati nel database.

Risoluzione dei problemi

In questo esempio non verifica i dati. Di conseguenza, se il valore convertito dopo l'evento UnFormat non Ŕ un valore valido per la colonna specificata, viene visualizzato un messaggio di errore.




Riferimenti

Per ulteriori informazioni su come utilizzare il formato dell'oggetto StdDataFormat incorporato, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
191717HOWTO: Display Values Boolean in DataGrid associato

ProprietÓ

Identificativo articolo: 315648 - Ultima modifica: sabato 26 ottobre 2002 - Revisione: 1.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Visual Basic 6.0 Professional Edition
  • Microsoft Visual Basic Enterprise Edition for Windows 6.0
Chiavi:á
kbmt kbhowto kbhowtomaster KB315648 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 315648
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com