Impossibile aprire documenti di Office in Internet Explorer da un sito Web SSL

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 316431 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sintomi

Quando si tenta di aprire o scaricare un documento di Microsoft Office (file doc, xls, ppt e così via) da un sito Web protetto in Internet Explorer, è possibile che venga visualizzato uno dei seguenti messaggi di errore, anche se il documento è disponibile e scaricabile dal server:

Messaggio di errore 1

Impossibile scaricare file da server.
Impossibile aprire il sito Internet. Sito non disponibile o non trovato. Riprovare.
Messaggio di errore 2

Impossibile visualizzare la pagina.
La pagina cercata non è al momento disponibile. Nel sito Web si sono verificate delle difficoltà tecniche o è necessario modificare le impostazioni del browser.
Impossibile trovare il server o errore DNS.
Messaggio di errore 3

Impossibile aprire il file.
Messaggio di errore 4

Impossibile trovare il file specificato.
Il problema si verifica se dal server viene utilizzato il protocollo SSL (Secure Sockets Layer) e viene aggiunta una o più delle seguenti intestazioni HTTP al messaggio di risposta:
Pragma: no-cache
Cache-control: no-cache,max-age=0,must-revalidate
				

Cause

Affinché con Internet Explorer sia possibile aprire documenti in Office (o qualsiasi server di documenti ActiveX out-of-process), è necessario che il file sia salvato nella directory della cache locale e che venga chiesto all'applicazione associata di caricare il file utilizzando IPersistFile::Load. Se il file non viene salvato su disco, non sarà possibile eseguire questa operazione.

Durante le comunicazioni tra Internet Explorer e un sito Web protetto tramite SSL, in Internet Explorer viene applicata qualsiasi richiesta non di caching. Se è presente una o più intestazioni, il file non viene memorizzato nella cache. Di conseguenza non sarà possibile aprire il file in Office.

Risoluzione

Se si desidera abilitare questo tipo di operazioni, è necessario rimuovere dai siti Web le intestazioni non di caching.

Status

Si tratta di un problema legato alla progettazione del prodotto.

Informazioni

I file associati a Internet Explorer (inclusi file txt, html, gif, jpg, xml e così via) solitamente non presentano il problema. I file associati a programmi diversi da applicazioni Office possono presentare o meno il problema, a seconda dell'applicazione specifica.

Gli sviluppatori Web devono tenere in considerazione il fatto che alcuni firewall e programmi di protezione comportano l'aggiunta di queste intestazioni automaticamente a tutte le risposte HTTP in uscita. Anche nel caso in cui il server Web, l'estensione ISAPI (Internet Server Application Programming Interface) oppure lo script ASP (Active Server Pages) non sia stato configurato per la restituzione di queste intestazioni, il sito potrebbe includerle per impostazione predefinita. Per effettuare questa verifica, contattare l'amministratore del firewall o della protezione e valutare gli eventuali rischi per l'azienda qualora si decidesse di disattivare questa opzione per consentire la memorizzazione dei file nella cache.

Procedura per riprodurre il problema

  1. Nella cartella Wwwroot per il server IIS creare un nuovo file ASP. Denominare il file Testnocache.asp, quindi aggiungere il seguente codice al file:
    <%
     Response.ContentType = "application/msword"
     Response.AddHeader "Cache-control", "no-cache"
    %>
    <HTML><BODY>Test File Loaded in Microsoft Word</BODY></HTML>
    					
  2. Configurare il server IIS in modo che venga utilizzato SSL.
  3. In un sistema client nel quale è installato Word individuare il file ASP che utilizza HTTP, come segue:
    https://[servername]/testnocache.asp
    In alcuni sistemi potrebbe venire richiesto di aprire o salvare il file. Indipendentemente dall'opzione prescelta o nel caso in cui non fosse richiesto di aprire o salvare il file, verrà visualizzato un messaggio di errore e non sarà possibile eseguire alcuna operazione.
  4. Rimuovere la riga AddHeader dal file ASP, quindi passare all'URL dal client. Il documento verrà aperto in Word.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
248107 Creazione di certificati server mediante Web Form di Servizi certificati

Proprietà

Identificativo articolo: 316431 - Ultima modifica: lunedì 11 febbraio 2008 - Revisione: 8.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Internet Explorer 5.5
  • Microsoft Internet Explorer 5.01
  • Microsoft Internet Explorer 6.0 alle seguenti piattaforme
    • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
    • Microsoft Windows 2000 Datacenter Server
    • Microsoft Windows 2000 Professional Edition
    • Microsoft Windows 2000 Server
Chiavi: 
kbprb KB316431
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com