Guida di orientamento per il debug si blocca, perdite di memoria, deadlock e race condition in Visual Basic .NET e in Visual Basic 2005

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 317297 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo è stato archiviato. L?articolo, quindi, viene offerto ?così come è? e non verrà più aggiornato.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo vengono fornite indicazioni per familiarizzare con "Si blocca di debug, perdite di memoria, deadlock e Race Condition." Per agevolare l'aver approfondito la tecnologia o un prodotto Microsoft, gli articoli di orientamento contengono collegamenti a informazioni utili, tra cui documentazione in linea, articoli della Microsoft Knowledge Base (KB) e white paper.

Cenni preliminari

I collegamenti seguenti rimandano a informazioni generali su debug si blocca, perdite di memoria, blocca morti e le condizioni di competizione:
Debug degli articoli
Il Debugger SDK .NET
Visual Basic .NET: Analisi, la registrazione e il Threading diventa semplice con .NET
Riferimento all'interfaccia utente di debug
Debug in Visual Studio 2005

Architettura

I collegamenti seguenti rimandano all'architettura (interne) informazioni sul debug:
CLR Debugger
Debugger di runtime
Trace (classe)
Debug (classe)

Guide rapide e i concetti chiave

I collegamenti riportati di seguito alla documentazione sui concetti fondamentali di debug ed esercitazioni delle Guide rapide:
Debug con l'esercitazione di.NET Framework SDK

Come per gli articoli

Articoli vengono fornite istruzioni dettagliate per attività specifiche. Eseguire la query di Microsoft Knowledge Base riportato di seguito per restituire articoli sul Debug:
Q313417 - HOW TO: analisi e Debug in Visual Basic .NET
Q306978 - HOW TO: utilizzare QueryPerformanceCounter per codice di tempo in Visual Basic .NET

Per ulteriori informazioni su come impostare i punti di interruzione, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito consente di visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
308469 Procedura: Impostare punti di interruzione condizionali in Visual Studio .NET

Risoluzione dei problemi

Se si verificano dei problemi durante il processo ed è necessario che alcune risposte alle proprie domande, fare riferimento a Newsgroups di Microsoft, che consente di condividere le proprie esperienze con altri utenti, o per la Microsoft Knowledge Base (KB), in cui è possibile cercare articoli della Knowledge Base sui problemi specifici. Queste risorse sono disponibili i seguenti collegamenti:
Newsgroup MSDN
Articolo della Microsoft Knowledge Base

Riferimenti

Threading

Q316422 - INFO: Roadmap per il Threading in Visual Basic.NET -Inoltre fornito il collegamento a tutti gli elementi di base del threading. Ciò consentirà di comprendere meglio il funzionamento del threading in modo che sarà in grado di comprendere i problemi che possono essere rilevati dal momento che thread causare race condizioni e blocchi critici.

Gestione della memoria

Gestione automatica della memoria
Programming for Garbage Collection
Esempio di tecnologia di Garbage Collection
Procedura di Garbage Collection: Automatic Memory Management in Microsoft.NET Framework
Procedura di Garbage Collection-Part 2: Automatic Memory Management in Microsoft.NET Framework
L'implementazione dei metodi Finalize e Dispose per la pulitura delle risorse non gestite

Proprietà

Identificativo articolo: 317297 - Ultima modifica: lunedì 24 febbraio 2014 - Revisione: 2.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Visual Basic 2005
  • Microsoft Visual Basic .NET 2003 Standard Edition
  • Microsoft Visual Basic .NET 2002 Standard Edition
Chiavi: 
kbnosurvey kbarchive kbvs2005applies kbvs2005swept kbhowto kbarttyperoadmap kbinfo kbmt KB317297 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 317297
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com