Impossibile connettersi a siti Web che richiedono SSL 3.0

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 318815 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Quando si utilizza Internet Explorer in uno dei sistemi operativi elencati alla fine di questo articolo, non è possibile connettersi ad alcuni siti Web. Se, ad esempio, si tenta di connettersi al sito Web https://www.microsoft.com, potrebbe essere visualizzato il seguente messaggio di errore:
Impossibile visualizzare la pagina
In fondo alla pagina di errore potrebbe essere visualizzato il messaggio "Impossibile trovare il server o errore DNS".

Cause

Questo problema potrebbe verificarsi quando per il sito Web di destinazione è richiesta una connessione SSL (Secure Sockets Layer) 3.0. Su un sito per il quale sia richiesta una connessione SSL 3.0, ogni tentativo di connessione che non soddisfi i requisiti del protocollo SSL 3.0 viene rifiutato.

Informazioni

All'avvio di una connessione SSL 3.0 da Internet Explorer viene inviato un messaggio ClientHello al server. Nel messaggio ClientHello è inclusa una sezione denominata RandomData. Per la specifica SSL 3.0 è necessario che i primi quattro byte della sezione RandomData inviati da Internet Explorer contengano l'indicatore di data e ora del client in formato "orario Unix". In tutte le versioni di Internet Explorer eseguite su versioni di Windows precedenti a Microsoft Windows XP, il file Schannel.dll comporta solo il passaggio di dati casuali anziché di un indicatore di data e ora.

Per consultare la documentazione sui protocolli SSL 3.0 e TLS (Transport Layer Security) SSL 3.0, visitare il seguente sito Web Netscape (informazioni in lingua inglese):
http://wp.netscape.com/eng/ssl3/
La più recente bozza di specifica SSL 3.0 è una bozza Internet datata novembre 1996. Si tratta di un protocollo proprietario e non di una bozza di standard o di uno standard Internet. TLS 1.0 era una bozza IETF e uno standard proposto. Per informazioni sullo standard proposto di indicatore di data e ora IETF, visitare il seguente sito Web alla sezione "7.4.1.2" (informazioni in lingua inglese):
http://www.ietf.org/rfc/rfc2246.txt
Verificare le informazioni su "Client hello" e "gmt_unix_time". Gmt_unix_time rappresenta la data e l'ora correnti in formato UNIX a 32 bit standard (espresse in secondi dalla mezzanotte del 1 gennaio 1970 GMT) sulla base dell'orologio interno del computer del mittente. Per il corretto funzionamento del protocollo TLS base NON È NECESSARIO che gli orologi dei computer siano impostati correttamente. Per protocolli di livello superiore o protocolli di applicazioni potrebbero essere stabiliti requisiti diversi.

Risoluzione

Per risolvere questo problema è necessario ottenere la versione più recente del service pack per Windows 2000. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
260910 Acquisizione della versione più recente del service pack di Windows 2000

Status

Microsoft ha confermato che questo problema si verifica con i prodotti elencati alla fine di questo articolo. Questo problema è stato corretto per la prima volta nel Service Pack 3 per Windows 2000.

Proprietà

Identificativo articolo: 318815 - Ultima modifica: venerdì 31 marzo 2006 - Revisione: 3.4
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Internet Explorer 6.0 alle seguenti piattaforme
    • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
    • Microsoft Windows 2000 Datacenter Server
    • Microsoft Windows 2000 Professional Edition
Chiavi: 
kbqfe kbhotfixserver kbsecurity kbprb kbbug kbfix kbwin2000sp3fix KB318815
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com