"Errore di esecuzione di script: errore di esecuzione INVOKE" messaggio di errore dopo l'installazione di IIS Lockdown

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 319633 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo Ŕ stato archiviato. L?articolo, quindi, viene offerto ?cosý come Ŕ? e non verrÓ pi¨ aggiornato.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sintomi

Se si tenta di utilizzare il nome di dominio completo (FQDN) per accedere a una raccolta documenti, Ŕ possibile che venga visualizzato il seguente messaggio di errore:
Errore di esecuzione di script: Errore query INVOKE in esecuzione.
Questo problema pu˛ verificarsi se le seguenti condizioni sono vere:
  • ╚ possibile utilizzare il modello di server per SharePoint Portal Server per eseguire IIS Lockdown Wizard.
  • ╚ possibile accettare tutte le impostazioni predefinite e le opzioni per il modello di SharePoint Portal Server.

Cause

Quando si installa IIS Lockdown Wizard con le impostazioni predefinite per il modello di SharePoint Portal Server, viene rimosso il sito Web di amministrazione. Questa operazione modificherÓ l'enumerazione dei siti, che causa il INVOKE errore.

Per impostazione predefinita, i siti Web IIS sono numerati in sequenza quando vengono creati. Ad esempio:
  • W3SVC/1: in genere il sito Web predefinito
  • W3SVC/2: in genere il sito Web di amministrazione
  • W3SVC/3: in genere il primo creati dall'utente sito
Quando viene rimosso il sito Web di amministrazione, i siti non sono numerati in sequenza. Ad esempio:
  • W3SVC/1: il sito Web predefinito
  • W3SVC/3: il primo sito Web creato dall'utente
  • W3SVC/4: il secondo creati dall'utente sito

Workaround

Per risolvere questo problema, utilizzare uno dei metodi descritti di seguito.

Metodo 1: Riapplica rettificato impostazioni di blocco IIS

Eseguire nuovamente IIS Lockdown Wizard, verrÓ riapplicare tutte le impostazioni di preinstallazione, ad esempio autorizzazioni di accesso e le directory virtuali (ad esempio, IISAdmin). Dopo questo completato, rieseguire IIS Lockdown ancora una volta. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Rimuovere le impostazioni di IIS Lockdown correnti:
    1. Avviare IIS Lockdown Wizard.
    2. Nella pagina Il Server Ŕ stato giÓ configurato , fare clic su Avanti .
    3. Fare clic su quando viene richiesto per continuare.
    4. Quando viene completata la procedura guidata, fare clic su Avanti e quindi fare clic su Fine .
  2. Applicare le impostazioni IIS Lockdown modificate:
    1. Avviare IIS Lockdown Wizard.
    2. Nella pagina Internet Information Services Lockdown guidata , fare clic su Avanti .
    3. Nella pagina Contratto di licenza , fare clic su Accetto e quindi fare clic su Avanti .
    4. Nella pagina Select Server Template selezionare il modello di SharePoint Portal Server e fare clic per selezionare la casella di controllo delle impostazioni del modello di visualizzazione e quindi fare clic su Avanti .
    5. Nella pagina Internet Services selezionare i servizi appropriati per mantenere e quindi fare clic su Avanti .
    6. Nella pagina Script Maps , fare clic per selezionare tutti i la caselle di controllo tranne la casella di controllo Active Server Pages (ASP) e quindi fare clic su Avanti .

      Nota : non fa clic su per selezionare la casella di controllo Active Server Pages (ASP) .
    7. Nella pagina Additional Security , accettare tutte le impostazioni predefinite ad eccezione la casella di controllo IISAdmin e quindi fare clic su Avanti .

      Nota : non fa clic su per selezionare la casella di controllo IISAdmin . Deve essere deselezionata la casella di controllo IISAdmin , in modo che la directory virtuale venga mantenuta.
    8. Nella pagina URLScan , scegliere di installare il filtro URLScan nel server e quindi fare clic su Avanti .
    9. Nella pagina pronto per l'applicazione delle impostazioni , esaminare le informazioni di configurazione e quindi fare clic su Avanti .
    10. Quando viene completata la procedura guidata, fare clic su Avanti e quindi fare clic su Fine .
╚ ora possibile utilizzare il nome FQDN per individuare la raccolta di documenti di SharePoint Portal Server e IIS Lockdown mantiene il massimo livello di protezione.

Metodo 2: Creare un nuovo sito Web (W3SVC/2)

Consente di creare un altro sito Web in Gestione di servizi Internet. Questo nuovo sito Web avrÓ il numero di sito Web di utilizzato in precedenza amministrazione sito Web (ad esempio, W3SVC/2).

Se non si desidera per host un altro sito Web, Ŕ possibile creare un sito di Web di segnaposto per consentire la numerazione sequenziale dei siti Web in IIS. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Nella cartella InetPub creare una directory denominata PLACEHOLDER .
  2. Avviare Gestione servizi Internet:
    1. Fare clic su Start , scegliere programmi , quindi Strumenti di amministrazione .
    2. Fare clic su Gestione servizi Internet .
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse il nome computer, fare clic su Nuovo e quindi fare clic su sito Web .
  4. Quando viene visualizzata la creazione guidata sito Web, fare clic su Avanti .
  5. Digitare il segnaposto per la descrizione del sito e quindi fare clic su Avanti .
  6. Digitare 127.0.0.1 per l'indirizzo IP e PLACEHOLDER per l'intestazione host e quindi fare clic su Avanti .
  7. Digitare o individuare il percorso per la cartella segnaposto creato in precedenza e quindi fare clic su Avanti .
  8. Fare clic per deselezionare tutti i Web autorizzazioni di accesso e quindi fare clic su Avanti .
  9. Fare clic su Fine per chiudere la procedura guidata.
  10. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul appena creato sito Web segnaposto in Gestione servizio Internet e quindi fare clic su Interrompi .
Il nuovo sito Web ora Ŕ creato, ma pu˛ essere esplorato dai client Web.

Status

Microsoft ha confermato che questo problema riguarda i prodotti Microsoft elencati all'inizio di questo articolo.

Informazioni

Lo strumento di configurazione Extranet (spsextranet) Ŕ un Resource Kit di utilitÓ che Ŕ disponibile. Con la configurazione Extranet strumento, SharePoint Portal Server gli amministratori possono accedere un portale di SharePoint dell'area di lavoro utilizzando un nome di dominio completo. Gli amministratori possono inoltre configurare l'autenticazione specifico ed esporre Serverworkspaces di SharePoint Portal in un sito Web extranet. Questo strumento Ŕ disponibile sotto forma di uno script denominato Spsconfig.wsf. Per ulteriori informazioni l'utilitÓ e altri strumenti di Resource Kit di SharePoint Portal Server, visitare i seguenti siti Web Microsoft:
http://technet.microsoft.com/en-us/office/sharepointserver/bb735843.aspx
Per la protezione di Microsoft Internet Information Services (IIS) programmi ad esempio SharePoint Portal Server in un ambiente configurato Internet, Microsoft consiglia l'utilizzo di IIS Lockdown Wizard. Per ulteriori informazioni sulla creazione guidata blocco, il seguente sito Microsoft Web:
http://www.microsoft.com/technet/security/tools/locktool.mspx

ProprietÓ

Identificativo articolo: 319633 - Ultima modifica: venerdý 24 gennaio 2014 - Revisione: 2.8
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft SharePoint Portal Server 2001
Chiavi:á
kbnosurvey kbarchive kbmt kbbug KB319633 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 319633
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com