HOW TO: Installare e configurare un server DHCP in un gruppo di lavoro in Windows Server 2003

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 323416 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene illustrata la procedura dettagliata per configurare un nuovo server DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol) basato su Windows Server 2003 in un server autonomo per fornire una gestione centralizzata degli indirizzi IP e di altre impostazioni di configurazione TCP/IP per i computer client di una rete.

Installazione del servizio DHCP

Prima di configurare il servizio DHCP, Ŕ necessario che questo sia stato installato nel server in uso. Per impostazione predefinita il servizio DHCP non viene installato durante un'installazione tipica di Windows Standard Server 2003 o Windows Enterprise Server 2003. Pu˛ essere installato durante l'installazione iniziale di Windows Server 2003 o in qualsiasi momento in seguito.

Installare il servizio DHCP in un server esistente

  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Pannello di controllo, quindi Installazione applicazioni.
  2. Nella finestra di dialogo Installazione applicazioni fare clic su Installazione componenti di Windows.
  3. Nell'Aggiunta guidata componenti di Windows fare clic su Servizi di rete nella casella Componenti, quindi scegliere Dettagli.
  4. Nella finestra di dialogo Servizi di rete selezionare la casella di controllo Protocollo DHCP, quindi scegliere OK.
  5. Nell'Aggiunta guidata componenti di Windows scegliere Avanti per avviare l'installazione. Inserire il CD di Windows Server 2003 nell'unitÓ CD-ROM o DVD-ROM del computer in uso, se viene richiesto. I file del server DHCP e i file di utilitÓ vengono copiati nel computer in uso.
  6. Al termine dell'installazione scegliere Fine.

Configurazione del server DHCP

Dopo avere installato e avviato il servizio DHCP, Ŕ necessario creare un ambito, ovvero un intervallo di indirizzi IP validi che sono disponibili per il lease ai computer client DHCP in rete. ╚ consigliabile che ogni server DHCP nell'ambiente disponga di almeno un ambito non sovrapposto ad alcun ambito di altri server DHCP nello stesso ambiente. In Windows Server 2003 i server DHCP in un dominio basato su Active Directory devono essere autorizzati per impedire la connessione da parte di server DHCP inaffidabili. Nessun server DHCP basato su Windows Server 2003 che si qualifichi come non autorizzato potrÓ gestire i client.

Creare un nuovo ambito

  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Programmi, Strumenti di amministrazione e infine DHCP.
  2. Nell'albero della console fare clic con il pulsante destro del mouse sul server DHCP in cui si desidera creare il nuovo ambito DHCP, quindi scegliere Nuovo ambito.
  3. In Creazione guidata ambito fare clic su Avanti, quindi digitare un nome e una descrizione per l'ambito. ╚ possibile scegliere qualunque nome che sia sufficientemente descrittivo per identificare lo scopo dell'ambito all'interno della rete, ad esempio "Indirizzi client sede amministrativa". Scegliere Avanti.
  4. Inserire l'intervallo di indirizzi disponibili per il lease all'interno dell'ambito. Utilizzare ad esempio un intervallo di indirizzi IP compreso tra l'indirizzo IP iniziale 192.168.100.1 e l'indirizzo IP finale 192.168.100.100. PoichÚ questi indirizzi vengono assegnati a client, Ŕ necessario che siano tutti validi per la rete e che non siano in uso. Se si intende utilizzare una subnet mask diversa, digitare il nome della nuova subnet mask. Scegliere Avanti.
  5. Digitare gli indirizzi IP che verranno esclusi dall'intervallo selezionato, quali gli indirizzi compresi nell'intervallo descritto nel passaggio 4 che potrebbero essere giÓ stati assegnati staticamente ai diversi computer dell'organizzazione. Di solito a controller di dominio, server Web, server DHCP, server DNS (Domain Name System) e altri server vengono assegnati indirizzi IP statici. Scegliere Avanti.
  6. Digitare il numero di giorni, ore e minuti trascorsi i quali scadrÓ il lease degli indirizzi IP di questo ambito. Questo valore determina per quanto tempo un client potrÓ disporre di un indirizzo in lease senza doverlo rinnovare. Scegliere Avanti, quindi fare clic su Sý, configurare le opzioni adesso per includere le impostazioni per le opzioni pi¨ comuni del servizio DHCP. Scegliere Avanti.
  7. Digitare l'indirizzo IP del gateway predefinito che dovrÓ essere utilizzato dai client che hanno ottenuto un indirizzo IP di questo ambito. Scegliere Aggiungi per aggiungere all'elenco l'indirizzo del gateway predefinito, quindi scegliere Avanti.
  8. Se sulla rete vengono utilizzati server DNS, digitare il nome di dominio dell'organizzazione nella casella Dominio padre. Digitare il nome del server DNS e fare clic su Risolvi per consentire al server DHCP di contattare il server DNS e determinarne l'indirizzo. Scegliere Aggiungi per includere il server nell'elenco dei server DNS assegnati ai client DHCP. Scegliere Avanti e attenersi alla stessa procedura se si utilizza un server WINS (Windows Internet Naming Service), aggiungendo il nome e l'indirizzo IP. Scegliere Avanti.
  9. Fare clic su Sý, attiva l'ambito adesso per attivare l'ambito e consentire ai clienti di ottenere i lease, quindi scegliere Avanti.
  10. Scegliere Fine.
  11. Nell'albero della console fare clic sul nome del server e scegliere Autorizza dal menu Azione.

Risoluzione dei problemi

Nelle sezioni che seguono viene descritto come risolvere eventuali problemi riscontrati durante l'installazione e la configurazione di un server DHCP basato su Windows Server 2003 in un gruppo di lavoro.

I client non riescono a ottenere un indirizzo IP

Se un client DHCP non dispone di un indirizzo IP configurato, in genere ci˛ Ŕ dovuto all'impossibilitÓ per il client di contattare un server DHCP, di solito a causa di un problema di rete oppure del fatto che il server DHCP non Ŕ disponibile. Se il server DHCP Ŕ stato avviato e altri client sono in grado di ottenere indirizzi validi, verificare che il client disponga di una connessione di rete valida e che tutte le periferiche hardware correlate (compresi i cavi e le schede di rete) funzionino correttamente.

Il server DHCP non Ŕ disponibile

Se un server DHCP non assegna indirizzi in lease ai client, spesso la causa del problema Ŕ il mancato avvio del servizio DHCP. In tal caso, il server pu˛ non disporre dell'autorizzazione a operare in rete. Se in precedenza il servizio DHCP Ŕ stato avviato ma Ŕ stato successivamente arrestato, utilizzare il Visualizzatore eventi per esaminare il registro eventi di sistema e individuare le voci che possano fornire una spiegazione sulla causa del mancato avvio del servizio DHCP.

Per riavviare il servizio DHCP:
  1. Fare clic sul pulsante Start, quindi scegliere Esegui.
  2. Digitare cmd e premere INVIO.
  3. Digitare net start dhcpserver e premere INVIO.
Oppure
  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Pannello di controllo, Strumenti di amministrazione e infine Gestione computer.
  2. Espandere Servizi e applicazioni, quindi selezionare Servizi.
  3. Individuare e fare doppio clic su Server DHCP.
  4. Assicurarsi che l'opzione Esecuzione automatica sia impostata su Automatico e che l'opzione Stato del servizio sia impostata su Avviato. In caso contrario, fare clic su Avvia.
  5. Scegliere OK e chiudere la finestra Gestione computer.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sul servizio DHCP in Windows Server 2003, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportati di seguito:
169289 Informazioni di base su DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol)
167014 ImpossibilitÓ per il client DHCP di ottenere un indirizzo IP assegnato dal servizio DHCP
133490 Risoluzione dei conflitti tra indirizzi IP duplicati in una rete DHCP
263217 Impostazioni errate per il gateway predefinito o per il server DNS provenienti dal server DHCP basato su Windows

ProprietÓ

Identificativo articolo: 323416 - Ultima modifica: lunedý 3 dicembre 2007 - Revisione: 7.4
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Small Business Server 2003 Premium Edition
  • Microsoft Windows Small Business Server 2003 Standard Edition
Chiavi:á
kbhowto kbhowtomaster kbnetwork KB323416
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com