Procedura: Creare e utilizzare un assembly di metadati

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 323491 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritto gli assembly sono i dati di metadati e in quali scenari Ŕ possibile utilizzarli. In questo articolo viene inoltre illustrato come utilizzare lo strumento Soapsuds con il flag di nowrappedproxy per generare un assembly di meta dati.

Requisiti

Nell'elenco seguente sono indicati hardware, software, infrastruttura di rete e i service pack Ŕ necessario:
  • Visual Studio .NET
  • Microsoft Internet Information Services (IIS)
In questo articolo si presume la conoscenza dei seguenti argomenti:
  • Visual Studio .NET
  • Microsoft .NET framework
  • Microsoft .NET remoting

Che cosa sono gli assembly di Meta dati?

Gli assembly di Meta dati sono assembly di .NET Framework che contengono sola informazioni di dati e il tipo di metadati. Gli assembly di Meta dati sono simili alle librerie dei tipi in COM, ma gli assembly di meta dati non contengono il codice di implementazione.

Insieme con un'applicazione client distribuito, Ŕ possibile distribuire gli assembly di dati di metadati che contengono informazioni sufficienti per l'applicazione client creare un proxy remoto e utilizzare tale proxy remoto per richiamare i metodi nell'assembly effettivo, che possono risiedere su un computer diverso.

La Guida riportata di seguito viene illustrato come generare un assembly di meta dati da un componente semplice basato su. NET.

Creare un componente di semplice .NET Framework

  1. In Visual Studio. NET, dal menu file , fare clic su Nuovo , quindi progetto . In Tipi progetto fare clic su Progetti di Visual C# . Fare clic su Libreria di classi in modelli .
  2. Modificare il nome in MyRemoteComp e quindi fare clic su OK .

    Il progetto di libreria di classe viene creato. la Classe Class1 nello spazio dei nomi MyRemoteComp viene creato in Class1.cs per impostazione predefinita.
  3. Copiare e incollare il codice riportato di seguito in Class1 :
    public string SayHello(string sName)
    {
        return "Hi, " + sName;		
    }
    					
  4. Dal menu Genera scegliere Genera soluzione per generare la libreria di classi. L'assembly Ŕ denominato MyRemoteComp.dll.

Utilizzare Soapsuds Tool per generare l'assembly di Meta dati

Questa sezione viene illustrato come utilizzare lo strumento Soapsuds (Soapsuds.exe) ed Ŕ flag di nowrappedproxy per creare l'assembly di metadati dei dati. Il file semplice dell'assembly creato nei passaggi precedenti viene utilizzato come input:
  1. Nel menu Start , programmi , fare clic su Microsoft Visual Studio. NET , fare clic su Strumenti di .NET di Visual Studio , quindi prompt dei comandi di Visual Studio. NET .
  2. In Visual Studio .NET prompt dei comandi, passare alla directory in cui Ŕ stato creato l'assembly di libreria di classe semplice. Per impostazione predefinita, l'assembly Ŕ nella directory di bin\Debug del project. Digitare il comando dir e prendere nota di assembly denominato MyRemoteComp.dll visualizzato nell'elenco file.
  3. Eseguire lo strumento Soapsuds l'assembly. A tal fine, digitare il seguente comando (come una riga di comando) Visual Studio .NET prompt dei comandi di:

    soapsuds.exe - inputassemblyfile:myremotecomp
    -outputassemblyfile:myremotecomp.metaonly.dll - nowrappedproxy


    ╚ ora disponibile una seconda DLL di assembly denominato Myremotecomp.metaonly.dll. Si tratta l'assembly di metadati dei dati.
╚ possibile utilizzare l'assembly di dati di metadati nello sviluppo di client remoto e la distribuzione. Quando si sviluppa il client remoto, aggiungere un riferimento all'assembly meta dati anzichÚ un riferimento all'assembly che contiene il codice di implementazione. Se si sviluppa in Visual Studio. NET, attenersi alla seguente procedura per aggiungere il riferimento:
  1. Scegliere Aggiungi riferimento dal menu progetto .
  2. Fare clic su Sfoglia , individuare l'assembly di metadati dei dati e quindi fare clic su Apri .

    L'assembly viene visualizzato in Componenti selezionati .
  3. Fare clic su OK .
╚ ora possibile fare riferimento e utilizzare della classe nel codice client.

Utilizzo alternativo di - nowrappedproxy

╚ possibile utilizzare un assembly di meta dati dopo che i client vengono compilati, anche. In questo scenario, Ŕ necessario generare un file assembly di dati di metadati che ha lo stesso nome dell'assembly di input originale. Per effettuare questa operazione, Ŕ necessario eseguire lo strumento Soapsuds digitando il seguente comando (come una riga di comando) Visual Studio .NET prompt dei comandi di:

soapsuds.exe - inputassemblyfile:myremotecomp
-outputassemblyfile:metaonly/myremotecomp.dll - nowrappedproxy


Questo comando crea il nuovo file assembly di dati di metadati in \bin\debug\metaonly di project le directory e assegna il nuovo assembly file di meta dati lo stesso nome del file di assembly di input. Si consiglia di assegnare il nuovo file un nome significativo temporaneamente, durante la manipolazione il file prima di distribuzione. Quando si distribuisce il nuovo assembly dati metadati, modificare il nome con il nome originale.

╚ possibile distribuire questo nuovo assembly ai client remoti che sono giÓ stati compilati in assembly di input originale. In questa configurazione di distribuzione, quando l'applicazione client carica l'assembly, il client cerca il file di assembly originale per nome, ma il client trova l'assembly di meta dati con lo stesso nome. Il client richiede solo i meta dati e il tipo di informazioni contenute nel file di assembly per richiamare i metodi remoti, in modo che l'assembly di meta dati sia sufficiente per questo scopo.

Risoluzione dei problemi

  • Quando si esegue il comando Soapsuds.exe, verificare che non si include l'estensione del nome file dll quando si specifica il file di assembly di input.
  • ╚ possibile abbreviare gli argomenti Soapsuds.exe, come descritto nell'articolo di MSDN (informazioni in lingua inglese) elencato nella sezione "Riferimenti".
  • Prestare attenzione quando Ŕ modificare il nome del file di output dell'assembly dopo che Ŕ stata generata. Come con qualsiasi assembly .NET Framework, il nome del file DLL fa parte dei metadati. Si verificherÓ un errore quando l'assembly viene caricato se il nome Ŕ diverso dal nome visualizzato nei metadati.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sullo strumento SoapSuds, visitare il seguente sito Web MSDN:
Soapsuds Tool (Soapsuds.exe)
Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
323490INFORMAZIONI: Configurazione di .NET Remoting quando il client remoto Ŕ un'applicazione ASP.NET oppure il client Ŕ un altro componente remoti che Ŕ ospitato da IIS

ProprietÓ

Identificativo articolo: 323491 - Ultima modifica: giovedý 22 aprile 2004 - Revisione: 3.4
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Visual Studio .NET 2003 Professional Edition
  • Microsoft Visual Studio .NET 2002 Professional Edition
  • Microsoft .NET Framework 1.1
  • Microsoft .NET Framework 1.0
Chiavi:á
kbmt kbhowtomaster KB323491 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 323491
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com