Creazione di modelli amministrativi personalizzati in Windows 2000

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 323639 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritto in dettaglio come creare modelli amministrativi personalizzati da utilizzare con le impostazioni dei Criteri di gruppo in un dominio basato su Windows 2000.

Nei modelli dei Criteri di gruppo Ŕ disponibile un'interfaccia che Ŕ possibile utilizzare per applicare le modifiche del Registro di sistema al computer di destinazione. Diversamente dalle impostazioni dei criteri create in Microsoft Windows NT 4.0, se si utilizzano i Criteri di gruppo per applicare le modifiche del Registro di sistema, Ŕ possibile rendere tali modifiche non persistenti. Pertanto, quando si disconnette il computer o si arresta il sistema, le impostazioni dei criteri vengono rimosse. Per creare impostazioni di criteri non persistenti, Ŕ necessario creare le modifiche del Registro di sistema sul computer di destinazione in uno dei seguenti percorsi del Registro di sistema:
  • Per le impostazioni dei criteri del computer:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Policies
    oppure
    HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies
  • Per le impostazioni dei criteri dell'utente:
    HKEY_CURRENT_USER\SOFTWARE\Policies
    oppure
    HKEY_CURRENT_USER\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies
Microsoft consiglia di copiare la struttura del Registro di sistema del componente esistente quando si crea il modello amministrativo. ╚ possibile, ad esempio, modificare un componente nel seguente percorso del Registro di sistema:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\<componentname>
In questo caso, creare un modello amministrativo che faccia riferimento al seguente percorso del Registro di sistema:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\<componentname>
NOTA: se il Registro di sistema del computer di destinazione viene modificato dai Criteri di gruppo in un percorso diverso da questi, tali modifiche sono persistenti e non vengono rimosse quando si disconnette il computer o si arresta il sistema. Questo comportamento Ŕ noto anche come "tattooing" (tatuaggio) del Registro di sistema.

Sebbene sia possibile modificare i modelli amministrativi inclusi in Windows 2000, Microsoft consiglia di creare un nuovo modello o di modificare una copia di un modello amministrativo esistente. ╚ necessario eseguire una di queste operazioni in quanto Ŕ possibile che i modelli esistenti siano stati aggiornati o modificati se sono stati installati service pack o altri aggiornamenti per Windows.

Creazione di un oggetto Criteri di gruppo

Per creare un oggetto Criteri di gruppo (GPO, Group Policy Object) in cui importare un modello amministrativo personalizzato:
  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Programmi, Strumenti di amministrazione e infine Utenti e computer di Active Directory.
  2. Nella struttura della console fare clic con il pulsante destro del mouse sul dominio o sull'unitÓ organizzativa in cui si desidera creare l'impostazione dei Criteri di gruppo, quindi scegliere ProprietÓ.
  3. Scegliere la scheda Criteri di gruppo quindi fare clic su Nuovo.
  4. Digitare il nome di questa impostazione dei Criteri di gruppo, ad esempio criterio Registro di sistema personalizzato, quindi premere INVIO.
  5. Scegliere Chiudi.

Creazione di un modello amministrativo

  1. Avviare il Blocco note o un altro editor di testo, quindi digitare le informazioni sul modello amministrativo.
  2. Salvare il file nella cartella cartella_Windows\Inf, quindi assegnargli l'estensione adm.
  3. Chiudere il programma dell'editor di testo.

Caricamento di un modello amministrativo

  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Programmi, Strumenti di amministrazione e infine Utenti e computer di Active Directory.
  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul dominio o sull'unitÓ organizzativa da configurare, quindi scegliere ProprietÓ.
  3. Fare clic sulla scheda Criteri di gruppo, sull'impostazione dei Criteri di gruppo che si desidera modificare, quindi scegliere Modifica.
  4. In Configurazione computer o Configurazione utente fare clic con il pulsante destro del mouse su Modelli amministrativi, quindi scegliere Aggiunta/Rimozione modelli.
  5. Fare clic su Aggiungi e sul modello che si desidera aggiungere, quindi scegliere Apri.
  6. Scegliere Chiudi.

Esempio

Nell'esempio seguente viene descritto come creare un modello amministrativo personalizzato:
  1. Avviare il Blocco note.
  2. Digitare il seguente codice:
    CLASS USER ;This modifies the HKEY_CURRENT_USER portion of the registry
    ; the following command creates a node called Desktop Settings
    ; under User Configuration.
    CATEGORY !!categoryname
    
    ; the following command specifies the registry key to modify
    KEYNAME "SOFTWARE\Policies\System"
    
    ; the following command specifies the name of the policy
    ; by using the variable "policyname"
      POLICY !!policyname
    
    ; the following command specifies text on the Explain tab
       EXPLAIN !!explaintext
    
    ; the following command creates a PART that contains a list box
         PART !!labeltext DROPDOWNLIST REQUIRED
      
    ; the following statement specifies the registry value to modify
           VALUENAME "NoDriveTypeAutoRun"
    
    ; the following statement populates the drop down list
           ITEMLIST
            NAME !!no_cd VALUE NUMERIC 181 DEFAULT
            NAME !!no_drives VALUE NUMERIC 255
           END ITEMLIST
         END PART
       END POLICY
    END CATEGORY
    
    ; the following strings section assigns character strings
    ; to the variable names specified in the previous section
    [strings]
    categoryname="Desktop Settings"
    policyname="Disable the autoplay feature"
    explaintext="This policy disables the autoplay feature on the selected drive(s)" 
    labeltext="Disable autoplay on"
    no_cd="CD-ROM drives"
    no_drives="All drives"
    					
  3. Scegliere Salva con nome dal menu File.
  4. Nella casella Tipo file scegliere Tutti i file.
  5. Digitare cartella_windows\inf\esempio.adm nella casella Nome file, quindi fare clic su Salva.
  6. Chiudere il Blocco note.
  7. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Programmi, Strumenti di amministrazione e infine Utenti e computer di Active Directory.
  8. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul dominio, quindi scegliere ProprietÓ.
  9. Fare clic sulla scheda Criterio gruppo, scegliere Nuovo, digitare criterio di prova nella casella Nuovo oggetto Criteri di gruppo, quindi premere INVIO.
  10. Fare clic su Modifica, fare clic con il pulsante destro del mouse su Modelli amministrativi in Configurazione utente, quindi scegliere Aggiunta/Rimozione modelli.
  11. Fare clic su Aggiungi, Esempio.adm, quindi su Apri.
  12. Dopo che "Esempio" Ŕ stato visualizzato nell'elenco Modelli criteri correnti, fare clic su Chiudi.
  13. In Configurazione utente espandere Modelli amministrativi, quindi fare clic sul nuovo nodo Impostazioni del desktop.
  14. Nel riquadro destro fare doppio clic sul criterio relativo alla disattivazione della funzionalitÓ di riproduzione automatica.

    Nota: se la nuova impostazione dei criteri non Ŕ visualizzata nel riquadro destro come previsto, fare clic con il pulsante destro del mouse sul nuovo nodo Impostazioni del desktop, scegliere Visualizza, quindi fare clic per rimuovere il segno di spunta accanto alla voce di menu Mostra solo criteri.
  15. Fare clic su Abilitato, quindi verificare che l'impostazione dei criteri contenga le funzionalitÓ specificate nel codice di esempio.

Risoluzione dei problemi

In alcuni casi, potrebbe non essere possibile determinare il percorso del Registro di sistema da utilizzare per creare un modello amministrativo. A questo scopo, Ŕ possibile utilizzare le utilitÓ di monitoraggio del Registro di sistema. Per ulteriori informazioni sullo strumento Regmon, visitare il seguente sito Web Sysinternals (informazioni in lingua inglese):
http://www.microsoft.com/technet/sysinternals/SystemInformation/Regmon.mspx
Microsoft fornisce informazioni su come contattare altri produttori allo scopo di facilitare l'individuazione del supporto tecnico. Queste informazioni sono soggette a modifica senza preavviso. Microsoft non si assume alcuna responsabilitÓ sull'accuratezza delle informazioni relative al contatto con altri produttori.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
259576 Regole di applicazione dei Criteri di gruppo per i controller di dominio
Per ulteriori informazioni sui modelli e sulle impostazioni dei criteri, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportati di seguito:
216661 Implementazione di un criterio per impostare il formato dei dati
294832 Disattivazione delle registrazioni DNS dinamiche di Windows 2000 con i Criteri di gruppo
313924 Disattivazione del pulsante di arresto nella finestra di accesso di Windows 2000
307882 HOW TO: Utilizzare Editor criteri di gruppo per la gestione dei criteri del computer locale
Per ulteriori informazioni sui Criteri di gruppo, vedere il documento relativo all'introduzione ai Criteri di gruppo di Windows 2000 sul seguente sito Web Microsoft (informazioni in lingua inglese):
http://www.microsoft.com/windows2000/docs/grouppolwp.doc

ProprietÓ

Identificativo articolo: 323639 - Ultima modifica: sabato 12 maggio 2007 - Revisione: 8.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Professional Edition
  • Microsoft Windows 2000 Server
Chiavi:á
kbhowtomaster KB323639
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com