Descrizione delle funzionalità Plug and Play universali in Windows XP

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 323713 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Per la versione di questo articolo relativa a Microsoft Millennium Edition, fare clic sull'articolo 262458.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

Il Plug and Play universale (UPnP) è un'architettura di Windows XP che supporta la funzionalità Plug and Play peer-to-peer per le periferiche di rete. L'obiettivo della specifica UPnP è quello di semplificare l'installazione e la gestione di servizi di rete. In base a tale specifica il rilevamento e il controllo dei servizi e e delle periferiche avviene attraverso meccanismi basati su protocolli standard piuttosto che su driver. Con le periferiche Plug and Play universali la configurazione dell'indirizzamento di rete avviene in modo automatico, la presenza della periferica è automaticamente resa nota in una subnet di rete ed è consentito lo scambio della descrizione delle periferiche e dei servizi. Un computer basato su Windows XP può fungere da punto di controllo UPnP per il rilevamento e il controllo delle periferiche attraverso un'interfaccia di applicazione oppure un'interfaccia Web.

È possibile installare il supporto Plug and Play universale in Windows XP utilizzando lo strumento Installazione applicazioni del Pannello di controllo. Quando il supporto Plug and Play universale è installato e viene aggiunta alla rete una periferica Plug and Play universale, il computer basato su Windows funge da punto di controllo per la periferica e sulla barra delle attività viene visualizzata una notifica relativa alla disponibilità di una nuova periferica.

Informazioni

Di seguito sono definiti i termini chiave della tecnologia Plug and Play universale:
  • Azione: comando utilizzato per attivare l'esecuzione di una funzione da parte di servizi.
  • Punto di controllo: software che consente il recupero dei servizi e della descrizione dei servizi Plug and Play universali, l'invio di azioni ai servizi e la ricezione di eventi da tali servizi.
  • Periferica: oggetto contenitore per uno o più servizi, consistente in una periferica fisica, quale una videocamera, o una periferica logica, quale un computer che agisce come una videocamera.
  • Evento: messaggio inviato da una periferica a un punto di controllo utilizzato per mantenere informati sullo stato delle periferiche i punti di controllo sottoscritti.
  • Servizio: funzionalità di periferica che può essere controllata tramite punti di controllo.
  • Sottoscrizione: relazione tra un punto di controllo e un servizio.
La funzionalità Plug and Play universale prevede cinque processi:
  • Rilevamento: una periferica Plug and Play universale rende nota la propria presenza sulla rete ad altre periferiche e punti di controllo utilizzando il protocollo SSDP (Simple Service Discovery Protocol). Un nuovo punto di controllo utilizza tale protocollo per rilevare la presenza di altre periferiche Plug and Play universali sulla rete. Le informazioni scambiate tra la periferica e il punto di controllo sono limitate ai messaggi di rilevamento che forniscono informazioni di base in merito alle periferiche e ai loro servizi assieme a un URL di descrizione che può essere utilizzato per raccogliere ulteriori informazioni in merito alla periferica.
  • Descrizione: utilizzando l'URL fornito nel processo di rilevamento, un punto di controllo riceve le informazioni XML relative alla periferica, quali il produttore, il modello e il numero di serie. Inoltre il processo di descrizione può anche includere un elenco di periferiche e di servizi incorporati e gli URL utilizzati per accedere alle funzioni della periferica.
  • Controllo: i punti di controllo utilizzano gli URL forniti durante il processo di descrizione per accedere alle informazioni XML aggiuntive che descrivono le azioni a cui i servizi delle periferiche Plug and Play universali rispondono, assieme ai parametri per ogni azione. I messaggi di controllo sono formattati in XML e utilizzano il protocollo SOAP.
  • Eventi: quando un punto di controllo si iscrive a un servizio, questo invia messaggi di evento al punto di controllo per annunciare le modifiche allo stato della periferica. I messaggi di evento sono formattati in XML e utilizzano l'architettura GENA (General Event Notification Architecture).
  • Presentazione: se una periferica Plug and Play universale fornisce un URL di presentazione, è possibile utilizzare un browser per accedere alle funzioni di controllo dell'interfaccia, alle informazioni relative alla periferica o al servizio o a qualsiasi altra funzionalità specifica della periferica implementata dal produttore.
In Windows XP la funzionalità Plug and Play universale viene fornita dai seguenti file e dai seguenti servizi:
  • UPnP
    Upnpcont.exe
    Upnphost.dll: per l'hosting delle periferiche UPnP
    Upnp.dll: la principale libreria a collegamento dinamico (DLL) per UPnP
    Upnpui.dll: utilizzata da Windows XP per la creazione dell'interfaccia
  • SSDP
    Ssdpaip.dll: la DLL API (Application Programming Interface) per SSDP
    Ssdpsrv.dll: utilizzata come host per i messaggi SSDP
  • Servizi: il servizio di rilevamento SSDP consente l'individuazione delle periferiche UPnP nella rete domestica.
  • Host di periferiche Plug and Play universali: fornisce supporto per l'hosting delle periferiche Plug and Play universali.

Proprietà

Identificativo articolo: 323713 - Ultima modifica: sabato 1 dicembre 2007 - Revisione: 2.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Windows XP Professional
  • Microsoft Windows XP Home Edition
  • Microsoft Windows XP Professional x64 Edition
Chiavi: 
kbinfo kbhardware KB323713
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com