Come attivare l'accesso automatico in Windows

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 324737 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Per una versione di Microsoft Windows 2000 di questo articolo, vedere 310584.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritto come configurare Windows in modo da automatizzare il processo di accesso memorizzando la password e altre informazioni pertinenti nel database del Registro di sistema. In questo modo, altri utenti possano avviare il computer e utilizzare l'account stabilito per l'accesso automatico.

Importante. La funzionalità di accesso automatico è disponibile per motivi di praticità. Tuttavia, questa funzionalità può essere un rischio di protezione. Se si imposta un computer per l'accesso automatico, chiunque possa fisicamente accedere al computer può accedere al contenuto del computer, comprese le reti a cui a che è connesso. Inoltre, l'accesso automatico è attivata, la password viene memorizzata nel Registro di sistema in formato testo normale. La chiave di registro che memorizza questo valore può essere letta in remoto dal gruppo Authenticated Users. Questa impostazione è consigliata solo per i casi in cui il computer è fisicamente protetto e sono state prese misure per assicurarsi che gli utenti non attendibili non possono accedere in remoto al Registro di sistema.

Utilizzare l'Editor del Registro di sistema per attivare l'accesso automatico

Importante Questa sezione, metodo o attività contiene la procedura per modificare il Registro di sistema. Tuttavia, potrebbero verificarsi seri problemi se si modifica il Registro di sistema in modo errato. Pertanto, assicurarsi di seguire attentamente i passaggi. Per maggiore protezione, eseguire il backup del Registro di sistema prima di modificarlo. In questo modo, è possibile ripristinare il Registro di sistema se si verifica un problema. Per ulteriori informazioni su come eseguire il backup e ripristinare il Registro di sistema, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
322756 Come eseguire il backup e il ripristino del Registro di sistema in Windows

Per utilizzare l'Editor del Registro di sistema per attivare l'accesso automatico, attenersi alla seguente procedura:
  1. Fare clic su Start, quindi su Esegui
  2. Nella casella Apri digitare Regedt32.exe, quindi premere INVIO.
  3. Individuare la seguente sottochiave del Registro di sistema:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows NT\CurrentVersion\Winlogon
  4. Fare doppio clic sulla voce DefaultUserName , digitare il nome utente e quindi fare clic su OK.
  5. Fare doppio clic sulla voce DefaultPassword , digitare la password e quindi fare clic su OK.

    Nota. Se il valore DefaultPassword non esiste, è necessario aggiungerlo. Per aggiungere il valore, attenersi alla seguente procedura:

    1. Dal menu Modifica , fare clic su Nuovoe quindi scegliere Valore stringa.
    2. Tipo DefaultPassword, quindi premere INVIO.
    3. Fare doppio clic su DefaultPassword.
    4. Nella finestra di dialogo Modifica stringa digitare la password e quindi fare clic su OK.
    Nota. Se non viene specificata alcuna stringa DefaultPassword, modificato automaticamente il valore della chiave AutoAdminLogon da 1 (VERO) a 0 (FALSO), disattivando la funzione AutoAdminLogon.

  6. Dal menu Modifica , fare clic su Nuovoe quindi scegliere Valore stringa.
  7. Digitare AutoAdminLogone quindi premere INVIO.
  8. Fare doppio clic su AutoAdminLogon.
  9. Nella finestra di dialogo Modifica stringa digitare 1 e quindi fare clic su OK.
  10. Uscire dall'Editor del Registro di sistema.
  11. Fare clic su Start, scegliere Chiudi sessionee quindi digitare una motivazione nella casella di testo commento .
  12. Fare clic su OK per spegnere il computer.
  13. Riavviare il computer. Può ora accedere automaticamente.
Note
  • Per ignorare il processo AutoAdminLogon e accedere come utente diverso, tenere premuto il tasto MAIUSC dopo la disconnessione o dopo il riavvio di Windows.
  • Questa modifica del Registro di sistema non funziona se il valore di intestazione di accesso è definito sul server da un oggetto Criteri di gruppo (GPO) o da un criterio locale. Quando il criterio viene modificato in modo che non venga notaffect il server, la funzione di accesso automatico funziona come previsto.
  • Quando le restrizioni di password di Exchange Active Sync (EAS) sono attive, la funzione di accesso automatico non funziona. Questo comportamento è legato alla progettazione. Questo comportamento è causato da una modifica in Windows 8.1 e non riguarda Windows 8 o versioni precedenti. Per aggirare questo problema in Windows 8.1 e versioni successive, è necessario rimuovere i criteri EAS nel Pannello di controllo.
  • Un accesso interattivo alla console con un altro utente sul server modifica la voce di registro DefaultUserNamecome l'ultimo indicatore di utente connesso. AutoAdminLogon si basa sulla voce DefaultUserName per corrispondere l'utente e password. Pertanto, AutoAdminLogon può non riuscire. È possibile configurare uno script di arresto per impostare la voce DefaultUserName corretta per AutoAdminLogonAs.Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:

    119364 AutoAdminLogon perde DefaultUserName

Proprietà

Identificativo articolo: 324737 - Ultima modifica: sabato 2 novembre 2013 - Revisione: 1.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Web Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise x64 Edition
  • Microsoft Windows Small Business Server 2003 Premium Edition
  • Microsoft Windows Small Business Server 2003 Standard Edition
Chiavi: 
kbmgmtservices kbhowtomaster kbmt KB324737 KbMtit
Traduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l?obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 324737
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com